>

Influenza suina: cominciano i casi nel mondo. Oms: rischio pandemia, urgenza sanitaria.

I nostri esper­ti sono tut­ti lì a sper­giu­ra­re che non c’è peri­co­lo (e già que­sto dovreb­be pre­oc­cu­pa­re). Intanto però su tut­te le testa­te si par­la di urgen­za sani­ta­ria a livel­lo mon­dia­le. Lo dice Le Monde, il New York Times, la CNN, il Washington Post (clic­ca­te sui link per i rela­ti­vi arti­co­li). 

Da noi ne par­la­no Il Corriere, la Repubblica, La stam­pa, Il gior­na­le (anche qui clic­ca­te sui link per gli arti­co­li).

Io non ho mai visto l’OMS dichia­ra­re un peri­co­lo pan­de­mia a livel­lo 3 (la sca­la va da 0 a 6, dove a livel­lo 6 se non erro rima­ne poca gen­te da allertare). 

Come dice giu­sta­men­te Torquemada in que­sto suo com­men­to, quel­lo che spa­ven­ta viro­lo­gi e infet­ti­vo­lo­gi, è la natu­ra di que­sto virus, defi­ni­to in ter­mi­ni tec­ni­ci “chi­me­ra, ovve­ro com­po­sto da DNA pro­ve­nien­ti da diver­si cep­pi vira­li. Un virus di que­sto tipo è tre­men­da­men­te effi­ca­ce e ha effet­ti par­ti­co­lar­men­te nefa­sti sul­l’uo­mo, per­chè la nostra strut­tu­ra immu­ni­ta­ria non è archi­tet­ta­ta per rispon­de­re alla strut­tu­ra gene­ti­ca di un chi­me­ra.

Il rischio è alto e, se que­sta for­ma vira­le doves­se espan­der­si trop­po velo­ce­men­te, avreb­be tem­po di pian­ta­re un bel po’ di casi­ni pri­ma di autoe­stin­guer­si o pri­ma che qual­cu­no rie­sca a met­te­re in pie­di una qual­si­vo­glia dife­sa far­ma­ceu­ti­ca (al momen­to per un vac­ci­no potreb­be­ro occor­re­re fino a sei mei anche solo per vede­re i pri­mi risultati).

Le moda­li­tà per con­trol­la­re una pan­de­mia ci sono, e sono anche piut­to­sto note: si trat­ta di instau­ra­re con­trol­li sani­ta­ri alla fron­tie­ra, appron­ta­re misu­re di qua­ran­te­na nei repar­ti di infet­ti­vo­lo­gia degli ospe­da­li attrez­za­ti e bloc­ca­re i viag­gi non essen­zia­li da e ver­so i pae­si col­pi­ti, cor­ren­do con­tem­po­ra­nea­men­te ai ripa­ri cer­can­do subi­to in tut­te le pos­si­bi­li for­me tera­peu­ti­che un qual­sia­si aiu­to.

Ma al momen­to ci sono trop­pi inte­res­si eco­no­mi­ci e poli­ti­ci, trop­po mora­li­smo e trop­po buo­ni­smo per pren­de­re le neces­sa­rie con­tro­mi­su­re con la tem­pe­sti­vi­tà adat­ta a ren­der­le effi­ca­ci

Molto pro­ba­bil­men­te que­sta influen­za si autoe­stin­gue­rà in bre­ve tem­po.

Ma in caso con­tra­rio chiu­de­re­mo le stal­le quan­do i buoi saran­no scap­pa­ti e anda­ti a cre­pa­re da qual­che altra par­te.

