>

Influenza suina: lo squalene come adiuvante nel vaccino? Lo hanno usato nella guerra del golfo, ha prodotto artrite reumatoide e altro.

Lo squa­le­ne è un idro­car­bu­ro, un olio, abi­tual­men­te pro­dot­to da mol­ti orga­ni­smi ani­ma­li, tra cui quel­lo uma­no. Per usi far­ma­ceu­ti­ci vie­ne estrat­to dal fega­to del­lo squa­lo.

Il pro­ble­ma nasce quan­do vie­ne inse­ri­to dal­l’e­ster­no nel cor­po con il vet­to­re sba­glia­to. Di fat­to vie­ne usa­to come “adiu­van­te” del­la rea­zio­ne immu­ni­ta­ria. Vale a dire che il suo sco­po è quel­lo di aumen­ta­re que­sta rispo­sta. E come mai la aumen­ta? Sem­pli­ce: per­chè lo squa­le­ne, inse­ri­to appun­to dal­l’e­ster­no con’un inie­zio­ne, non vie­ne rico­no­sciu­to come “pro­prio” dal siste­ma immu­ni­ta­rio che par­te alla carica.

In que­sto arti­co­lo, il dott. Meryl Nass, rico­no­sciu­ta auto­ri­tà inter­na­zio­na­le sul­l’an­tra­ce e vac­ci­ni rela­ti­vi, spie­ga come lo squa­le­ne sia pre­sen­te nel vac­ci­no con­tro l’in­fluen­za por­cel­la e ne disqui­si­sce la pos­si­bi­le tos­si­ci­tà, spie­gan­do anche come l’F­DA da anni non appro­vi nes­sun far­ma­co o vac­ci­no che lo contenga.

Nel­lo stes­so arti­co­lo vie­ne evi­den­zia­to come gli adiu­van­ti uti­liz­za­ti da que­ste case far­ma­ceu­ti­che nel vac­ci­no con­tro l’H1N1 (squa­le­ne inclu­so) sia­no sta­ti da tem­po rele­ga­ti all’u­so su per­so­ne sopra i 65 anni.

Per­chè in Euro­pa que­sta restri­zio­ne non vie­ne rispettata?

Ma qua­li sono gli effet­ti col­la­te­ra­li per cui si sospet­ta che lo squa­le­ne iniet­ta­to sia fat­to­re sca­te­nan­te?

O… beh, roba da nul­la… ave­te pre­sen­te la miste­rio­sa sin­dro­me di cui sof­fri­va­no i redu­ci del­la pri­ma guer­ra nel gol­fo?

Ecco: quel­li era­no sol­da­ti che era­no sta­ti trat­ta­ti con un vac­ci­no spe­ri­men­ta­le con­tro l’an­tra­ce che con­te­ne­va squa­le­ne. Risul­ta­to? Stan­chez­za cro­ni­ca, depres­sio­ne, ten­den­ze sui­ci­de, infer­ti­li­tà, impo­ten­za ma soprat­tut­to mol­ti casi di infiam­ma­zio­ne cro­ni­ca del­le arti­co­la­zio­ni, meglio nota come artri­te reu­ma­toi­de, cosa che peral­tro era già sta­ta evi­den­zia­ta come effet­to col­la­te­ra­le nei rat­ti, moti­vo per cui lo squa­le­ne era sta­to mes­so al bando. 

Tro­va­te tut­ti i det­ta­gli in que­sto arti­co­lo di Alex Jones

Eppu­re oggi tor­na­no a voler­ce­lo iniet­ta­re.

Se vi pia­ce, fate pure…

Con­di­vi­di

51 Comments

  1. Criel ha detto:

    Per com­ple­tez­za d’in­for­ma­zio­ne, “Vac­ci­no per l’influenza A/H1N1: l’OMS e la sicu­rez­za del­lo squa­le­ne ” http://prontosoccorso.eumed.org/area-pubblica/2562/vaccino-influenza-a-h1n1-oms-sicurezza-squalene/

    • franz ha detto:

      Gra­zie per il contributo.
      Nel­la fra­se fina­le del­l’ar­ti­co­lo si legge:
      “Il comi­ta­to (il Glo­bal Advi­so­ry Com­mit­tee on Vac­ci­ne Safe­ty) evi­den­zia la neces­si­tà di con­dur­re, con par­ti­co­la­re atten­zio­ne, stu­di post-mar­ke­ting al fine di iden­ti­fi­ca­re qual­sia­si even­tua­le even­to avverso”.

      Direi che quel ter­mi­ne “post mar­ke­ting” par­la da solo.
      Vale a dire:
      “Intan­to ven­dia­mo­lo… poi si vedrà”
      Se la sui­na maia­la non fos­se influen­za di leta­li­tà evi­den­te­men­te e pro­va­ta­men­te infe­rio­re a quel­la sta­gio­na­le potrei al limi­te capi­re… ma così non essen­do, direi che sareb­be meglio pen­sar­ci “pre mar­ke­ting” e non “post”.

  2. Giorgio ha detto:

    Lo squa­le­ne, al dosag­gio di 9,75mg è usa­to alme­no da 10 anni come aiu­van­te nei nor­ma­li vac­ci­ni antin­fluen­za­li adiu­va­ti. Basta leg­ge­re i fogliet­ti illu­stra­ti­vi per ren­der­se­ne conto.
    Ed è pro­dot­to per sin­te­si, non cer­to andan­do a pesca di squali.
    Fisio­lo­gi­ca­men­te è un pre­cur­so­re meta­bo­li­co del cole­ste­ro­lo, quin­di una mole­co­la asso­lu­ta­men­te fisiologica.
    Con­se­guen­te­men­te sono milio­ni gli ita­lia­ni che nel cor­so del­l’ul­ti­mo decen­nio han­no assun­to lo squa­le­ne nei vac­ci­ni come adiu­van­te, fruen­do del suo effet­to immu­no­ge­no e sen­za effet­ti col­la­te­ra­li di rilievo.
    Leg­ge­te i fogliet­ti illu­stra­ti­vi e vi ren­de­re­te con­to che il vac­ci­no anti h1n1 è un vac­ci­no qua­lun­que con le mede­si­me carat­te­ri­sti­che di sicu­rez­za e immunogenicità.
    Fa par­te del cosid­det­to mock up sul qua­le ven­go­no costrui­ti tut­ti i vac­ci­ni del mon­do, testa­ti posi­ti­va­men­te su milio­ni e milio­ni di soggetti.

    Non è bel­lo fare ter­ro­ri­smo psi­co­lo­gi­co su cose così deli­ca­te come la salute…

    • Franz ha detto:

      Il fat­to che ven­ga usa­to da anni non impli­ca che fac­cia bene… e qui non si fa terrorismo.
      Lo squa­le­ne si chia­ma così per­chè in ori­gi­ne vie­ne estrat­to dagli squa­li. Mi sem­bra ovvio che poi ven­ga pro­dot­to per sin­te­si. Il che caso mai spo­sta ma non modi­fi­ca la prospettiva.
      Chia­ma­lo MF59 o squa­le­ne. Comun­que sem­pre cocuz­za è.
      E il dub­bio che, se iniet­ta­to, pos­sa inne­sca­re rea­zio­ni autoim­mu­ni­ta­rie non salu­ta­ri, dovreb­be veni­re anche a te, dato che que­sta rea­zio­ne col­la­te­ra­le non è dub­bia ma con­cla­ma­ta anche se rara.
      E il fat­to che ven­ga usa­to in tut­ti i vac­ci­ni antin­fluen­za­li sta­gio­na­li non è che depon­ga a favo­re del­la sua inno­cui­tà, anzi, caso­mai il con­tra­rio. Una pato­lo­gia autoim­mu­ne può impie­ga­re perio­di anche lun­ghi a mani­fe­star­si, per­ciò la gen­te nor­mal­men­te ten­de a non met­ter­la in rela­zio­ne con cose che fa da anni.
      Per curio­si­tà… hai dato un’oc­chia­ta alle sta­ti­sti­che sul­l’au­men­to del­le pato­lo­gie autoim­mu­ni­ta­rie in Euro­pa e in Usa? No?
      Beh, sug­ge­ri­sco di far­lo. Nel qual caso si potreb­be osser­va­re una curio­sa sim­me­tria di cur­ve tra quel­la rap­pre­sen­tan­te l’au­men­to del­l’u­so dei vac­ci­ni e quel­la rela­ti­va all’au­men­to del­le pato­lo­gie in questione.
      Solo che sic­co­me le cur­ve sono sfa­sa­te vie­ne faci­le dire che non sono correlate.
      Poi tu puoi ovvia­men­te pen­sar­la come vuoi. Ma chi fa ter­ro­ri­smo psi­co­lo­gi­co sul­la salu­te del­la gen­te non sono cer­to i blog come questo.
      O vuoi for­se dir­mi che tut­to l’e­vi­den­te e fal­so allar­mi­smo dei media non è ter­ro­ri­smo psicologico?
      Dai… non scherziamo!

    • Luis ha detto:

      Voglio posta­re un com­men­to tan­to sem­pli­ce quan­to com­pren­si­bi­le. Non c’è biso­gno di esse­re medi­co per sape­re che tut­te le malat­tie, pan­de­mie o come vole­te chia­mar­le, acca­du­te nel cor­so del­la nostra sto­ria, non sono sta­te scon­fit­te dal­la medi­ci­na o dal­la chimica.
      E’ l’uo­mo che scon­fig­ge la malat­tia, non la medicina.
      La medi­ci­na non è altro che un a dro­ga che ci obbli­ga­no ad assu­me­re in momen­ti di debo­lez­za del nostro cor­po e del­la nostra men­te cosi da ren­der­ci assue­fat­ti a que­ste sostan­ze da non poter­ne più fare a meno.
      Que­ste debo­lez­ze (o malat­tie) deri­va­no non da virus o bat­te­ri distrut­to­ri, ben­sì da man­can­za di igie­ne, ali­men­ta­zio­ne irre­go­la­re e, cosa più impor­tan­te, inqui­na­men­to e avve­le­na­men­to del cor­po e dell’ambiente.
      Il nostro cor­po rea­gi­sce a que­ste intru­sio­ni di cor­pi estra­nei e se in con­di­zio­ni salu­ta­ri effi­cien­ti, com­bat­te l’invasione.
      Que­sta rea­zio­ne com­por­ta i sin­to­mi abi­tua­li di qual­sia­si malattia.
      Quin­di i sin­to­mi non dipen­do­no dal virus, ma sono la rea­zio­ne del nostro siste­ma immu­ni­ta­rio che nel scon­fig­ge­re l’in­tru­so pro­vo­ca feb­bre e quan­t’al­tro con il con­se­guen­te inde­bo­li­men­to del­la persona.
      Le più impor­tan­ti malat­tie che cono­scia­mo sono sta­te scon­fit­te gra­zie a sog­get­ti immu­ni, i cui anti­cor­pi han­no con­tri­bui­to alla crea­zio­ne dei vac­ci­ni per la cura del­le stesse.
      Quin­di è l’uo­mo, con la sua bio­fi­si­ca a scon­fig­ge­re le malat­tie, non la medi­ci­na con la sua chimica.
      I vac­ci­ni moder­ni con­ten­go­no metal­li pesan­ti, la cui assun­zio­ne com­por­ta un inde­bo­li­men­to del cor­po, con con­se­guen­te malattia.
      Se ti sen­ti debo­le che fai?
      Vai dal dottore.
      E il dot­to­re che fa?
      Ti fa una dia­gno­si e ti scri­ve le medicine.
      Ti con­si­glia di sta­re a ripo­so, di ali­men­tar­ti cor­ret­ta­men­te, di evi­ta­re sbal­zi di tem­pe­ra­tu­ra ecc.
      Se hai un fisi­co sano, basta­no solo que­ste rac­co­man­da­zio­ni a far­ti sen­ti­re bene.
      Però, pur­trop­po, sei costret­to ad assu­me­re medi­ci­ne se vuoi gua­ri­re in fretta.
      In pas­sa­to si mori­va non per le malat­tie, ma per le scar­sis­si­me con­di­zio­ni igie­ni­che ed ambientali.
      Oggi non abbia­mo pro­ble­mi di igie­ne, per lo meno nei pae­si occi­den­ta­li. Però c’è più mor­ta­li­tà in que­sti pae­si per malat­tie comu­ni che deces­si per scar­se con­di­zio­ni igie­ni­che nei pae­si poveri.
      Que­sto perchè?
      Per­chè nei pae­si pove­ri, come da noi peral­tro, il siste­ma immu­ni­ta­rio è miglio­ra­to, gra­zie anche all’e­vo­lu­zio­ne del cor­po e alla tra­smis­sio­ne di fat­to­ri gene­ti­ci da par­te dei nostri geni­to­ri, i qua­li, già in pas­sa­to ave­va­no assun­to que­sti vac­ci­ni e pri­ma di loro i nostri non­ni e cosi via.
      Quin­di già sia­mo immu­ni gra­zie al DNA.
      E allo­ra, per­chè cavo­lo dob­bia­mo con­ti­nua­re ad iniet­tar­ci vac­ci­ni e far­lo fare ai nostri figli?
      Semplice.
      Per­chè l’as­sun­zio­ne di que­sti vac­ci­ni, con il tem­po (e tut­ti i rischio­si fat­to­ri ambien­ta­li) com­por­ta un inde­bo­li­men­to del cor­po e quin­di sarai costret­to ad assu­me­re medi­ci­na­li per scon­fig­ge­re le malattie.
      Solo che inve­ce di curar­ti, ti fan­no diven­ta­re tossicodipendente.
      Per quan­to riguar­da il vac­ci­no del­la sui­na, con­si­glio di non far­lo fare.
      Non è solo lo squa­le­ne il problema.
      Il pro­ble­ma è che i pro­fit­ti sono più impor­tan­ti del­la vita umana.

