>

Una figura di merda del metodo scientifico. Il DNA spazzatura non era così inutile.

L’ho bec­ca­ta sul Corriere, e mi sono fat­to quat­tro gras­se risa­te. Fatevele anche voi!

Nel DNA uma­no c’è una quan­ti­tà spro­po­si­ta­ta di mate­ria­le gene­ti­co di cui gli scien­zia­ti non cono­sco­no la fun­zio­ne. Non riu­scen­do a capi­re a cosa ser­ve han­no deci­so che non ser­ve a nul­la

Salvo che ulti­ma­men­te, qual­cu­no un po’ meno defi­cien­te degli altri, ha deci­so di dar­ci un’oc­chia­ta e… sor­pre­sa! Non solo ser­ve, ma è anche estre­ma­men­te impor­tan­te

Più di 60 anni fa (ave­te capi­to bene: ses­san­ta anni fa), Barbara McClintock, una scien­zia­ta di quel­le vere, di quel­le che non sof­fro­no del­la sin­dro­me da padre­ter­no che col­pi­sce sem­pre di più i cosid­det­ti stu­dio­si di que­sto pia­ne­ta, ave­va già det­to che era così.

Indovinate un po? L’avevano defi­ni­ta una ciar­la­ta­na e sput­ta­na­ta di fron­te alla comu­ni­tà inter­na­zio­na­le, nono­stan­te que­sta don­na aves­se già fat­to sco­per­te impor­tan­tis­si­me nel cam­po del­la gene­ti­ca.

Adesso che gli stru­men­ti si sono suf­fi­cien­te­men­te raf­fi­na­ti, sal­ta fuo­ri che inve­ce la sua intui­zio­ne era esat­ta, e quel­la por­zio­ne di DNA defi­ni­ta “DNA spaz­za­tu­ra” e che secon­do la noto­ria­men­te affi­da­bi­le comu­ni­tà scien­ti­fi­ca era un “resi­duo evo­lu­ti­vo sen­za fun­zio­ne”, rico­pre inve­ce fun­zio­ni importantissime.

Einstein l’a­ve­va det­to che Dio non gio­ca a dadi con l’Universo, ma ulti­ma­men­te sem­bra che un sac­co di gen­te non la pen­si così.

I borio­si quan­to odio­si soste­ni­to­ri del fat­to che se una cosa non è misu­ra­bi­le allo­ra non esi­ste dovreb­be­ro far­si veni­re un dub­bio, e comin­cia­re a con­si­de­ra­re che se una cosa non è misu­ra­bi­le potreb­be sem­pli­ce­men­te voler dire che la stai misu­ran­do con lo stru­men­to sba­glia­to, come in que­sto caso.

Una vol­ta la chie­sa tor­tu­ra­va e bru­cia­va sul rogo chi era con­tra­rio alle sue teo­rie. Oggi chi ha del­le idee inno­va­ti­ve non cor­re più que­sto rischio, ma vie­ne comun­que bru­cia­to su un rogo, quel­lo del­l’ot­tu­si­tà e del­l’i­gno­ran­za. Non so qua­le dei due sia peggio!

Condividi

3 Comments

  1. Francesco ha detto:

    Già, al rogo si è sosti­tui­to lo sputtanamento!

    Tra l’al­tro que­sta noti­zia del dna(non più)spazzatura com­pa­re cicli­ca­men­te e ogni vol­ta è pre­sen­ta­ta come una sco­per­ta sensazionale.

  2. Federico ha detto:

    D’accordo con la stu­pi­di­tà che a vol­te dimo­stra la scien­za “uffi­cia­le”, ma que­sta noti­zia non è così nuo­va. “Le Scienze”, ossia l’e­di­zio­ne ita­li­ca di “Scientific American”, la ripor­tò alme­no quat­tro anni fa.

    • Franz ha detto:

      Nessuno ha soste­nu­to che fos­se nuo­va, ma rin­gra­zio entram­bi per la pub­bli­ca pre­ci­sa­zio­ne. Mi per­met­to però di far osser­va­re che il fat­to che la noti­zia non sia nuo­va non dimi­nui­sce il suo valo­re, la sua veri­tà e tut­to il resto.