>

Ansa: “Marcelletti suicida con la digitale”. Poi leggi l’articolo e non è così…

Quando un tito­lo da’ per scon­ta­ta un’in­for­ma­zio­ne e poi lo stes­so arti­co­lo dice che è solo un’i­po­te­si, di che infor­ma­zio­ne par­lia­mo?

Leggetevi que­sto lan­cio dell’ANSA. Il tito­lo è:

MORTO MARCELLETTI: HA ASSUNTO DOSE LETALE FARMACO PER CUORE 

Poi leg­gi l’ar­ti­co­lo e c’è scritto:

Avrebbe assun­to una dose leta­le di un far­ma­co che ser­ve a sta­bi­liz­za­re il rit­mo car­dia­co, la cosid­det­ta ‘digi­ta­le’.

E già gli è par­ti­to il con­di­zio­na­le.

Poi vai avan­ti e leggi:

La pre­sen­za del­la sostan­za nel­l’or­ga­ni­smo di Marcelletti sarà accer­ta­ta tra una deci­na di gior­ni all’e­si­to degli esa­mi tos­si­co­lo­gi­ci e chi­mi­ci dispo­sti in sede di autop­sia effet­tua­ta oggi dal dot­tor Antonio Grande il pato­lo­go cli­ni­co nomi­na­to dal­la Procura. Dall’autopsia, ese­gui­ta nell’Istituto di Medicina Legale dell’Università La Sapienza, sareb­be emer­so che Marcelletti è dece­du­to per una insuf­fi­cien­za car­dio­re­spi­ra­to­ria deter­mi­na­ta pro­ba­bil­men­te pro­prio dal­l’as­sun­zio­ne del farmaco. 

Vale a dire:

E’ mor­to per insuf­fi­cien­za car­dio­re­spi­ra­to­ria. Siccome pren­de­va la digi­ta­le, la cau­sa potreb­be esse­re sta­ta un’o­ver­do­se di que­sto farmaco.

Questa è la veri­tà, non quel­la scrit­ta nel titolo!

Condividi