      Esi­sto­no per­so­ne che con il solo otti­mi­smo, amo­re e for­za di volon­tà han­no scon­fit­to tumo­ri e malat­tie inguaribili.
      Però di que­sto non se ne par­la mai.

      Vole­te gua­ri­re dai mali che vi affliggono?
      Cam­bia­te sti­le di vita.
      Boi­cot­ta­te i consumi.
      Allon­ta­na­te­vi dal­le città.
      E cosa più impor­tan­te: SIATE POSITIVI.

      Io ci sono riuscito.

      • franz ha detto:

        Ti rin­gra­zio per il pas­sag­gio e per il com­men­to che ho apprez­za­to molto!

      • Alessio Galati ha detto:

        Luis dal tuo com­men­to si evin­ce che di immu­no­lo­gia, dna e quan­t’al­tro non sai nul­la, infor­ma­ti meglio o lascia per­de­re proprio.

    • Ainely27 ha detto:

      Gior­gio, con­cor­do con la tua rispo­sta. Cre­do che sia la man­can­za d’in­for­ma­zio­ne a far pau­ra, non l’a­diu­van­te del vac­ci­no, che peral­tro, come tu hai scrit­to, è da anni che vie­ne uti­liz­za­to come adiu­van­te anche nei nor­ma­li vac­ci­ni antin­fluen­za­li. E poi lo squa­le­ne è un idro­car­bu­ro di nostra pro­du­zio­ne, anche se in pic­co­le dosi. Per que­sto fino a un cer­to valo­re di con­cen­tra­zio­ne è assu­mi­bi­le dal cor­po sen­za pre­oc­cu­par­si poi tan­to del­le pos­si­bi­li rea­zio­ni col­la­te­ra­li, che peral­tro han­no tut­ti i prin­ci­pi atti­vi e tut­ti gli immu­no­ge­ni di que­sto mon­do. Le quan­ti­tà impie­ga­te nel­la Guer­ra del Gol­fo non era­no di cer­to 9,75 mg, ma mol­to di più.

  3. enrico ha detto:

    Solo un com­men­to a quan­to ho let­to sopra. Sono un ane­ste­si­sta. Nel’au­tun­no del 1991 (o ’92,non ricor­do) in pre­da ad una cri­si di fol­lia salu­ti­sti­ca m’i­niet­tai nel­lo stes­so gior­no una dose di vac­ci­no anti­in­fluen­za­le + la ter­za dose del vac­ci­no con­tro l’e­pa­ti­te B. Dopo 15 giorni,il tem­po clas­si­co del­la rea­zio­ne anticorpale,fui col­pi­to da una deva­stan­te for­ma acu­ta d’artrite,all’articolazione del ginoc­chio destro (con note­vo­le tume­fa­zio­ne ed arros­sa­men­to del­la cute) e sin­to­mi e segni para­go­na­bi­li a tut­te le arti­co­la­zio­ni del­le mani. Asso­lu­ta­men­te nes­su­na alte­ra­zio­ne del­la sierologia,né rial­zo ter­mi­co. Stet­ti male (con­ti­nuan­do a lavorare,per rab­bia) per qua­si sei mesi,senza che i pur valen­ti reu­ma­to­lo­gi con­sul­ta­ti sapes­se­ro dar­mi schiarimenti,ed infi­ne mi deci­si ad assu­me­re cor­ti­co­ste­roi­di (il vecchio,ma otti­mo e poco costo­so Duti­me­lan 8–15,che oggi natu­ral­men­te non si fab­bri­ca più) riu­scen­do a gua­ri­re nel cor­so d’un anno: ma ad ogni infe­zio­ne vira­le di tipo para-influen­za­le i sintomi,attenuati,ricompaiono. Alcu­ni vac­ci­ni pos­so­no fare un dan­no mag­gio­re del­le malat­tie che si vor­reb­be combattere,e que­sto è un fat­to. Nel caso in oggetto,nonostante le “rac­co­man­da­zio­ni” pio­vu­te da ogni parte,mi sono guar­da­to bene dall’abboccare…

    • Franz ha detto:

      Gra­zie mil­le del pas­sag­gio e del com­men­to. Meno male che qual­cu­no la pen­sa come me, anche tra il per­so­na­le sani­ta­rio, e che pas­sa di qui a dirlo!

      A pre­sto

  4. alina ha detto:

    ok, mi sta­vo chie­den­do or ora, che fac­cio, vac­ci­no i miei tre figli, uno dei qua­li disa­bi­le, o no?
    anche la mia pedia­tra mi ha par­la­to del­lo squa­le­ne e ha scon­si­glia­to il vac­ci­no… dun­que, direi di no… ma un po’ di pau­ra resta.…

  5. Giorgio ha detto:

    Mi spia­ce per tut­ti i guai pas­sa­ti dal­l’a­mi­co anestesista.

    Tut­ta­via il fat­to che non ci fos­se nul­la di sie­ro­lo­gi­co orien­ta già a prio­ri ver­so un’al­tra dia­gno­si che non sia quel­la di una rispo­sta immu­ni­ta­ria, maga­ri esa­ge­ra­ta, media­ta da un vac­ci­no o da qua­lun­que altro agen­te “ester­no” assun­to dal pazien­te; que­sto spie­ga anche per­ché il reu­ma­to­lo­go non riu­scis­se a for­ni­re una dia­gno­si adeguata.
    Per il reu­ma­to­lo­go i riscon­tri sie­ri­ci di tut­ta la casca­ta immu­ni­ta­ria, sia essa rap­pre­sen­ta­ta dal com­ple­men­to, dal­le IGe o IGm, dal­la pro­tei­na C reat­ti­va o da tut­to il resto, sono la lin­fa del pro­prio lavo­ro, che si basa su que­sto e, ovvia­men­te, sul­l’a­na­li­si obiet­ti­va del paziente.
    Peral­tro, il fat­to stes­so che il pazien­te si dichia­ri gua­ri­to e non evi­den­zi solo una tem­po­ra­nea remis­sio­ne del­la sin­to­ma­to­lo­gia (non dimen­ti­chia­mo che chi par­la è un medi­co, quin­di si può dare ade­gua­ta auto­ri­tà alle sue paro­le), taglia la testa al toro: le malat­tie autoim­mu­ni, qua­le l’ar­tri­te reu­ma­toi­de, ahi­mé non guariscono.
    Pos­so­no ave­re sì un anda­men­to oscil­lan­te, ma non si risolvono.
    Con gran­de pro­ba­bi­li­tà, quin­di, la sin­to­ma­to­lo­gia lamen­ta­ta dal pazien­te, rico­no­sce una ezio­lo­gia diver­sa da quel­la autoim­mu­ne; chis­sà che, se l’a­ne­ste­si­sta si fos­se rivol­to ad un altro spe­cia­li­sta, orto­pe­di­co o infet­ti­vo­lo­go non si sareb­be tro­va­to qual­co­sa di diver­so e una solu­zio­ne più ade­gua­ta del cor­ti­so­ni­co, che peral­tro è sta­to efficace?
    Lui che è medi­co lo sa bene che, per esem­pio, mol­te infe­zio­ni bat­te­ri­che pos­so­no dare simi­li sin­to­mi, o pato­lo­gie flo­gi­sti­che. Cer­to lavo­ra­re in un ospe­da­le e, peg­gio, in una came­ra ope­ra­to­ria è un fat­to­re di rischio per cer­ti tipi di infezioni.
    In ogni caso direi che il vac­ci­no e i suoi poten­zia­li effet­ti autoim­mu­no­ge­ni­ci potreb­be esse­re esclu­so, alme­no sul­la base di quan­to rife­ri­to dal medi­co paziente.

    A infor­ma­zio­ne del­l’a­ne­ste­si­sta (gio­va­ne, imma­gi­no), Duti­me­lan 8.15 è sta­to capo­sti­pi­te di un pro­get­to ambi­zio­so di rea­liz­za­re dei cro­no­cor­ti­co­ste­roi­di con­sen­sua­li al rit­mo cor­ti­so­li­co uma­no che potes­se­ro rila­scia­re cor­ti­so­ne a ivel­lo ema­ti­co nel momen­to in cui il cor­po era meno prov­vi­sto del pro­prio cor­ti­so­ne endo­ge­no, duran­te le 24 ore.
    Era­no gli anni 70, cre­do ver­so la fine (per que­sto imma­gi­no che l’a­ne­ste­si­sta sia gio­va­ne e quin­di non abbia vis­su­to que­sta fase del­la ricer­ca cli­ni­co farmacologica).
    Nel 70 poco si sape­va del­l’o­scil­la­zio­ne del rit­mo cor­ti­so­li­co indot­ta da mil­le altri moti­vi, qua­li l’e­ser­ci­zio fisi­co, lo stress, il rit­mo son­no-veglia e mil­le altre cose e si pen­sa­va che il far­ma­co potes­sa basar­si su un rit­mo cor­ti­so­li­co fisio­lo­gi­co pres­so­ché costan­te e ripro­du­ci­bi­le da sog­get­to a soggetto.
    La cli­ni­ca dimo­strò che non era così, o alme­no non era sem­pre così e, alla fine, si optò per una modu­la­zio­ne del­la som­mi­ni­stra­zio­ne del cor­ti­so­ni­co media­ta da latre vie e duti­me­lan cad­de un po’ nel dimen­ti­ca­to­io fino ad esse­re ritirato.

    E’ vero, le malat­tie autoim­mu­ni sono in aumen­to; meglio, sono in aumen­to le DIAGNOSI di malat­tie autoimmuni.
    Mez­zi dia­gno­sti­ci sem­pre più sofi­sti­ca­ti ci con­sen­to­no oggi di clas­si­fi­ca­re come autoim­mu­ni pato­lo­gie che fino a ieri non si sape­va da che par­te venis­se­ro o non arri­va­va­no nep­pu­re all’at­ten­zio­ne del medico.
    Non sono lon­ta­ni i gior­ni in cui artri­te e artro­si vole­va­no dire pres­so­ché la stes­sa cosa anche per il medi­co e la vera dia­gno­si dif­fe­ren­zia­le era la pre­sen­za o meno di dolo­re al movi­men­to o a ripo­so o la falan­ge del­le mani col­pi­ta dal­la tume­fa­zio­ne articolare…
    Oggi qua­le medi­co dareb­be il metho­tre­xa­te a un pazien­te che non aves­se evi­den­ze sie­ro­lo­gi­che di rispo­sta immu­ni­ta­ria alterata?
    E le scle­ro­der­mie chi le vede­va? Oggi si vedo­no, si dia­gno­sti­ca­no, si cura­no, ove possibile.
    Le stes­se pato­lo­gie mag­gio­ri, qua­li scle­ro­si mul­ti­pla, Guil­lan Bar­ré e cose simi­li, fini­va­no in un cal­de­ro­ne dia­gno­sti­co uni­co col nome di “para­li­si” e poco impor­ta­va qua­le ne fos­se l’origine.
    Oggi le cose sono cam­bia­te, per for­tu­na. Nor­ma­le quin­di che il file del­le pato­lo­gie autoim­mu­ni si ingrossi.

    Una cosa che non mi tor­na, per la veri­tà, è il discor­so: “E il fat­to che ven­ga usa­to in tut­ti i vac­ci­ni antin­fluen­za­li sta­gio­na­li non è che depon­ga a favo­re del­la sua inno­cui­tà, anzi, caso­mai il contrario.”