Condividi

7 Comments

  1. rik ha detto:

    In effet­ti anch’io sono rima­sto col­pi­to da alcu­ni fat­ti, che mi indu­co­no a pen­sa­re che que­sta “pan­de­mia” even­tua­le sia dif­fe­ren­te dal­le pre­ce­den­ti. In pri­mo luo­go il Cdc (Centro per le malat­tie infet­ti­ve di Atlanta) mai ave­va cam­bia­to in poche ore la sua home­pa­ge, dedi­can­do­la inte­ra­men­te al caso. Ma fin qui si può anche pen­sa­re che sia solo un caso. Le cose che inve­ce mi fan­no pen­sa­re sono le seguen­ti: per l’a­via­ria il livel­lo mas­si­mo di peri­co­lo­si­tà rag­giun­to, a quan­to ricor­do, era 4. In secon­do luo­go se guar­da­te le imma­gi­ni di Città del Messico attra­ver­so diver­se web cam potre­ste nota­re che si trat­ta pro­ba­bil­men­te di ring, cioè imma­gi­ni pro­iet­ta­te a cir­cui­to ad anel­lo (ripe­tu­te ogni tot di minu­ti)… impres­sio­ne o veri­tà? L’ammiraglio ame­ri­ca­no, una don­na se non ricor­do male, che segue il pro­ble­ma per gli USA ha det­to che gli anti­vi­ra­li sono inef­fi­ca­ci – e que­sto fa cade­re l’i­po­te­si di uno spot ad usum del­le case far­ma­ceu­ti­che – e, cer­ta­men­te, non avreb­be det­to que­sto dopo aver­ne fat­to stoc­ca­re il 25% dai magaz­zi­ni che ne con­ten­go­no cir­ca 50 milio­ni di dosi. Inoltre Obama ha decre­ta­to lo sta­to di emer­gen­za sani­ta­ria nazio­na­le… non mi pare che sia suc­ces­so per l’a­via­ria. Detto que­sto ci sono altri aspet­ti che mi giun­go­no para­dos­sa­li. Innanzitutto la dif­for­mi­tà di infor­ma­zio­ni. Su you­tu­be cir­co­la­va fino a poco tem­po fa un video con una sce­na ripre­sa in un ospe­da­le che sem­bra­va trat­ta da un film… per­so­ne amma­la­te etc. etc. Non ho potu­to veri­fi­ca­re se fos­se rea­le per­chè non c’è più (o non c’è mai sta­to). Inoltre non tor­na­no i con­ti con i casi in Europa: se saba­to si è amma­la­to uno steward del­la British Airways, come si fa a dire che i pri­mi casi in Europa si sono veri­fi­ca­ti solo oggi in Spagna (ma anche in Francia se per quel­lo?). Insomma le noti­zie sono con­tra­stan­ti però la psi­co­si aumen­ta. E di con­ser­va il nume­ro dei mor­ti (80 e 854 casi segna­la­ti alle 15.00 di oggi; 100 e 1300 casi cir­ca ver­so le 17.00; 120 e più e 1640 casi alle 19.00 solo per il Messico), men­tre a New York si segna­la­no altri casi e così anche in Nuova Zelanda. Le cose sono due: o sono bufa­le (spe­ria­mo), oppu­re il virus è tre­men­da­men­te velo­ce. In que­sto caso pos­sia­mo solo pre­ga­re che non sia effet­ti­va­men­te un muto­ge­no e che si esau­ri­sca per “iner­zia”, dan­do il tem­po al nostro orga­ni­smo di for­ma­re anti­cor­pi adat­ti (maga­ri con l’au­si­lio di un anti­vi­ra­le). Se però la cosa fos­se vera – e ami­ci ame­ri­ca­ni mi dico­no che la cosa stra­na è che nel giro di uno/due gior­ni si è dif­fu­so dal­la costa atlan­ti­ca a quel­la del Pacifico pas­san­do per gli sta­ti del Midwest – temo che il tem­po per pre­pa­ra­re qual­co­sa sia alquan­to esiguo.
    Queste sono solo alcu­ne con­si­de­ra­zio­ni tra le tan­te che mi sov­ven­go­no. Non vor­rei crea­re allar­mi­smi ma la fac­cen­da appa­re sicu­ra­men­te più seria del­l’a­via­ria, cir­co­scrit­ta sola­men­te ad una ben pre­ci­sa loca­li­tà dell’Asia. Qui inve­ce si assi­ste ad un’im­pen­na­ta di casi ai quat­tro ango­li del mon­do. Ultima doman­da: sia­mo sicu­ri che sia un pro­dot­to “natu­ra­le”?

