>

Tecnologia Interiore: il mantra Iesu. Qualcosa che tocca veramente il cuore.

Non fa par­te dei Bija Man­tra. NIl man­tra Jesu (o Iesu) non è un man­tra tra­di­zio­na­le, non fa par­te dei Bija Man­tra e non ha un’o­ri­gi­ne clas­si­ca. Ma è qual­co­sa cui ten­go in modo dav­ve­ro particolare.

E’ ovvia­men­te lega­to al nome Gesù e di fat­to è il suo­no pro­prio di quel nome. Con­tie­ne tre voca­li su cin­que: in que­sto caso la “I” va fat­ta risuo­na­re nel sesto cha­kra, la “E” nel quin­to e la “U” ovvia­men­te nel quarto.

E’ un man­tra deci­sa­men­te spe­cia­le: la sua ripe­ti­zio­ne por­ta infat­ti l’e­ner­gia diret­ta­men­te al cuo­re, seguen­do un per­cor­so alta­men­te sim­bo­li­co dal­l’al­to ver­so il bas­so. La disce­sa dal sesto è mol­to deci­sa, anche vocal­men­te par­lan­do, men­tre la per­ma­nen­za nel quar­to, dopo sole poche ripe­ti­zio­ni è… sostan­zial­men­te infinita.

E’ un man­tra dal­la gran­dis­si­ma dol­cez­za, come di fat­to lo è il prin­ci­pio a cui col­le­ga. Ma… c’è qual­co­sa in più: nel­le scrit­tu­re Gesù dice: “dove due o tre sono riu­ni­ti nel mio nome, lì sono io in mez­zo a loro” (Mat­teo 18:20).

Que­sto è lo sco­po di que­sto Man­tra, che va pro­nun­cia­to con la “S” ron­zan­te che qua­si non si sen­te, men­tre la “U” deve dura­re più a lun­go. Quan­do ripe­tu­to in grup­po, l’e­se­cu­zio­ne deve esse­re sin­cro­na, ovve­ro tut­ti lo devo­no pro­nun­cia­re allo stes­so tempo.

Di segui­to tro­va­te una regi­stra­zio­ne pro­dot­ta per­so­nal­men­te in cui la bel­la voce fem­mi­ni­le che accom­pa­gna e chiu­de l’e­se­cu­zio­ne è quel­la del­la mia com­pa­gna, Cathe­ri­ne Bell­wald. Anche qui i suo­ni appa­ren­te­men­te estra­nei alla voce uma­na sono pro­dot­ti dal­l’in­te­ra­zio­ne armo­ni­ca del­le voci e non da strumenti.

Pote­te sca­ri­car­lo libe­ra­men­te (clic­can­do sul­la frec­cia a destra) secon­do le soli­te con­di­zio­ni: non ci dove­te gua­da­gna­re e se lo usa­te sul vostro sito o blog, per favo­re vi chie­do solo di cita­re la fonte.

Lo tro­va­te QUI

Con­di­vi­di

2 Comments

  1. Giuseppe ha detto:

    Gra­zie Franz. Sei una minie­ra ine­sau­ri­bi­le di cose “pre­zio­se”.

  2. msm68c ha detto:

    Ho sen­ti­to anche gli altri. Otti­mo lavoro !

    Li pro­vo in offi­ce e ti fac­cio sape­re. m-