    Cosa signi­fi­ca? Che un far­ma­co più è usa­to e meno è innocuo?
    Non mi pare che una simi­le affer­ma­zio­ne sia gran­ché soste­ni­bi­le; se per esem­pio par­lia­mo di squa­le­ne, visto che que­sto è l’ar­go­men­to, pos­sia­mo dire: è sta­to usa­to su X milio­ni di pazien­ti da, cre­do il 1997, in tut­ti i vac­ci­ni adiu­va­ti e si sono avu­ti Y effet­ti col­la­te­ra­li, di cui Z lie­vi, Z1 medi e Z2 gravi.

    Que­sta è sta­ti­sti­ca e su que­sto, che è un dato incon­tro­ver­ti­bi­le, pos­so dire se un far­ma­co è o meno tollerato.
    Non capi­sco per­tan­to per­ché ven­ga scrit­to: “E il fat­to che ven­ga usa­to in tut­ti i vac­ci­ni antin­fluen­za­li sta­gio­na­li non è che depon­ga a favo­re del­la sua inno­cui­tà, anzi, caso­mai il contrario.”

    Al mas­si­mo anda­va scrit­to: E’ solo quan­do un far­ma­co vie­ne usa­to mas­si­va­men­te che sui pos­so­no ave­re infor­ma­zio­ni sta­ti­sti­ca­men­te signi­fi­ca­ti­ve sul­la sua tol­le­ra­bi­li­tà o meno.
    Que­sto era asso­lu­ta­men­te cor­ret­to e accettabile.
    La medi­ci­na si basa sul­l’e­vi­den­za e non sul­le opi­nio­ni, per un sem­pli­ce fat­to: l’e­vi­den­za è impar­zia­le, le opi­nio­ni sono spes­so ideologiche.

    Per cari­tà, ognu­no è libe­ro di ave­re la pro­pria ideo­lo­gia e, se la fa pro­pria, è per­ché pen­sa che sia la miglio­re; però è neces­sa­rio spe­ci­fi­ca­re che si trat­ta di ideo­lo­gia e non di evidenza.
    Ognu­no è libe­ro di sce­glie­re se vac­ci­nar­si o meno, ognu­no è libe­ro di pen­sa­re ciò che vuole.
    Sareb­be più oppor­tu­no, tut­ta­via che quan­do qual­cu­no affer­ma: E il fat­to che ven­ga usa­to in tut­ti i vac­ci­ni antin­fluen­za­li sta­gio­na­li non è che depon­ga a favo­re del­la sua inno­cui­tà, anzi, caso­mai il con­tra­rio.” non lo dica in manie­ra così asso­lu­ta, ma spe­ci­fi­chi che que­sta è la sua ideo­lo­gia e non un’e­vi­den­za che vie­ne dal­la clinica.

    L’e­vi­den­za è che squa­le­ne è uti­liz­za­to da oltre un decen­nio e che non for­ni­sce effet­ti col­la­te­ra­li in manie­ra dif­for­me da quan­to segna­la­to sul fogliet­to illu­stra­ti­vo del far­ma­co, che è bene cono­sce­re e leg­ge­re pri­ma di assu­me­re QUALUNQUE farmaco.
    Que­sto tipo di infor­ma­zio­ne con­sen­te al pazien­te di fare i suoi con­ti e deci­de­re se pre­fe­ri­sce accol­lar­si i rischi cor­re­la­ti al far­ma­co piut­to­sto che quel­li cor­re­la­ti alla pato­lo­gia, una scel­ta che può fare in pie­na libertà.

    L’i­deo­lo­gia è affer­ma­re che: E il fat­to che ven­ga usa­to in tut­ti i vac­ci­ni antin­fluen­za­li sta­gio­na­li non è che depon­ga a favo­re del­la sua inno­cui­tà, anzi, caso­mai il contrario.”
    Que­sta è un’o­pi­nio­ne, non un fat­to. Opi­nio­ne nobi­lis­si­ma, per cari­tà, ma se sia­mo in un con­te­sto ove si vuo­le fare del­l’in­for­ma­zio­ne è bene che l’in­for­ma­zio­ne non sia gra­va­ta dal­l’i­deo­lo­gia, oppu­re è bene met­te­re subi­to in chia­ro che ci stia­mo con­fron­tan­do demo­cra­ti­ca­men­te ma in un con­te­sto ideo­lo­gi­co, alme­no chi leg­ge sa già “da che pul­pi­to vie­ne la pre­di­ca”; maga­ri que­sto pul­pi­to gli pia­ce mol­tis­si­mo e ascol­ta, maga­ri non gli pia­ce e vol­ta pagina.
    Io cre­do che per un fat­to­re cru­cia­le come la salu­te, l’i­deo­lo­gia dovreb­be esse­re mes­sa da parte.
    Quan­do par­la­vo di ter­ro­ri­smo inten­de­vo que­sto. Mi scu­so per ave­re usa­to una paro­la come “ter­ro­ri­smo” che risul­ta esa­gra­ta ed ina­de­gua­ta; il con­cet­to che vole­vo espri­me­re è quan­to sopra descritto.

    • enrico ha detto:

      Desi­de­ro ringraziarti,caro collega,per due moti­vi. Il primo,è che tu abbia pen­sa­to che io sia gio­va­ne: ciò mi dà sol­lie­vo allo spirito,ma una tren­ti­na d’an­ni di sala ope­ra­to­ria sul­la grop­pa ormai l’ho accumulata,anche se one­sta­men­te non me li sen­to e mi con­ti­nua a pia­ce­re. Il secondo,è il tuo pare­re dav­ve­ro com­pe­ten­te sul­la mia “disgra­zia”: aves­si allo­ra potu­to discu­ter­la con un inter­ni­sta del tuo calibro,la situa­zio­ne in cui mi trovavo,forse l’a­vrei risol­ta pri­ma di quan­to feci. Alcu­ne osservazioni,però,permettimi di sot­to­por­le al tuo giudizio,poi se vor­rai mi rispon­de­rai. Non solo ave­vo con­sul­ta­ti ortopedici,internisti (quel­li che pas­sa­va il con­ven­to…) e reumatologi,ma anche otti­mi neu­ro­lo­gi (EMG,che sol­laz­zo!) e tut­ti quel­li che pote­vo sentire,perché,come detto,per mesi non pote­vo qua­si cam­mi­na­re per il dolo­re al ginoc­chio destro (tume­fat­to­si ISTANTANEAMENTE ed in pie­no benes­se­re dopo 15 gg. dal­la dop­pia vaccinazione);non solo le feci tutte,le prove,compresa la laserterapia,l’ACTH (che per poco non mi ammaz­za! quel­la è roba da fare solo a chi non ha più le surrenali,non ad uno di quarant’anni),ma ti ripe­to che se non mi fos­si deci­so ad assu­me­re quel farmaco,che con­si­de­ra­vo ‑anche per con­si­glio di col­le­ghi mol­to più esper­ti di me in mate­ria- il cor­ti­co­ste­roi­de meno aggres­si­vo e poten­zial­men­te lesi­vo sul mer­ca­to d’allora,mentre oggi pare che esi­sta solo l’Urbason,che però dan­ni allo sto­ma­co ed a ben altri orga­ni ed appa­ra­ti li può cagio­na­re; insomma,se non mi fos­si cura­to in quel modo la mia pato­lo­gia sareb­be anda­ta avan­ti chis­sà quan­to tem­po anco­ra. E’ dif­fi­ci­le poter descri­ve­re a chi non lo ha pro­va­to un dolo­re arti­co­la­re che io “vede­vo” di colo­re gial­lo acido,come se nel­le arti­co­la­zio­ni aves­si iniet­ta­to un aci­do orga­ni­co: il con­ti­nuo pul­sa­re not­tur­no del ginoc­chio destro che m’im­pe­di­va il sonno,e la pre­oc­cu­pa­zio­ne d’es­ser­mi bec­ca­to una pato­lo­gia autoim­mu­ne. Visto che nes­su­no ci ha capi­to niente,e che non avevo,sul mio onore,contratto infe­zio­ni bat­te­ri­che di sorta,e nep­pu­re la lue,resto del mio parere:precipitazione intraar­ti­co­la­re d’im­mu­no­com­ples­si a segui­to di dupli­ce vac­ci­na­zio­ne. Nota che non ho nean­che nomi­na­to lo squa­le­ne: mi sono solo limi­ta­to a dire che nel mio caso O il vac­ci­no antiinfluenzale,al qua­le m’e­ro sot­to­po­sto anche in età giovanile;O il ter­zo richia­mo del­l’EN­GE­RIX B,facoltativo ma con­si­glia­to per il per­so­na­le di sala ope­ra­to­ria; O l’interazione,a livel­lo di rispo­sta anticorpale,tra que­ste due preparazioni,mi ha fat­to pas­sa­re un guaio,come hai det­to. Non sono però diven­ta­to para­noi­co come cer­tu­ni che vor­reb­be­ro abo­li­re del tut­to le pra­ti­che vac­ci­na­to­rie: natu­ral­men­te i miei due figli han­no fat­te tut­te le vac­ci­na­zio­ni d’ob­bli­go e for­se faran­no anche qual­cu­na di quel­le facol­ta­ti­ve. Però con­ti­nuo a pen­sa­re che si trat­ti di far­ma­ci non del tut­to innocui,squalene o meno in gio­co e qua­li ne sia­no gli effet­ti a lun­ga o bre­ve distanza,di cui,per ragio­ni anche non mediche,ma poli­ti­che ed economiche,si può ragio­ne­vol­men­te sospet­ta­re che ven­ga fat­to un uso incon­gruo. Grazie!

  6. lorena ha detto:

    ciao a tuti sono lore­na e sono reu­ma­to­lo­ga, com­pli­men­ti a gior­gio per la com­ple­tez­za degli argo­men­ti e la sin­te­si, una pac­ca sul­le spal­le a franz che mal­gra­do il sito pro­vo­ca­to­rio e di scar­so inte­res­se per­chè sen­za con­te­nu­ti ha pro­vo­ca­to le per­so­ne giu­ste; ed un hai ragio­ne all’a­ne­ste­si­sta che ritie­ne che la sua artri­te sia sta­ta cor­re­la­ta alla vac­ci­na­zio­ne pra­ti­ca­ta. in sog­get­ti gene­ti­ca­men­te pre­di­spo­sti, infat­ti epi­so­di infet­ti­vi bat­te­ri­ci o vira­li pos­so­no deter­mi­na­re una rispo­sta infiam­ma­to­ria a cari­co del­le strut­tu­re arti­co­la­ri cap­su­la, lega­men­ti e sino­via con esi­ti di sino­vi­ti o ten­di­ni­ti cro­ni­che. non si par­la di artri­te reu­ma­toi­de ma di artri­ti reat­ti­ve che si esau­ri­sco­no anche spon­ta­nea­men­te nel giro di alcu­ni mesi, ma è sem­pre uti­le inter­ve­ni­re spe­gnen­do la flo­go­si per evi­tar­ne la cro­ni­ciz­za­zio­ne che è favo­ri­ta appun­to dal­la gene­ti­ca. in gene­re è la stes­sa gene­ti­ca che sot­ten­de la pso­ria­si, anche solo la fami­lia­ri­tà pso­ria­si­ca o le malat­tie infiam­ma­to­rie inte­sti­na­li o la viti­li­gi­ne ecc. il ginoc­chio quin­di era tume­fat­to e …ver­sa­to in con­se­guen­za di una sino­vi­te cro­ni­ca reat­ti­va e ti è basta­to un po di ste­roi­de per seda­re l’in­te­res­sa­men­to arti­co­la­re per­chè hai così rimos­so i sin­to­mi e fat­to ripar­ti­re la nor­ma­le fun­zio­na­li­tà del­la sino­via. fos­se sta­ta una artri­te cro­ni­ca reu­ma­toi­de o pso­ria­si­ca non sareb­be mai basta­to lo ste­roi­de. sap­pi però che sei un sog­get­to pre­di­spo­sto ad ave­re guai arti­co­la­ri in occa­sio­ne di infe­zio­ni geni­tou­ri­na­rie ed inte­sti­na­li di un cer­to tipo e … non voglio asso­lu­ta­men­te tirar­te­la, potre­sti anche non ave­re mai più nien­te del gene­re per­chè in que­ste for­me di artri­te mol­to dipen­de dagli even­ti ambien­ta­li. un salu­to a tutti

    • franz ha detto:

      Sen­za con­te­nu­ti? Beh… for­se su 1100 post te ne sei per­sa qual­cu­no… :)))) succede.

