>

Sovvertire per rimbambire

Una pre­mes­sa doverosa:

Sono apo­li­ti­co e apar­ti­ti­co. Riten­go entram­bi i per­so­nag­gi che cite­rò, “discu­ti­bi­li” per alcu­ni aspet­ti del loro com­por­ta­men­to, pre­ge­vo­li per altri. Cite­rò sem­pli­ce­men­te per­chè nel por­ta­re avan­ti la loro bat­ta­glia poli­ti­ca, fan­no emer­ge­re infor­ma­zio­ni che vale la pena di valu­ta­re, ragio­nar­ci sopra a men­te sere­na, e trar­re libe­re con­clu­sio­ni. Maga­ri por­si qual­che doman­da.

A fer­ra­go­sto la noti­zia che si è riu­ni­to un con­si­glio dei mini­stri (a fer­ra­go­sto!!?) mi risve­glia dal tor­po­re vacanziero.

Ascol­to con atten­zio­ne la con­fe­ren­za stam­pa con­vo­ca­ta nel­la qua­le un’im­ba­raz­za­to Maro­ni, affian­ca­to da Ber­lu­sco­ni e Alfa­no, spro­lo­quia lodi al gover­no che rap­pre­sen­ta (poco ele­gan­te peral­tro..) in rife­ri­men­to alla lot­ta alla mafia, ai risul­ta­ti rag­giun­ti ecc.ecc.

Qual­co­sa mi si agi­ta in testa; vec­chie noti­zie del pas­sa­to, denun­ce lascia­te cade­re nel nul­la, i par­la­men­ta­ri in cari­ca con sen­ten­ze di con­dan­na pas­sa­te in giu­di­ca­to, col­lu­sio­ni e con­dan­ne di poli­ti­ci con la cri­mi­na­li­tà orga­niz­za­ta, l’in­si­sten­za nel voler par­la­re del­le “cenet­te sim­pa­ti­che” per svia­re l’at­ten­zio­ne sul “caso Mills”, arti­co­li del­la stam­pa este­ra mai pub­bli­ca­ti in Ita­lia… mmh.. non mi quadra!

Mi infor­mo meglio e tro­vo sul blog di Di Pie­tro un tra­fi­let­to che, meglio di altri, sin­te­tiz­za il dub­bio che mi ha attra­ver­sa­to: ne ripor­to alcu­ni stral­ci, in ogni caso lo pote­te leg­ge­re qui.

Il pre­si­den­te del Con­si­glio …dichia­ra che “vor­reb­be pas­sa­re alla sto­ria come uomo che ha scon­fit­to la mafia”.

Non è per caso lui che ha ospi­ta­to un assas­si­no di Cosa Nostra in casa pro­pria sot­to le men­ti­te spo­glie di uno stal­lie­re

Non è per caso il suo par­ti­to un otti­mo viva­io – nel pre­sen­te Del­l’U­tri e, nel pas­sa­to, Cuf­fa­ro – per uomi­ni con for­ti rela­zio­ni con la cri­mi­na­li­tà organizzata?

Non è per caso pro­prio lui ad aver favo­ri­to con le leg­gi gli affa­ri e l’in­co­lu­mi­tà dei cri­mi­na­li, attra­ver­so la depe­na­liz­za­zio­ne dei rea­ti finan­zia­ri, la con­tra­zio­ne dei tem­pi di pre­scri­zio­ne, l’e­li­mi­na­zio­ne del­le inter­cet­ta­zio­ni, il con­do­no fiscale?

Non è per caso pro­prio il CDM da lui pre­sie­du­to che ha deci­so di non scio­glie­re il comu­ne di Fon­di per infil­tra­zio­ni del­la ‘Ndran­ghe­ta, dopo 17 arre­sti e più di 500 car­tel­le di atti giu­di­zia­ri testi­mo­nian­za del­la col­lu­sio­ne tra la giun­ta Pdl e cri­mi­na­li organizzati?

Non è per caso lui che trat­tò, come ci dice la sen­ten­za di pri­mo gra­do che ha con­dan­na­to a nove anni Mar­cel­lo Del­l’U­tri per con­cor­so ester­no in asso­cia­zio­ne mafio­sa, con i padri­ni del­le cosche accor­di e favo­ri eco­no­mi­ci per le sue azien­de, oltre la nasci­ta di For­za Ita­lia?

Bene (anzi male) non voglio aggiun­ge­re altro se non che que­sto mi pare l’en­ne­si­mo esem­pio di come ope­ri­no quel­le for­ze e que­gli indi­vi­dui che mira­no a sov­ver­ti­re la real­tà dei fat­ti, per il pro­prio tor­na­con­to personale.

Sov­ver­ti­re per, castra­re, mani­po­la­re, domi­na­re.

Voglia­mo sta­re al loro gioco?

Con­di­vi­di

1 Comment

  1. antonio ha detto:

    Cre­do che Di Pie­tro sarà anche una per­so­na mol­to igno­ran­te ma lo riten­go uno pochi poli­ti­ci one­sti fra quei 630 cri­mi­na­li. Ricor­da­te che il suo è l’u­ni­co par­ti­to a non ave­re con­dan­na­ti tra i suoi. E allo­ra se devo scegliere…