    • VT ha detto:

      Ricordo, per i com­plot­ti­sti, che virus influen­za­li muta­ti si tra­smet­to­no dagli ani­ma­li all’uo­mo da sem­pre. Il pri­mo even­to di que­sto tipo ben docu­men­ta­to è quel­lo del 1918, anni nei qua­li pro­dot­ti “arti­fi­cia­li” non pote­va­no pro­prio esistere.

      VT

      • franz ha detto:

        In linea di mas­si­ma non amo par­la­re di com­plot­ti; in que­sto par­ti­co­la­re caso, mol­ti par­la­no del­la spa­gno­la come con­se­guen­za diret­ta (anche se invo­lon­ta­ria) del vac­ci­no con­tro il vaio­lo. Ho per­so il link, ma ave­vo let­to parec­chie fon­ti sul­l’ar­go­men­to e qual­che pos­si­bi­li­tà c’era.

    • franz ha detto:

      Ciao Nik. Inutile dire che tut­te le tue osser­va­zio­ni le ho fat­te anch’io. E’ per que­sto che con­ti­nuo a dire che c’è qual­co­sa che non va. Non cre­do si trat­ti di un com­plot­to. Forse più del­la con­co­mi­tan­za di vari fat­to­ri; cre­do però che la neces­si­tà (vera o pre­sun­ta) di non crea­re il pani­co abbia dav­ve­ro oscu­ra­to i cer­vel­li del­le per­so­ne che devo­no deci­de­re le misu­re da prendere.

  2. Umberto Veronesi ha detto:

    Brutalmente iro­ni­co anche il nome dato all’in­fluen­za: “spa­gno­la”, come a riaf­fer­ma­re il lega­me col vaio­lo, malat­tia attri­ce pro­ta­go­ni­sta del­la con­qui­sta spa­gno­la del­le americhe…

  3. Umberto Veronesi ha detto:

    Con il ter­mi­ne dispre­gia­ti­vo “com­plot­ti­sti” si può smi­nui­re ogni ten­ta­ti­vo di far emer­ge­re la veri­tà insab­bia­ta da chi ha il pote­re e le moti­va­zio­ni per far­lo. Ciò non di meno, sui lega­mi tra la vac­ci­na­zio­ne per il vaio­lo e la cosid­det­ta “spa­gno­la” ed altre ame­ni­tà simi­li, ci sono le seguen­ti fon­ti, che non sono paz­zi psi­co­ti­ci, ma sto­ri­ci, scien­zia­ti e gior­na­li­sti, oltre al bel libro di Eleanor McBean, testi­mo­ne soprav­vi­su­ta all’e­pi­de­mia del 1918, Vaccination Condemned, scrit­to oltre 25 anni fa.
    – Eleanor McBean, The Poisoned Needle – Suppressed Facts About Vaccination http://www.whale.to/a/mcbean.html
    – Red Flags Weekly: Vaccines and Immune Suppression http://www.redflagsweekly.com/conferences/vaccines/index.html
    – Autism: A Unique Type of Mercury Poisoning http://www.intuitiveparenting.org/immunizations.htmlhttp://www.whale.to/v/mercury2.html
    – Campbell J. A Simple Preventive and Therapy for Cardiovascular Disease (CVD). http://www.cqs.com/cvd.htm. Littleton , MA 2003
    – Campbell J. Eradicate Sudden Infant Death Syndrome (SIDS) Now! http://www.cqs.com/sids.htm. Littleton , MA 2004
    – Campbell J. Lipitor, Neuromuscular Degeneration, and Recovery. http://www.cqs.com/lipitor.htm. Littleton, MA 2004
    – Campbell J. An Effective Natural Therapy for AIDS, Chronic Fatigue Syndrome (CFS), and Chronic Fatigue and Immune Dysfunction Syndrome (CFIDS).
    http://www.cqs.com/aidstherapy.htm. Littleton , MA . 2003
    – Cathcart R. Vitamin C, Titrating to Tolerance. http://www.orthomed.com/titrate.htm, Los Altos , CA
    – Cathcart R. Preparation of Sodium Ascorbate for IV and IM Use. http://www.orthomed.com/civprep.htm. Los Altos , CA
    – Mercola J. The Truth About Cholesterol-Lowering Drugs (Statins), Cholesterol and Health. http://www.mercola.com/article/statins.htm. Salt Lake