    • marzia ha detto:

      ciao Lore­na. sono Mar­zia, ho 60 anni e da 6 anni sof­fro di artite“indifferenziata”. mi sto curan­do con Meto­tre­xa­te, e Deflan 3 mg al di. inol­tre, facen­do gli accer­ta­men­ti per l’ar­ti­re­te mi han­no tro­va­to anche una tiroi­di­te di Hashi­mo­to che per ora sta li buo­na e fer­ma, gra­zie for­se anche all’u­so con­ti­nuo del cor­ti­so­ne. Leg­gen­do tut­to que­sto, anche se gia’ ero con­tra­ria al vac­ci­no, ho pra­ti­ca­men­te deci­so­no di evi­tar­lo. Ho avu­to solo 2 vac­ci­ni anti­in­fluen­za­li in vita mia. e solo per­che’ a bre­ve dove­vo affron­ta­re due inter­ven­ti. Tu che ne dici?potrebbe aggra­va­re la mia situazione?Meglio l’in­fluen­za ? ciao e grazie

  7. Rossella ha detto:

    Non sono un medi­co, ma vi rin­gra­zio per­chè leg­gen­do, mi sono fat­ta un’i­dea più chia­ra di que­sto vac­ci­no pub­bli­ciz­za­to e pro­pa­gan­da­to. ho sal­va­to tra i pre­fe­ri­ti il blog, lo riten­go uti­le ed interessante.

  8. Massimo ha detto:

    PREMESSA: non sono qui per fare cro­cia­te in favo­re o a sfa­vo­re di chic­ches­sia. Quel­lo che mi inte­res­sa è sol­tan­to la veri­tà, seb­be­ne spes­so si pos­sa aspi­ra­re uni­ca­men­te ad una veri­tà sta­ti­sti­ca e non ontologica.

    Venia­mo al dun­que: ho let­to quel­lo che è sta­to scrit­to riguar­do allo squa­le­ne e sto cer­can­do di repe­ri­re ulte­rio­ri informazioni.

    Ho sco­per­to, per esem­pio, CHE LA STESSA IDENTICA FORMULAZIONE del­l’a­diu­van­te è con­te­nu­ta nel vac­ci­no con­tro l’in­fluen­za sta­gio­na­le FLUAD. FLUAD è sta­to iniet­ta­to a milio­ni di per­so­ne in tut­to il mon­do sen­za che sia­no sta­te segna­la­te con­se­guen­ti sin­dro­mi simi­li a quel­la mostra­ta dai vete­ra­ni del­la I guer­ra del gol­fo. Come mai? Qui non ser­vo­no rispo­ste apo­dit­ti­che, qui ser­vo­no rispo­ste PROVATE e CIRCOSTANZIATE. Biso­gna capi­re dov’è la veri­tà, anche se que­sto ci potreb­be costrin­ge­re a cam­bia­re idea, tra l’al­tro carat­te­ri­sti­ca del­le per­so­ne intelligenti.

    Ripe­to la doman­da: come mai, se lo squa­le­ne è dan­no­so e pro­du­ce una rea­zio­ne autoim­mu­ne, NON E’ SEGNALATO NULLA AL RIGUARDO, tra colo­ro che han­no rice­vu­to anche più dosi di FLUAD? Una di que­ste per­so­ne è mia madre, che rice­ve il vac­ci­no con­tro l’in­fluen­za sta­gio­na­le da anni, pro­prio que­sto FLUAD,e non ha avu­to alcun effet­to avverso.

    Atten­do curio­so le risposte.

    Inol­tre gra­di­rei sape­re se è pos­si­bi­le repe­ri­re da qual­che par­te in rete gli stu­di ori­gi­na­li che col­le­ga­va­no l’u­so di squa­le­ne alla sin­dro­me del gol­fo ed anche quel­li che con­trad­di­ce­va­no que­ste conclusioni.

    Ripor­to un estrat­to del bugiar­di­no del FLUAD:
    “.…..02.0 COMPOSIZIONE QUALITATIVA E QUANTITATIVA – [Vedi Indice].

    Anti­ge­ni di super­fi­cie (emag­glu­ti­ni­na e neu­ra­mi­ni­da­si)* del virus dell’influenza, dei cep­pi: A/New Caledonia/20/99 (H1N1) – cep­po equi­va­len­te (A/New Caledonia/20/99 IVR-116) 15 micro­gram­mi** A/Wisconsin/67/2005 (H3N2)- cep­po equi­va­len­te (A/Hiroshima/52/2005 IVR 142) 15 micro­gram­mi** B/Malaysia/2506/2004 – cep­po equi­va­len­te (B/Malaysia/2506/2004) 15 micro­gram­mi** Per ogni dose da 0,5 ml *col­ti­va­ti in uova e adiu­va­ti con MF59C.1 **emag­glu­ti­ni­na
    !!!!!!(—> qui c’è l’adiuvante)
    Adiu­van­te: MF59C.1 è un adiu­van­te esclu­si­vo (Bre­vet­to EP 0 399 843 B1): 9,75 mg di squa­le­ne; 1,175 mg di poli­sor­ba­to 80; 1,175 mg di sor­bi­tan trioleato;
    !!!!!
    0,66 mg di citra­to di sodio; 0,04 mg di aci­do citri­co ed acqua per pre­pa­ra­zio­ni iniet­ta­bi­li. Il vac­ci­no è con­for­me alle rac­co­man­da­zio­ni dell’Organizzazione Mon­dia­le del­la Sani­tà (per l’Emisfero Nord) ed alle deci­sio­ni dell’Unione Euro­pea per la sta­gio­ne 2006/2007.
    Per gli ecci­pien­ti, vede­re Sezio­ne 6.1.

    Gra­zie, cor­dia­li saluti
    Massimo!

    • Paolo ha detto:

      “come mai, se lo squa­le­ne è dan­no­so e pro­du­ce una rea­zio­ne autoim­mu­ne, NON E’ SEGNALATO NULLA AL RIGUARDO”

      Lo squa­le­ne non è dan­no­so ma a qual­cu­no, da tem­po, fa evi­den­te­men­te como­do far­lo cre­de­re, con­fon­den­do mol­tis­si­ma gen­te, pure per­so­ne che, in buo­na fede, cre­do­no a noti­zie ripor­ta­te in rete gra­zie a una serie di sel­vag­gi copia-incol­la, in cui la pri­ma noti­zia non si sa chi l’abbia pub­bli­ca­ta ma dopo qual­che miglia­io di rivi­si­ta­zio­ni è “diven­ta­ta”, chis­sà per­ché, auten­ti­ca e atten­di­bi­le! Inol­tre, una vera rea­zio­ne autoim­mu­ne gene­ra­ta dal­la sostan­za in ogget­to non è mai sta­ta sup­por­ta­ta da docu­men­ta­zio­ne ido­nea, però ti si potreb­be riman­da­re ai sopra­ci­ta­ti docu­men­ti un po’ in giro per il web, ma cer­ta­men­te nul­la di pro­va­to. E se tie­ni pre­sen­te che, pri­va­ta­men­te, chiun­que potreb­be por­ta­re a far ana­liz­za­re un mala­to (o sè stes­so) con deter­mi­na­te rea­zio­ni spen­den­do anche cifre ragio­ne­vo­li, è assai stra­no che in qua­si 15 anni nes­su­no (nes­su­no) pos­sa arri­va­re con un cer­ti­fi­ca­to medi­co che com­pro­vi una tale con­di­zio­ne patologica.

      Riguar­do alla sin­dro­me del gol­fo la bufa­la è mol­to gros­sa, inten­den­do il col­le­ga­men­to con lo squa­le­ne: ci sono deci­ne di con­cau­se, pro­va­te ormai da anni, e con­si­de­ra che il gover­no, attra­ver­so la voce del pen­ta­go­no, ha rico­no­sciu­to le sue col­pe sen­za inse­ri­re tra le cau­se alcun adiu­van­te dei vac­ci­ni, ben­sì altre moti­va­zio­ni, tra cui un far­ma­co spe­ci­fi­co che nien­te ha a che vede­re con i vac­ci­ni. Quin­di quan­do e dove han­no dovu­to e volu­to col­pi­re le socie­tà far­ma­ceu­ti­che lo han­no fat­to, dove non c’era ragio­ne non lo han­no fat­to! Inol­tre si sono assun­ti respon­sa­bi­li­tà e one­re del dan­no cau­sa­to con risar­ci­men­to da cor­ri­spon­de­re: o si sono tut­ti rin­co­glio­ni­ti o lo squa­le­ne non c’entra una mazza! 

      Per chi non voles­se ave­re come rife­ri­men­ti stu­di uffi­cia­li per­ché, “ovvia­men­te”, li ritie­ne fal­si (tut­ti, chis­sà per­ché!) basta stu­diar­si un po’ la situa­zio­ne nei pae­si in cui la mac­chi­na bel­li­ca, negli ulti­mi anni, ha fat­to il suo per­cor­so: Iraq e Afgha­ni­stan, ma anche i Bal­ca­ni. Tale sin­dro­me è sta­ta riscon­tra­ta in miglia­ia di civi­li nel­le zone col­pi­te dal­la guer­ra; a meno che si voglia soste­ne­re che i mili­ta­ri sia­no cor­si in giro dap­per­tut­to a vac­ci­na­re a destra e a sini­stra ogni civi­le che incon­tra­va­no (!!), for­se è ora che ci si ren­da con­to che le cau­se prin­ci­pa­li sono vera­men­te quel­le per cui il Pen­ta­go­no ha fat­to il mea-cul­pa e ha comin­cia­to a paga­re i dan­ni. Inol­tre, guar­da­re anche in altre dire­zio­ni non fa mai male: sia in Inghil­ter­ra che in Fran­cia che in Ita­lia la sin­dro­me del Gol­fo ha col­pi­to mili­ta­ri di quel­le guer­re, diver­se e in diver­si momen­ti e c’è l’evidenza di come, a secon­da del luo­go, la sin­dro­me sia sta­ta aggra­va­ta o meno da altri ele­men­ti di con­cau­se aggra­van­ti (Iraq per esempio).

      Un esem­pio del­la con­fu­sio­ne (non so quan­to casuale)?
      Hai visto in rete quan­te miglia­ia di vol­te è sta­ta data la noti­zia dei 4 mor­ti per vac­ci­no in Sve­zia? E hai per caso visto le ulti­me noti­zie? Io cre­do di no! Per esem­pio non mi sem­bra si sia data la noti­zia ora che ci pos­sa esse­re un vero col­le­ga­men­to. Han­no insab­bia­to di nuo­vo?? Mam­ma mia ma quan­ti sono nel mon­do? Ma, qua­lo­ra anche ci fos­se sta­to un col­le­ga­men­to, insab­bia­to come al soli­to, par­lia­mo di 4 mor­ti ad oggi su 1.450.000 cir­ca di vac­ci­na­ti e nes­sun caso o, nes­sun altro caso, par­don, per chi vuo­le cre­de­re ai 4 mor­ti da vac­ci­no (In un arti­co­let­to con il qua­le rispon­de­vo a Franz un poco tem­po fa è inter­ven­tuo un genia­loi­de di cui non ricor­do il nome dicen­do che ero ridi­co­lo e irri­tan­te: non ho mai capi­to dove, visto che ho tra­dot­to una noti­zia e fat­to un sem­pli­cis­si­mo cal­co­lo arit­me­ti­co; in ogni caso, visto che la sua accu­sa era rela­ti­va al fat­to che i nume­ri era­no insuf­fi­cien­ti per fare tali cal­co­li, nume­ro di vac­ci­na­ti in par­ti­co­la­re, mi pia­ce­reb­be sape­re se anche ora sono ridi­co­lo e irri­tan­te!) Dun­que, alla luce dei fat­ti, alme­no fino ad ora, un po’ poco per con­si­de­rar­lo un’arma bio­lo­gi­ca o anche solo real­men­te dan­no­so. In più 200/205 casi di effet­ti col­la­te­ra­li che van­no dal­la feb­bre per mez­za gior­na­ta al gira­men­to di testa, al dolo­re musco­la­re per un paio di gg nell’area dell’iniezione. Quin­di direi che ci vuo­le fega­to a soste­ne­re la dan­no­si­tà di un vac­ci­no con que­ste basi.

      Ma la cosa peg­gio­re è che si par­la di squa­le­ne e basta: non si fa dif­fe­ren­za tra i vac­ci­ni, non si con­fron­ta­no gli addi­ti­vi né si veri­fi­ca­no le dif­fe­ren­ze tra le case pro­dut­tri­ci del vac­ci­no stesso.
      Man­ca­no pra­ti­ca­men­te tut­ti gli stu­di rea­li e rea­li­sti­ci, i par­ti­co­la­ri, le pre­ci­sa­zio­ni e le indi­ca­zio­ni in meri­to a qua­si tut­to quan­to ser­ve per poter valu­ta­re correttamente.

      Se voglia­mo discu­ter­ne un pò sul­la base di un pò di dati pos­sia­mo far­lo.. da doma­ni, ora esco per anda­re a cena. Buon appe­ti­to a tutti

      Salu­ti

      • franz ha detto:

        Pao­lo… se vai a vede­re gli ulti­mi post tro­vi tan­te di quel­le cita­zio­ni a docu­men­ti uffi­cia­li che metà basta­no. Sugli altri adiu­van­ti anco­ra quan­do scris­si que­sto arti­co­lo (era il 31 Ago­sto, caz­zo! Sono sta­to tra i pri­mi a par­lar­ne…) si sape­va poco o nul­la. I report del­l’E­MEA allo­ra non era­no disponibili.
        Oggi però lo sono e con­fer­ma­no non solo la pre­sen­za di squa­le­ne ma anche di una valan­ga di altre schi­fez­ze. C’è mez­zo mon­do medi­co che non si fa vac­ci­na­re e dice le stes­se cose che dico io. Sul­lo squa­le­ne in modo par­ti­co­la­re, ma anche sugli altri adiuvanti.
        Secon­do me ci vuo­le del fega­to a soste­ne­re che que­sto vac­ci­no NON è pericoloso!

        • Paolo ha detto:

          Scu­sa Franz, non ti incaz­za­re; ma io mica pos­so star qui a pet­ti­na­re le bam­bo­le tra una pau­sa e l’altra eheh. Anche per­ché altri­men­ti, ora, altro che incaz­za­tu­ra, mi ban­ni in via definitiva!! 

          Comu­que ho visto per esem­pio il post: 

          “Influen­za sui­na. Squa­le­ne nel vac­ci­no: un milio­ne di vol­te rispet­to a quel­lo del­la Guer­ra del Golfo”. 

          Una cita­zio­ne riguar­da un docu­men­to in cui l’EMEA ammet­te­reb­be la pre­sen­za di squa­le­ne nel vac­ci­no Pane­re­mix. Non sono per esem­pio mol­to d’accordo sul ter­mi­ne “ammet­te­reb­be”. In real­tà io pen­so che risul­ti pro­prio l’inesistenza di una qual­sia­si volon­tà da par­te di socie­tà pro­dut­tri­ce, mini­ste­ro del­la salu­te e quin­di, di con­se­guen­za, essen­do orga­no di con­trol­lo, dell’EMEA stes­sa, a nega­re la pre­sen­za di squa­le­ne. Anche per­ché lo si usa da anni ed è ripor­ta­to sui siti e sul­le indi­ca­zio­ni farmacologiche. 

          Più sot­to fai inve­ce rife­ri­men­to a un altro arti­co­lo, sem­pre di un orga­no uffi­cia­le, la FDA, riguar­do al discor­so squa­le­ne nei vac­ci­ni all’antrace. Leg­gen­do il docu­men­to risul­ta evi­den­te come la FDA ripor­ti ana­li­si det­ta­glia­te fat­te sa labo­ra­to­ri inca­ri­ca­ti i qua­li abbia­no tro­va­to trac­ce di squa­le­ne in qual­che par­ti­ta (ne indi­ca 1 sola su 33) ed in quan­ti­tà e con­cen­tra­zio­ne tale da poter esse­re addi­rit­tu­ra igno­ra­ta (lo dice il docu­men­to stesso). 

          Inol­tre, e qui mi rifac­cio a quan­to ripor­ta­to di recen­te sul nel web, col­le­gan­do quan­to si dice qui col fat­to che nei vac­ci­ni antin­fluen­za­li ci sia 1 milio­ne di vol­te la quan­ti­tà di squa­le­ne di quei vac­ci­ni all’antrace, direi che da qui si capi­sce come chi per pri­mo ha mes­so in giro la noti­zia abbia gio­ca­to spu­do­ra­ta­men­te su que­ste indi­ca­zio­ni. Se inve­ce lo aves­se fat­to in buo­na fede pro­ba­bil­men­te non ha capi­to esat­ta­men­te quel­lo che ha let­to (alme­no in quel documento).

          Più sot­to c’è l’indicazione dell’OMS sul fat­to che il vac­ci­no non fos­se sicu­ro per­ché non suf­fi­cien­te­men­te testa­to; era però il 27 luglio ed il vac­ci­no è sta­to rila­scia­to 3 mesi dopo. Inol­tre, andan­do a vede­re poco più in là, a que­sto link si può ave­re una indi­ca­zio­ne pro­prio sul­lo squalene:

          http://www.who.int/vaccine_safety/topics/adjuvants/squalene/questions_and_answers/en/

          Qui infat­ti non mi sem­bra ci sia qual­co­sa di pre­oc­cu­pan­te al riguar­do. Anzi, cre­do miri ad una dichia­ra­zio­ne rassicurante.

          Poi ho rivi­sto un arti­co­lo del 31 ago­sto che fa rife­ri­men­to al dot­tor Meryl Nass, rico­no­sciu­ta auto­ri­tà inter­na­zio­na­le sull’antrace e vac­ci­ni rela­ti­vi. Dal­la noti­zia sono anda­to al sito: si par­la di alcu­ni vac­ci­ni appro­va­ti e con­te­nen­ti adiu­van­ti in ogget­to, per il reto tre link: ho cer­ca­to di anda­re sul pri­mo link, dove par­le­reb­be dei dan­ni da squa­le­ne, ma non si apre nul­la, non so per­ché, mi dice: Spia­cen­ti! Que­sto link non sem­bra esse­re fun­zio­nan­te. Pazien­za. Al secon­do link c’è uno stu­dio che indi­ca come poco si sia ridot­ta la mor­ta­li­tà in deter­mi­na­ti perio­di sto­ri­ci, per evi­den­zia­re la ben poca uti­li­tà del vac­ci­no stes­so, ma nien­te indi­ca­zio­ni sul­la peri­co­lo­si­tà del­leo squa­le­ne. Al ter­zo si arri­va ad una dichia­ra­zio­ne dell’oms sul­le cau­se che han­no indot­to a dichia­ra­re la pan­de­mia e altre spie­ga­zio­ni del caso. Anche qui nien­te squa­le­ne, quin­di rima­ne il dub­bio sull’unico link che non mi si apre.

          L’altro rife­ri­men­to è quel­lo di Alex Jones. Qui però non pos­so iden­ti­fi­ca­re il per­so­nag­gio come fon­te atten­di­bi­le (alme­no per me): è quell’Alex Jones che ha sup­por­ta­to e sup­por­ta la tesi secon­do la qua­le le twin towers sono cadu­te a cau­sa del­la ter­mi­te gel (l’unico non com­plot­ti­sta che si è appas­sio­na­to a que­sto è sta­to il mio par­ruc­chie­re!), che sopra il pen­ta­go­no ci fos­se un aereo a 12 posti e non un boeing e altro anco­ra. Poi fu lui a dare il via alla psi­co­si da mil­le­nium bag: in quel gior­no dis­se che gli aero­pla­ni sareb­be­ro pre­ci­pi­ta­ti, gli impian­ti elet­tri­ci si sareb­be­ro fer­ma­ti e sareb­be ini­zia­ta una guer­ra nuclea­re. Infat­ti..!!!! Inol­tre da anni e anni sca­ri­ca sem­pre imman­ca­bil­men­te la col­pa sui gover­ni e pure su altre enti­tà “miste­rio­se”, quin­di sul famo­sis­si­mo “New World Order”. Alcu­ne sue dichia­ra­zio­ni: ” i comu­ni­sti cine­si han­no il con­trol­lo del­la mag­gior par­te dei nostri por­ti…” o”…le nostre auto­stra­de ven­go­no acqui­sta­te dal re di Spa­gna… che fa par­te del­la cospi­ra­zio­ne del NWO” sono solo alcu­ne del­le sue usci­te. Se tu vuoi cita­re que­sto tizio per me va bene, ognu­no è libe­ro di cre­de­re a chi vuo­le, per­so­nal­men­te pas­so oltre. 

          L’altro rife­ri­men­to è il dot­tor Mer­co­la: non met­to in dub­bio la sua pro­fes­sio­na­li­tà, come potrei non cono­scen­do­lo e aven­do visto ben poco dei suoi lavo­ri? Anche qui chi vuo­le può anda­re a cer­ca­re in giro e vede­re il suo lavo­ro degli ulti­mi anni; dico solo que­sto: non mi aspet­te­rei mai che un macel­la­io dica che la car­ne fa male e la ver­du­ra inve­ce risol­ve i pro­ble­mi, quin­di non mi aspet­te­rei mai di vede­re il Dot­tor Mer­co­la dire che la medi­ci­na in gene­ra­le è uti­le. Mi aspet­te­rei di vede­re però qual­che suo stu­dio uffi­cia­liz­za­to sul­la dan­no­si­tà dei vac­ci­ni, altri­men­ti non capi­sco il nes­so a docu­men­ta­zio­ne uffi­cia­le che vuo­le lasciar tra­spa­ri­re dal­le sue dichia­ra­zio­ni in meri­to. In com­pen­so, nel­la sua dichia­ra­zio­ne cui fai rife­ri­men­to, dice questo:

          “When a virus is injec­ted into your body in a vac­ci­ne, and espe­cial­ly when com­bi­ned with an immu­ne adju­vant like squa­le­ne, your IgA immu­ne system is bypas­sed and your body’s immu­ne system kicks into high gear in respon­se to the vaccination”

          Se suc­ce­de que­sto, come dice lui, io mi riti­ro, I miei col­le­ghi pure ma, non essen­do medi­co ci potreb­be sta­re. Però, soprat­tut­to, se fos­se vero, si potreb­be­ro riscri­ve­re miglia­ia di libri di medicina!!

          Un po’ di roba l’ho rivi­sta su tuo con­si­glio, oltre non vado, a meno che tu voglia far­mi qual­che rife­ri­men­to più vecchio.

          Mi hai fat­to nota­re questo:

          “Sugli altri adiu­van­ti anco­ra quan­do scris­si que­sto arti­co­lo (era il 31 Ago­sto, caz­zo! Sono sta­to tra i pri­mi a parlarne…)”. 

          Io però non ho det­to che non hai par­la­to di adiu­van­ti, anzi e lo so benis­si­mo che lo hai fat­to. Ho anche con­di­vi­so alcu­ni tuoi dub­bi in meri­to. Però sopra io ho det­to questo:

          “non si fa dif­fe­ren­za tra i vac­ci­ni, non si con­fron­ta­no gli addi­ti­vi né si veri­fi­ca­no le dif­fe­ren­ze tra le case pro­dut­tri­ci del vac­ci­no stesso.”

          E’ una cosa ben diver­sa soprat­tut­to quan­do si dice che non sareb­be­ro sta­ti testa­ti a suf­fi­cien­za. Gli adiu­van­ti con­te­nen­ti squa­le­ne sono due e quel­lo uti­liz­za­to nel vac­ci­no ita­lia­no (MF59) ha addi­ti­vi diver­si ed ha avu­to una ultra­de­cen­na­le pro­va testa­ta, a dif­fe­ren­za dell’altro vac­ci­no che con­tie­ne un adiu­van­te diver­so. Del pri­mo sono sta­te distri­bui­te, nume­ri a qual­che mese fa, oltre 23 milio­ni di dosi da oltre un decen­nio: i test han­no inte­res­sa­to cir­ca 22000 per­so­ne e i trial fat­ti sono sta­ti 72 (75 secon­do qual­che fon­te non auto­riz­za­ta) e non tut­ti in ban­gla­desh, chia­ra­men­te. Qui con­si­glio un po’ a tut­ti, non a te chia­ra­men­te (non ho dub­bi che sap­pia come si svol­ga) di veri­fi­ca­re in cosa con­si­ste un trial in que­sto set­to­re, giu­sto per ren­der­si con­to che 72 trials non sono 72 pro­ve, ben­sì mol­te di più e in diver­si sta­di, quin­di su e con diver­si stu­di ed esi­ti docu­men­ta­ti e documentabili.

          Poi che si dica che c’è lo squa­le­ne nei vac­ci­ni, come ti ho det­to sopra, non mi sem­bra un’ “ammis­sio­ne”, ma una con­sta­ta­zio­ne: è uno dei com­po­nen­ti i vac­ci­ni e come gli altri vie­ne indi­ca­to dap­per­tut­to, dove serve.

          In meri­to ai medi­ci che non fareb­be­ro il vac­ci­no è vero. Però ci si dimen­ti­ca di dire che la dispo­ni­bi­li­tà degli stes­si a vac­ci­nar­si, in gene­ra­le, con­tro ogni influen­za sta­gio­na­le è mol­to bas­sa. Le sti­me ulti­me, con­si­de­ran­do i vac­ci­ni già som­mi­ni­stra­ti e che stan­no som­mi­ni­stran­do in que­sti gior­ni, som­ma­ti alle indi­ca­zio­ni del­le asso­cia­zio­ni medi­che sul­la dispo­ni­bi­li­tà alla vac­ci­na­zio­ne appun­to, indi­ca il 45–50% tra i medi­ci di fami­glia e tra il 35 ed il 40% per gli altri. Con­si­de­ran­do che la media nazio­na­le ulti­mi anni è sta­ta del 22/23% con un pic­co del 26% per l’aviaria di qual­che anno fa direi che più che pochis­si­mi sono mol­tis­si­mi, rispet­to al soli­to, a vac­ci­nar­si. Ragio­nan­do chia­ra­men­te sull’incremento per­cen­tua­le. Per il resto, se si discu­te sul fat­to che il virus non è peg­gio di quel­lo sta­gio­na­le con­sue­to e che il vac­ci­no, non essen­do spe­ci­fi­ca­men­te ela­bo­ra­to potreb­be copri­re deci­sa­men­te meno di quel­lo ori­gi­na­le da cui è par­ti­to, pos­so com­pren­de­re tut­ti quei medi­ci che non riten­go­no uti­le vac­ci­nar­si; inu­ti­le però, non dannoso.

          In meri­to al fat­to che il discor­so del­la peri­co­lo­si­tà del vac­ci­no pos­sa anche usci­re più avan­ti nel tem­po toglie ogni dub­bio alla con­ti­nua­zio­ne del­la discus­sio­ne, se mes­sa in que­sti ter­mi­ni. Infat­ti, se i vac­ci­ni degli ulti­mi 15 anni non han­no ucci­so subi­to, entro pochi gior­ni, set­ti­ma­ne o mesi, e così doves­se fare anche que­sto, e ciò doves­se por­ta­re a disqui­si­re su even­tua­li e ragio­ne­vo­li pos­si­bi­li­tà che ciò suc­ce­da in futu­ro (impre­ci­sa­to), diven­ta chia­ro che, a que­sto pun­to qual­sia­si mor­te che giun­ges­se in qual­sia­si momen­to dopo aver fat­to un vac­ci­no potreb­be esse­re impu­ta­ta al vac­ci­no stes­so. E di que­sto pas­so qual­cu­no, sicu­ra­men­te ci scom­met­to, arri­ve­rà infi­ne a dire che i mor­ti sul­la ter­ra, che abbia­no 10 o 95 anni, si divi­de­ran­no in due cate­go­rie: tut­ti i mor­ti vac­ci­na­ti alme­no una vol­ta nel­la vita saran­no dece­du­ti per il vac­ci­no che, pri­ma o poi, fa il suo effet­to. Tut­ti gli altri inve­ce saran­no mor­ti di mor­te natu­ra­le. Non cre­do che que­sta con­si­de­ra­zio­ne sia mol­to lon­ta­na dal­la real­tà, né sul con­cet­to né sui tem­pi in cui qual­cu­no ci arri­ve­rà, veden­do fin dove ci si spin­ge sul web. E’ chia­ro che non dubi­to asso­lu­ta­men­te del fat­to che non sare­sti tu l’artefice di una tale con­si­de­ra­zio­ne, per quel­lo che mi sem­bra dal poco che ti cono­sco nem­me­no dopo esser­ti fat­to 10 can­ne! Però sono sicu­ro che arri­ve­rà pure que­sta, nel web! E’ un “luo­go” inte­res­san­te ma anche stra­no: se lan­ci un seme non c’è ver­so che muo­ia, a dif­fe­ren­za del­la vita nor­ma­le, cre­sce sem­pre e ine­vi­ta­bil­men­te, indi­pen­den­te­men­te dal­la bon­tà del­lo stesso.

          Il discor­so sin­dro­me del gol­fo, cioè la discus­sio­ne prin­ci­pa­le rela­ti­vo al que­si­to di Mas­si­mo, inve­ce, non è lega­to a tro­va­re pro­ve o meno del­la respon­sa­bi­li­tà del­lo squa­le­ne. La respon­sa­bi­li­tà è già sta­ta veri­fi­ca­ta. Par­te cau­sa­ta dal far­ma­co anti­ra­dia­zio­ni e pesti­ci­di e par­te da mate­ria­li peri­co­lo­si oltre che tut­te le indi­ca­zio­ni impre­ci­se ed erra­te di cui si è fat­to cari­co il gover­no (i docu­men­ti sono lun­ghis­si­mi). Le socie­tà far­ma­ceu­ti­che sono sta­te col­pi­te, per quan­to con­cer­ne­va le loro respon­sa­bi­li­tà, quin­di non è que­stio­ne di tro­va­re o meno le pro­ve. Ci han­no mes­so oltre 10 anni a rico­no­sce­re la sin­dro­me come malat­tia effet­ti­va e ora che ci sono gli atti non dovrem­mo con­si­de­rar­li? Risar­ci­men­ti e pen­sio­ni di inva­li­di­tà dimo­stra­no l’ammissione di respon­sa­bi­li­tà con tut­te le con­sta­ta­zio­ni del caso. Han­no sba­glia­to e ora paga­no, anche se pur­trop­po la vita e i dram­mi di que­ste per­so­ne non si pos­so­no cancellare.

          IL vac­ci­no lo si può evi­ta­re per­ché, a dif­fe­ren­za di tut­to quel­lo det­to con una cer­ta enfa­si media­ti­ca, non è obbli­ga­to­rio far­lo, né qui né in Sviz­ze­ra né in Euro­pa, e nem­me­no negli USA. Per ora, più avan­ti vedre­mo. Non lo fac­cio per­ché riten­go sia peri­co­lo­so è una cosa, non lo fac­cio per­ché E’ peri­co­lo­so è un’altra. Se poi i dati che ho visto e con­ti­nuo a vede­re in giro sono suf­fi­cien­ti ad affer­mar­lo con cer­tez­za direi che si potreb­be anche discu­te­re di altro, più che di posi­zio­ni si sta discu­ten­do di una vera e pro­pria ideo­lo­gia che, un pò trop­po spes­so, da quel­lo che ho visto in giro ulti­ma­men­te, sta sfo­cian­do in una bat­ta­glia poli­ti­ca tra­ve­sti­ta da moti­va­zio­ni di uti­li­tà socia­le. E cre­do sia chia­ro a tut­ti che que­sto blog è una mosca bian­ca: nel­la stra­gran­de mag­gio­ran­za dei casi, infat­ti, se dici che non sei d’accordo ti attac­ca­no in mil­le, se posti qual­che docu­men­to uffi­cia­le te lo ban­na­no, se con­tra­sti qual­cu­no con deci­sio­ne sei fini­to e su quel blog non ci tor­ni più!!
          Quin­di sono il pri­mo a voler chiu­de­re il discor­so. La poli­ti­ca, alme­no al nostro tem­po, è fat­ta di fara­but­ti ed entrar­ne con o sen­za cogni­zio­ne di cau­sa non dà cer­to meri­ti mora­li, moti­vo per cui non insi­sto oltre.

          Comun­que non riten­go asso­lu­ta­men­te di aver fega­to per affer­ma­re que­ste cose sul vac­ci­no. Se doves­si estra­niar­mi dal lavo­ro e da ogni tipo di docu­men­ta­zio­ne pos­so dire che diret­ta­men­te la que­stio­ne vac­ci­na­zio­ni (di ogni tipo quin­di) ha coin­vol­to me e le mie fami­glie da anni, paren­ti e ami­ci com­pre­si. Io di gros­si pro­ble­mi, imme­dia­ti o posti­ci­pa­ti, nel mio giro non ne ho visti (sin­ce­ra­men­te nem­me­no pro­ble­mi pic­co­li e qui mi riten­go for­tu­na­to, nem­me­no for­ti mal di testa o altro, cosa inve­ce abba­stan­za ricor­ren­te, come anche qual­che linea di feb­bre), maga­ri più avan­ti, non saprei. 

          Per il resto il con­fron­to ci sta sem­pre però, Franz, qui non si trat­ta di ave­re fega­to o meno, la que­stio­ne è total­men­te diversa.
          Ciao e grazie

          • franz ha detto:

            E chi si incaz­za? Però mi pare che qual­che bam­bo­la ades­so la stai pet­ti­nan­do, eccome! 🙂

            • Paolo ha detto:

              In que­sto momen­to, se non aves­si scrit­to sul tuo blog, avrei fat­to in tem­po a pet­ti­nar­ne una col­le­zio­ne ehe­he. Ma del resto, se cer­chi uno che acce­le­ri un pro­ces­so meta­bo­li­co per fini­re pri­ma, hai sba­glia­to per­so­na. Chi va pia­no va sano e va lon­ta­no, si dice anco­ra, su cer­te cose poi…eheh

              Ciao

    • franz ha detto:

      Per Mas­si­mo (non so dove fini­rà que­sta repli­ca). Anche i vac­ci­ni sta­gio­na­li sono e saran­no peri­co­lo­si per la pre­sen­za di adiu­van­ti. Se hai nota­to, spes­so la con­se­guen­za è un disor­di­ne immu­ni­ta­rio. Ma, sem­pre sta­ti­sti­ca­men­te, per­chè que­sto si mani­fe­sti pos­so­no pas­sa­re da pochi mesi a molti.
      Ora… il fat­to che i disor­di­ni immu­ni­ta­ri (le malat­tie autoim­mu­ni, come ad esem­pio l’ar­tri­te reu­ma­toi­de) vada­no aumen­tan­do da qual­che anno a que­sta par­te insie­me alle intol­le­ran­ze ali­men­ta­ri e ad altri distur­bi, sem­pre ricon­du­ci­bi­li ad una alte­ra­ta rispo­sta immu­ni­ta­ria, cre­do sia noto a tutti.
      La cor­re­la­zio­ne tra que­sto aumen­to e l’in­tro­du­zio­ne del­la mania di vac­ci­nar­si con­tro qua­lun­que cosa è per il momen­to sem­pli­ce­men­te statistica.
      Ripe­to il mio ragio­na­men­to di sempre.
      L’in­fluen­za sui­na è un’in­fluen­za meno gra­ve del­la nor­ma­le influen­za sta­gio­na­le, 10 vol­te meno dan­no­sa di quest’ultima.
      Il vac­ci­no con­tro la stes­sa è sta­to testa­to per pochis­si­mo tem­po. Gli adiu­van­ti in esso con­te­nu­ti sono for­te­men­te impu­ta­ti come pro­ba­bi­lis­si­me cau­se di rea­zio­ni avver­se anche gravi.
      In più se il virus doves­se muta­re ci sono gran­di pos­si­bi­li­tà che il vac­ci­no non abbia alcun effet­to o solo in mini­ma par­te con­tro il sud­det­to pato­ge­no mutato.
      Di fron­te a tut­to que­sto a me per­so­nal­men­te basta­no i dub­bi per non vaccinarmi.
      Vuoi le pro­ve? Acco­mo­da­ti… Scom­met­ti che non le tro­ve­rai mai?
      Però intan­to chie­di­ti come mai le case far­ma­ceu­ti­che pro­dut­tri­ci dei vac­ci­ni si sono fat­ti fir­ma­re una man­le­va asso­lu­ta che li ren­de non impu­ta­bi­li per qua­lun­que dan­no col­la­te­ra­le ascri­vi­bi­le al loro vaccino.
      Secon­da­ria­men­te, chie­di­ti per­chè mai i trials cli­ni­ci attual­men­te in cor­so ven­go­no svol­ti in Ban­gla­desh e non in Europa.
      Ho visto un sac­co di cose vere sen­za biso­gno che qual­cu­no me le provasse.
      In que­sto caso mi basta il sospet­to per non ave­re alcu­na voglia di far­mi iniet­ta­re quel­la schifezza.
      Ovvia­men­te chiun­que abbia inve­ce que­sta libi­di­ne è libe­ro di soddisfarsela.
      Scu­sa se sono sta­to un po’ vee­men­te, nul­la di per­so­na­le o da ecce­pi­re alle tue doman­de, ovviamente. 🙂

  9. Roby ha detto:

    solo per infor­ma­zio­ne e non per get­ta­re ben­zi­na sul fuoco:

    http://www.ilgiornale.it/esteri/germania_solo_politici_vaccino_serie_a/cronaca-attualit-h1n1/21–10-2009/articolo-id=392708-page=0‑comments=1

    http://www.adnkronos.com/IGN/News/Esteri/Febbre-suina-polemiche-in-Germania-per-il-vaccino-speciale-per-i-politici_3894982510.html

    Sem­bra che in Ger­ma­nia, i poli­ti­ci e le for­ze mili­ta­ri e del­l’or­di­ne, potran­no gode­re di un vac­ci­no “spe­cia­le”. E in ita­lia? Non c’e’ nes­su­no che si pre­oc­cu­pa di anda­re a vede­re l’or­di­ne di acqui­sto di vac­ci­ni per par­la­men­ta­ri e con­fron­tar­lo con quel­lo mes­so a dispo­si­zio­ne del­la mas­sa? Pos­si­bil­men­te documentando?

    ciao

  10. fabio ha detto:

    e’ un vac­ci­no iden­ti­co agli altri anti­in­fluen­za­li. non e’ repe­ri­bi­le in far­ma­cia e quin­di il soli­to busi­ness del­le case far­ma­ceu­ti­che e’ tut­to da dimo­stra­re nel sen­so che non c’e’ una doman­da che fa aumen­ta­re la richie­sta (e quin­di la pro­du­zio­ne). qui se ne e’ pro­dot­to un tot indi­pen­den­te­men­te dal fat­to che uno se lo fac­cia o meno (vie­ne distri­bui­to solo pres­so le usl di com­pe­ten­za. puo’ bloc­ca­re la dif­fu­sio­ne del virus pri­ma che ricom­bi­nan­do­si con altri (avia­ria ad es) pos­sa risul­ta­re allo­ra si mor­ta­le. per me far­se­lo e’ una que­stio­ne di etica

    • Paolo ha detto:

      Più che ugua­le direi simile. 

      Ha alcu­ne dif­fe­ren­ze nel­la com­po­si­zio­ne: per esem­pio il cel­va­pan uti­liz­za il virus inte­ro men­tre il pan­dem­rix quel­lo fra­zio­na­to (metà del cel­va­pan, in sol­do­ni), il foce­tria inve­ce degli antigeni. 

      Poi il cel­va­pan è pro­pa­ga­to in cel­lu­le Vero (di ori­gi­ne cel­lu­la­re ani­ma­le) e non in uova come gli altri due. 

      Infi­ne non con­tie­ne adiu­van­ti a dif­fe­ren­za del foce­tris (mf59) e del pan­de­re­mix (as03).

      Dal lato pra­ti­co: men­tre pan­dem­rix e foce­tria richie­de­ran­no solo una vac­ci­na­zio­ne il cel­va­pan richie­de vac­ci­na­zio­ne e richia­mo dopo cir­ca 2 settimane.

  11. rosaria ha detto:

    io sono una don­na di 45 anni anni con una malat­tia autoim­mu­ne, ho un les con­cla­ma­ta da 10anni e una sola vol­ta ho fat­to il vac­ci­no ma non mi ammal­lo facil­men­te (for­tu­na­ta­men­te) in 10 anni mi sarç pre­sa l’in­luen­za 2o 3 vol­te massimo.ora ho fat­to il vac­ci­no antin­fluen­za­le ma ho pau­ra del­l’al­tro e una gran con­fu­sio­ne in testa e una gran­de ansia. cosa fac­cio secon­do voi o cosa fare­ste voi?

  12. Ugo ha detto:

    Sal­ve a tut­ti, io ho un bim­bo di 8 mesi nato pre­ma­tu­ro (29 set­ti­ma­ne) quin­di nel­la fascia a rischio. Io e mia moglie sia­mo sta­ti diver­si gg. a pen­sa­re e ripen­sa­re cosa fare. Abbia­mo chie­sto a mol­ti medi­ci a noi di fidu­cia, e tut­ti ci han­no con­si­glia­to bene di far­lo. Il pro­ble­ma è quan­do apri inter­net e tro­vi com­men­ti “gra­tui­ti” sul vac­cio­no. Io non sono un medi­co ma pen­so che la medi­ci­na abbia aiu­ta­to mol­tis­si­mo negli ulti­mi anni, mol­ti anni fa si mori­va per una sem­pli­ce influen­za. In real­tà capi­sco che la deci­sio­ne di far­lo o no è una cosa sog­get­ti­va, poi in real­tà lo scua­le­ne potreb­be!!! esse­re peri­co­lo­so, di cer­to inve­ce oggi c’è che l’in­fluen­za A ha fat­to dei mor­ti, que­sto è cer­to!! Noi sig.ra Rosa­ria abbia­mo fat­to il vac­ci­no al pic­co­lo, e ora sia­mo mol­to più tran­quil­li, in futu­ro? vedre­mo, oggi intan­to la cer­tez­za è che ci sono sta­ti dei mor­ti con l’in­fluen­za e non con lo scualene.

    • Franz ha detto:

      Caro Ugo. Ha fat­to bene a segui­re la pro­pria incli­na­zio­ne ed il pro­prio sentire.
      In que­sto modo potrà sem­pre dire di aver agi­to rettamente.
      Spe­ro che con quel “com­men­ti gra­tui­ti” non si rifer­si­ca agli arti­co­li di que­sto blog.
      Me lo augu­ro viva­men­te, per­chè vede… par­lan­do di grau­ti­tà, a me non solo non vie­ne un euro in tasca dal tene­re in pie­di que­sto blog, anzi, mi costa fati­ca per­chè in que­sto perio­do mi sto facen­do un maz­zo così per lavo­ra­re il tri­plo e gua­da­gna­re un terzo.
      I miei miglio­ri auguri.

    • Paolo ha detto:

      Ciao Ugo

      “In real­tà capi­sco che la deci­sio­ne di far­lo o no è una cosa soggettiva”

      in real­tà potreb­be esse­re meglio inte­sa come liber­tà di scel­ta, non come fat­to sog­get­ti­vo, e tu l’hai fat­ta deci­den­do per quel­lo che secon­do te rap­pre­sen­ta il meglio per tuo figlio: è moral­men­te, ma anche giu­ri­di­ca­men­te (sog­get­ti­vi­tà in sen­so tec­ni­co-giu­ri­di­co) impos­si­bi­le che tu abbia sba­glia­to! Cioè hai fat­to bene, punto.

      La demo­cra­zia, inve­ce, sta nel­la pos­si­bi­li­tà, tra le mol­te altre cose, di espri­me­re libe­ra­men­te le pro­prie idee e opi­nio­ni. Ci sarà dun­que chi, a dif­fe­ren­za tua, deci­de­rà per il con­tra­rio e la sua opi­nio­ne è ugual­men­te rispet­ta­bi­le. E anche in que­sto caso, avrà fat­to bene. 

      Se si doves­se atten­de­re l’u­na­ni­mi­tà o anche solo una net­ta con­ver­gen­za di opi­nio­ni per pren­de­re una deci­sio­ne così impor­tan­te ci tro­ve­rem­mo un una demo­cra­zia ano­ma­la e fal­sa­men­te “libe­ra”, quin­di nem­me­mo potrem­mo star qui a parlarne.

      Secon­do me la cosa miglio­re non è vac­ci­na­re un bam­bi­no pic­co­lo o no, ma agi­re in tut­ta coscien­za dopo esser­si rivol­ti a chi di que­ste cose ne capi­sce a suf­fi­cien­za, pos­si­bil­men­te da entram­bi le cor­ren­ti di pen­sie­ro e soprat­tut­to a chi ci ha dato fidu­cia altre vol­te nel­la vita. Discu­te­re è una cosa, agi­re è un’altra.

      Poi, per i mor­ti, la sog­get­ti­vi­tà o la liber­tà di scel­ta ormai sono con­cet­ti poco sen­si­bi­li; l’u­ni­ca cosa di cui, for­se, han­no biso­gno, non saprei nem­me­no se anche per loro o solo per i loro cari, è il rispet­to (indi­pen­den­te­men­te dal moti­vo per cui sono morti)

      Ciao

  13. silvana ha detto:

    sono mam­ma di un bam­bi­no di set­te anni ‚mio figio sof­fre di asma aller­gi­ca ‚la pedia­tra mi ha con­si­glia­to di vac­ci­na­re il bam­bi­no con­tro l’in­fuen­za A ‚mi ha garan­ti­to che non ci sono rischi ‚io non sò che cosa fare ‚da una par­te vor­rei vac­ci­nar­lo per­chè ho pau­ra che con­trag­ga il virus e pos­sa ave­re del­le com­pli­ca­zio­ni ‚e da una par­te ho pau­ra che il vac­ci­no ne pos­sa cau­sa­re altre di com­pli­ca­zio­ni ho un gior­no di tem­po per pren­de­re una deci­sio­ne .cosa faccio ?

    • franz ha detto:

      Cara Sil­va­na, il tuo caso è così deli­ca­to che non pos­so dar­ti una rispo­sta. Capi­sco che ti tro­vi in un bel dilem­ma, ma non spet­ta a me farlo.
      Cre­do che occor­ra valu­ta­re sia la gra­vi­tà che l’in­ten­si­tà degli epi­so­di asma­ti­ci, per poter pren­de­re una deci­sio­ne, ma non sono un medi­co e non pos­so aiu­tar­ti in que­sta deci­sa­men­te non invi­dia­bi­le situazione.
      Ti fac­cio i miei miglio­ri augu­ri comun­que e sono sicu­ro che qua­lun­que deci­sio­ne pren­de­rai sarà sicu­ra­men­te la migliore.

    • antonella ha detto:

      sil­va­na, come te sono una mam­ma in ansia.
      io sof­fro di asma aller­gi­ca e dovrei fare il vac­ci­no come mi è sta­to con­si­glia­to dal mio medi­co. mia figlia ha la stes­sa pato­lo­gia e il suo pedia­tra mi ha con­si­glia­to il vaccino.da quan­do è comin­cia­to il bom­bar­da­men­to sul­l’in­fluen­za sui­na vivo nel­l’an­sia : fare il vac­ci­no e accet­ta­re i rischi con­nes­si come quel­lo del­le malat­tie auto immu­ni di cui mi par­la l’al­ler­go­lo­ga che inve­ce me lo scon­si­glia? é ter­ri­bi­le dover fare la scel­ta spe­cial­men­te quel­la che riguar­do i pro­pri figli

  14. gianca ha detto:

    Caro Franz ho sco­per­to per caso il tuo blog e non pos­so altro che far­ti i miei com­pli­men­ti, per­chè cosi le per­so­ne come me a digiu­no e direi com­ple­ta­men­te igno­ran­te del­la mate­ria, si pos­so­no fare una idea su que­sta spor­ca que­stio­ne che è sem­pre la stes­sa fare sol­di sul­la pel­le del­la gente.
    cari salu­ti Gianca

    • Franz ha detto:

      Gra­zie infi­ni­te Gian­ca. Non è che si rice­va­no spes­so rico­no­sci­men­ti come il tuo… ergo me lo met­to in tasca e me lo ten­go stretto.
      Buo­na notte

  15. Filippo ha detto:

    Sal­ve, sono capi­ta­to su que­sto blog per puro caso, giu­sto facen­do una ricer­ca con Goo­gle sugli adiu­van­ti del vac­ci­no antiinfluenzale.

    Pur­trop­po, leg­go alcu­ne impre­ci­sio­ni piut­to­sto grossolane:
    Lo squa­le­ne è una sostan­za natu­ra­le che fa par­te del­la via bio­sin­te­ti­ca degli ste­ro­li in pian­te e ani­ma­li. Si assu­me una buo­na dose di squa­le­ne man­gian­do oli­ve o olio di oli­va (http://www.springerlink.com/content/j764616387422212/), masti­can­do tabac­co, e per altre vie come anche attra­ver­so mol­ti trat­ta­men­ti cosme­ti­ci (cre­me e altro). Se non bastas­se nel­l’or­ga­ni­smo uma­no, come in altri ani­ma­li appun­to, l’en­zi­ma “squa­le­ne sin­te­ta­si” pro­du­ce squa­le­ne a par­ti­re dal far­ne­sil piro­fo­sfa­to (vede­re qui per uno sche­ma velo­ce http://www.biomedcentral.com/content/figures/1471–2407‑7–223-3‑l.jpg) che por­ta, alla fine del­la via meta­bo­li­ca, alla sin­te­si del colesterolo.

    In pra­ti­ca a meno di iniet­tar­ti qual­che mil­li­gram­mo di squa­le­ne quel­lo pre­sen­te nel vac­ci­no non fa più male di quel­lo pre­sen­te in un paio di olive.
    Piut­to­sto che con­cen­trar­si sugli adiu­van­ti dei vac­ci­ni pen­sia­mo a quel­lo che man­gia­mo. Quan­ti con­ser­van­ti e colo­ran­ti man­gia­mo tut­ti i gior­ni e in che quan­ti­tà sen­za sape­re cosa sono?

    • franz ha detto:

      Ciao. Allo­ra:
      Pri­mo: se leg­gi bene l’ar­ti­co­lo, par­lo del­lo squa­le­ne INIETTATO e non per via orale.
      Secon­do: dici bene: a meno di non iniet­tar­si qual­che mil­li­gram­mo… fai un po’ due con­ti su quan­ti mil­li­gram­mi di squa­le­ne la gen­te fini­sce per iniet­tar­si nel­l’ar­co di pochi anni, dato che que­sto adiu­van­te è pre­sen­te pra­ti­ca­men­te in tut­ti i vac­ci­ni e vedrai che a qual­che mil­li­gram­mo ci arri­vi. Inol­tre, lo squa­le­ne è vie­ta­to dagli USA, in quan­to ne vie­ne rico­no­sciu­ta la noci­vi­tà. Per­chè in Euro­pa no?
      Ter­zo: l’ar­ti­co­lo è del 31 Ago­sto. Ne sono segui­ti nume­ro­si altri che par­la­no anche degli altri adiuvanti
      Quar­to: que­sto è un blog tenu­to in pie­di da uno che lo fa per pas­sio­ne e non per mestie­re, ergo cre­do di poter sce­glie­re di cosa par­la­re, dato che non pos­so pas­sa­re tut­ta la gior­na­ta a scri­ve­re articoli.
      Quin­to: se hai voglia di dare una mano e scri­ve­re tu l’ar­ti­co­lo sui con­ser­van­ti ali­men­ta­ri, il blog è a tua dispo­si­zio­ne. Basta che mi man­di l’ar­ti­co­lo per mail. Ci do’ un’oc­chia­ta e a meno di atti divi­ni con­tra­ri lo pub­bli­co con immen­so pia­ce­re! Una mano non mi dareb­be per nul­la fasti­dio, anzi!

      Ciao e gra­zie del com­men­to e del passaggio.

      • Filippo ha detto:

        Gra­zie del­la rispo­sta, ti rispon­do per pun­ti per esse­re più preciso:

        Pri­mo: non c’è dif­fe­ren­za tra squa­le­ne iniet­ta­to o intro­dot­to per via ora­le, la sostan­za è la stes­sa e, anzi, per via ora­le qual­sia­si sostan­za ha una velo­ci­tà mag­gio­re di assi­mi­la­zio­ne piut­to­sto che per via intra­mu­sco­la­re dato che pas­sa per la muco­sa ora­le e gastrointestinale. 

        Secon­do: la dose del vac­ci­no anti­in­fluen­za­le è di 0,5ml. Su que­sto tuo post https://www.francescoamato.com/blog/2009/11/03/influenza-suina-squalene-nel-vaccino-un-milione-di-volte-rispetto-a-quello-della-guerra-del-golfo/
        scri­vi che ci sono ben 10,68milligrammi di squa­le­ne in 0,5millilitri di vac­ci­no. Mi pare che ci sia un po’ di con­fu­sio­ne con i nume­ri e con le equivalenze…
        In par­ti­co­la­re i nume­ri che ripor­ti sono quan­ti­tà per vac­ci­ni mul­ti­do­se (per 10 dosi) e come da descri­zio­ne qui http://www.emea.europa.eu/humandocs/PDFs/EPAR/pandemrix/emea-combined-h832it.pdf
        se fai due con­ti risul­ta che una dose di vac­ci­no con­tie­ne 1,068milligrammi di squalene.
        Se pen­si che un litro di olio di oli­va extra ver­gi­ne con­tie­ne 70milligrammi di squa­le­ne (arti­co­lo che ti ho ripor­ta­to nel com­men­to) capi­sci quan­to ne assor­bi di più con una otti­ma die­ta medi­ter­ra­nea. Se mi dici che non man­gi un litro d’o­lio al gior­no sap­pi che c’è squa­le­ne in TUTTI gli ali­men­ti e una buo­na dose lo pro­du­ce il tuo orga­ni­smo. In un gior­no te ne tro­vi in cir­co­lo ben più di 1milligrammo.
        Gli USA non vie­ta­no lo squa­le­ne, tan­to che è in ven­di­ta nei super­mer­ca­ti con il nome di “olio di squa­lo”, ma cer­ca­no di impe­dir­ne l’u­so nei vac­ci­ni, fon­da­men­tal­men­te per­ché c’è gen­te che lo ricol­le­ga alla sin­dro­me del­la guer­ra del gol­fo (vedi qui http://www.fda.gov/ohrms/dockets/dockets/80n0208/80n-0208-c000037-15–01-vol151.pdf dove dico­no anche che lo squa­le­ne è nor­mal­men­te nel flus­so san­gui­gno di un esse­re uma­no in 250ppm). Gli stu­di sui rat­ti che diven­ta­no artri­ti­ci (vedi qui: http://ajp.amjpathol.org/cgi/content/abstract/156/6/2057) pre­ve­do­no che ai rat­ti (con una muta­zio­ne gene­ti­ca che li pre­di­spo­ne all’ar­tro­si, non rat­ti nor­ma­li) ven­ga iniet­ta­ta una gran­de quan­ti­tà di squa­le­ne diret­ta­men­te nel­le arti­co­la­zio­ni. Stra­no che diven­ti­no artritici…

        Ter­zo: l’ar­ti­co­lo l’ho tro­va­to solo oggi! 🙂

        Quar­to: non tro­vo pro­ble­mi al fat­to che tu abbia deci­so di par­la­re degli adiu­van­ti, solo che ho tro­va­to qual­che impre­ci­sio­ne. Lavo­ran­do nel cam­po (sono bio­tec­no­lo­go) ho rite­nu­to dove­ro­so smen­ti­re un po’ di leg­gen­de metro­po­li­ta­ne a riguar­do di que­sti adiuvanti.

        Quin­to: mi spia­ce, ma non so da dove par­ti­re per quan­to riguar­da i con­ser­van­ti ali­men­ta­ri! Se si trat­ta di meta­bo­li­ti fisio­lo­gi­ci come lo squa­le­ne ne so qual­che cosa, altri­men­ti pas­so la palla.

        Filip­po

        • franz ha detto:

          Gra­zie a te.
          La dif­fe­ren­za di cui par­la­vo non è nel­la sostan­za ma nel modo di som­mi­ni­stra­zio­ne. Iniet­ta­to intra­mu­sco­lo, lo squa­le­ne, non ha lo stes­so effet­to che se inse­ri­to nel cor­po in altre moda­li­tà (ad esem­pio per via ora­le) con le qua­li non solo non è dan­no­so ma è anche salu­ta­re, agen­do come anti­os­si­dan­te. Iniet­ta­to inve­ce ci sono for­ti sospet­ti che pos­sa indur­re rea­zio­ni autoim­mu­ni. E anche a pic­co­le dosi.
          Sul­la cifra che citi riguar­dan­te la quan­ti­tà di squa­le­ne nei vac­ci­ni, non lo scri­vo io ma diret­ta­men­te l’E­MEA nel docu­men­to che hai cita­to tu stes­so. E par­la di “10,68 mg per 0,5 ml di vac­ci­no”. Quin­di caso mai l’er­ro­re l’ha fat­to l’E­MEA. D’al­tron­de anche gli altri ecci­pien­ti sono dosa­ti in mg. Può dar­si che gli piac­cia fare un po’ di casi­no con le equi­va­len­ze però ho pre­so i nume­ri cos’ come nei docu­men­ti ufficiali.
          Quindi…

          • Filippo ha detto:

            Il docu­men­to del­l’E­MEA mi pare piut­to­sto chiaro.
            Alla sezio­ne 6.5 indi­ca che:
            “Dopo la misce­la­zio­ne di 1 fla­con­ci­no di sospen­sio­ne (2,5 ml) con 1 fla­con­ci­no di emul­sio­ne (2,5 ml) il volu­me cor­ri­spon­de a 10 dosi di vac­ci­no (5 ml).”
            e subi­to dopo:
            “Sospen­sio­ne: fla­con­ci­no mul­ti­do­se con­te­nen­te l’antigene, Emul­sio­ne: fla­con­ci­no mul­ti­do­se con­te­nen­te l’adiuvante.”

            All’i­ni­zio ripor­ta­no che:
            L’e­mul­sio­ne, che con­tie­ne l’a­diu­van­te, è com­po­sta da “Adiu­van­te AS03 com­po­sto di squa­le­ne (10,69 mil­li­gram­mi), DL-α-toco­fe­ro­lo (11,86 mil­li­gram­mi) e poli­sor­ba­to 80 (4,86 mil­li­gram­mi)” ed è, come det­to, la quan­ti­tà per 10 dosi. Quin­di 10,69÷10=1,069. Una dose con­tie­ne 1,069 mil­li­gram­mi di squa­le­ne. E’ scrit­to nero su bian­co, ma biso­gna leg­ge­re attentamente.

            D’al­tro can­to (pur aven­do lo squa­le­ne una den­si­tà di poco infe­rio­re a quel­la del­l’ac­qua e cioè di cir­ca 0,85) mi pare alquan­to impos­si­bi­le che in 0,5ml, una dose che cor­ri­spon­de a 500microlitri cioè a cir­ca 500 micro­gram­mi (cir­ca per­ché la den­si­tà non è ugua­le a quel­la del­l’ac­qua) sia­no riu­sci­ti a far sta­re 10milligrammi di squalene… 😉
            Fida­ti. In una dose c’è a mala­pe­na 1mg di squa­le­ne che poten­zia, è vero, la rispo­sta immu­ni­ta­ria, ma non crean­do anti­cor­pi ver­so lo squa­le­ne, ma per favo­ri­re la crea­zio­ne di anti­ge­ni estra­nei all’or­ga­ni­smo (lo squa­le­ne non è estra­neo all’or­ga­ni­smo, ce l’hai già in cir­co­lo) in que­sto caso gli anti­ge­ni del virus del­la H1N1.

            I for­ti sospet­ti riguar­do l’al­ler­ge­ni­ci­tà del­lo squa­le­ne sono piut­to­sto data­ti e sono sta­ti sup­por­ta­ti solo per cer­ca­re di spie­ga­re la sin­dro­me del Gol­fo (che peral­tro si dice che pos­sa esse­re sta­ta cau­sa­ta dai pro­iet­ti­li all’u­ra­nio impo­ve­ri­to, dal­l’u­so di armi chi­mi­che o da malat­tie infet­ti­ve… lo squa­le­ne è uno dei tan­ti capri espia­to­ri, giu­sto per dire qual­che cosa ai sol­da­ti mala­ti). D’al­tro can­to c’è anche una pic­co­la incon­gruen­za sta­ti­sti­ca. Se lo squa­le­ne fos­se respon­sa­bi­le del­la sin­dro­me del Gol­fo in 210000 sol­da­ti (il 30% di 700000, dati pre­si da qui http://www.liberamenteservo.it/xfiles_sanita/vaccinoallosqualene.pdf e da mol­ti altri siti che ripor­ta­no tut­ta que­sta sto­ria con­tro lo squa­le­ne) come mai gli effet­ti col­la­te­ra­li del­lo squa­le­ne nel Fluad è di 1 caso su 10000? (0,01%)?
            La rispo­sta è piut­to­sto sem­pli­ce. Il Dipar­ti­men­to del­la Dife­sa degli USA ha dimo­stra­to che lo squa­le­ne non è respon­sa­bi­le del­la sin­dro­me del Gol­fo: http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19379786?dopt=Abstract .

            Det­to que­sto mi riti­ro, gra­zie dell’attenzione.

            • Filippo ha detto:

              P.S.: vor­rei scu­sar­mi per l’im­pre­ci­sio­ne a riguar­do del­la quan­ti­tà di squa­le­ne nel vac­ci­no. In real­tà sono dav­ve­ro 10 mil­li­gram­mi per dose. Ho sbagliato! 😉

  16. maurizio ha detto:

    ciao, sono un mala­to di fri­bo­si cisti­ca, ogni gior­no che vivo rin­gra­zio i far­ma­ci e chi li a inven­ta­ti, se il vaci­no fa male o non fa male que­sto non lo so pero melo sono fat­to poi si vedra, un gra­zie a tut­ti i medi­ci sie­te grandi 😛 😛

  17. mimmo ha detto:

    cam­pa­nia , puglia , basi­li­ca­ta , e altre regio­ni ita­lia­ne , ter­re­ni avve­le­na­ti , ci avve­le­na­no ogni gior­no con disca­ri­che e mate­ria­li chi­mi­ci get­ta­ti al macel­lo e noi ogni san­to gior­no respi­ria­mo , e man­gia­mo vele­no , e mai nes­sun poli­ti­co o mass media ho visto bat­ter­si per que­sto come si so bat­tut­ti per un vac­ci­no che in con­clu­sio­ne è ugua­le a tut­ti gli altri che fan­no da decen­ni , chi sà il moti­vo , non cre­do che ci voglio­no tan­to bene cre­do che il moti­vo è esclu­si­va­men­te il dena­ro , a qual­cu­no ha dato fasti­dio sto vac­ci­no che si è rove­scia­to con­tro con tut­ti i media . ver­go­gna me ne fre­go del vac­ci­no , ma m’im­por­ta che la mia ter­ra è avve­le­na­ta e nes­su­no fà nulla .

  18. irma ha detto:

    mia madre, mala­ta di llc, è sta­ta vac­ci­na­ta per la sui­na e in un mese è mor­ta per esplo­sio­ne del­la malattia..e dice­va­no che per gli immu­no­de­pres­si è come’ac­qua fresca’.