>

La gnocca perfetta, le tette rifatte, il chador: trattasi sempre di schiavitù!

Il nume­ro di don­ne che ricor­ro­no alla chi­rur­gia pla­sti­ca per modi­fi­ca­re il pro­prio aspet­to è in fol­le aumen­to. Nono­stan­te la cri­si, nono­stan­te tut­to, tet­te e culi rifat­ti spo­po­la­no alla gran­de, soprat­tut­to nel mon­do del­lo spet­ta­co­lo, ma non solo.

Ieri al bar sen­ti­vo due mam­me par­la­re del fat­to che la figlia di una del­le due ave­va chie­sto come rega­lo di com­plean­no un’o­pe­ra­zio­ne este­ti­ca per aumen­ta­re il seno! Dai discor­si del­le due don­ne ho capi­to che la ragaz­za non dove­va ave­re più di ven­ti anni.

Per­so­nal­men­te non tro­vo nul­la di male nel­l’in­ter­ve­ni­re chi­rur­gi­ca­men­te su una par­te del nostro cor­po, ma riten­go che dovreb­be esse­re una cosa da met­te­re in atto quan­do una mal­for­ma­zio­ne, o una for­ma vera­men­te brut­ta, ci impe­di­sco­no di vive­re una vita tran­quil­la con quel­la parte.

Tut­ta­via oggi la ten­den­za è quel­la di cam­bia­re le for­me non già in quan­to “brut­te”, ma in quan­to non alli­nea­te con cano­ni di bel­lez­za deci­sa­men­te assur­di.

Oggi le don­ne ten­do­no a “rifar­si” per ave­re un seno più gran­de, non per cor­reg­ger­ne uno difet­to­so. Si gon­fia­no le lab­bra fino a tra­sfor­ma­re il chador_pole15pro­prio viso in un gom­mo­ne Zodiac con entro­bor­do e non appe­na spun­ta una rughet­ta… ZAC! Via dal chi­rur­go per un lifting/botox/sailcazzo cosa si inven­te­ran­no anco­ra.

Il fat­to è che, per come la pen­sa il mon­do, una don­na oggi ha il ter­ro­re di invec­chia­re, il ter­ro­re di ave­re le tet­te pic­co­le, il ter­ro­re di ave­re le lab­bra sot­ti­li, il ter­ro­re di non poter ave­re più figli, il ter­ro­re del­la meno­pau­sa, il ter­ro­re di sta­re da sola

Alla fine è tut­to un ter­ro­re, e anche tut­to que­sto ricor­re­re alla chi­rur­gia este­ti­ca mi sem­bra solo la con­se­guen­za di un mon­do in cui la visio­ne di quel­lo che una don­na dovreb­be esse­re è tal­men­te distor­ta che nep­pu­re le stes­se don­ne se ne ren­do­no più con­to.

Non mi sem­bra che ci sia mol­ta distan­za tra l’es­se­re costret­te ad esse­re per­fet­te secon­do cano­ni assur­di, e l’es­se­re costret­te a coprir­si inte­gral­men­te con un Cha­dor secon­do coman­da­men­ti reli­gio­si assur­di.

Sem­pre di schia­vi­tù si trat­ta.

Con­di­vi­di

5 Comments

  1. Saint Andres ha detto:

    Vaglie­lo a spie­ga­re alle don­ne che rifa­cen­do­si sono schia­ve del siste­ma! Mi sa che non tut­te capi­sco­no, anzi!

    • Valeria ha detto:

      Sicu­ra­men­te è vero: sem­pre di schia­vi­tù si trat­ta e mol­te sono le don­ne che non se ne ren­do­no con­to; ma acca­de per­ché i media pro­pon­go­no model­li asso­lu­ta­men­te irraggiungibili.
      Risul­ta­to è che anche le don­ne cari­ne fini­sco­no col sen­tir­si brut­te, anche quel­le gio­va­ni pen­sa­no di ave­re qual­che anno di trop­po. E comun­que non se ne può più di que­sta sor­ta di pro­pa­gan­da di regi­me… For­se la spa­ro gros­sa ma… alme­no sot­to un cha­dor è pos­si­bi­le nascon­de­re un cer­vel­lo che fun­zio­na inve­ce, fin­ché si cor­re die­tro agli aggiu­sta­men­ti del­la pro­pria “car­roz­ze­ria”, il cer­vel­lo diven­ta poco più che un accessorio!
      Comun­que mi sem­bra che anche mol­ti uomi­ni a loro modo caschi­no in que­sta trap­po­la. Non solo se non è bel­la non la voglio­no (a paro­le…) e sono a dir poco ter­ro­riz­za­ti dall’intelligenza fem­mi­ni­le ma anche loro han­no ini­zia­to a fre­quen­ta­re i cen­tri este­ti­ci, si depi­la­no e si “pale­stra­no”. O no?
      E’ bel­lo cura­re il pro­prio aspet­to (per­ché no!?) ma ulti­ma­men­te sem­bra diven­ta­ta una nevro­si e non un piacere!

  2. fragolina ha detto:

    si il ter­ro­re ke se sei brut­ta rimar­rai sem­pre brutta…qundi meglio lascia­re perdere..ahhaha madooo!!!le per­so­ne stan­no impaz­zen­do… :rant: :ban:

  3. alice ha detto:

    Con­tra­rio alla chi­rur­gia pla­sti­ca dici…ma noi don­ne che leg­gen­do que­sto arti­co­lo vedia­mo poi in alto “la gnoc­ca del momen­to” che è SEMPRE una 20enne rifattissima??!?!?
    Non è un pale­sis­si­mo controsenso??

    • franz ha detto:

      Ciao Ali­ce. Non è un con­tro­sen­so. E’ che la gnoc­ca esi­ste. Rifat­ta o no, sem­pre di gnoc­ca trat­ta­si… e alla fine, se guar­di bene, a par­te gli even­tua­li seni rifat­ti (che peral­tro cer­co di limi­ta­re) in quel­le foto ci sono sem­pli­ce­men­te… dei bei cor­pi fem­mi­ni­li. Che non sono bel­li per­chè han­no le tet­te di pla­sti­ca. Sono bel­li per­chè… tut­to il cor­po è bel­lo. Vai a vede­re la gnocca’s gal­le­ry. Tro­ve­rai solo don­ne che han­no un bel­lis­si­mo cor­po e/o un bel viso, nes­su­na bel­la solo per­chè ha le tet­te rifatte.

      A par­te que­sto, io non sono con­tra­rio alla chi­rur­gia pla­sti­ca tout-court. Sono con­tra­rio alla visio­ne per cui una don­na se non ha le tet­te fat­te in un cer­to modo, le lab­bra fat­te in un cer­to modo, gli zigo­mi fat­ti in un cer­to modo, allo­ra non sia bella. 

      Guar­da, ho rice­vu­to com­men­ti come il tuo da quan­do esi­ste il blog. Ma quan­do uno va alla ricer­ca del­la veri­tà, suc­ce­de che va anche alla ricer­ca del bel­lo. E di soli­to lo tro­va. Una don­na che vede foto come quel­le che met­to nel­la gal­le­ry, secon­do me dovreb­be pen­sa­re, sem­pli­ce­men­te, che quel­li sono dei cor­pi mol­to bel­li. E non per­chè han­no le tet­te rifatte.

      Ma sot­to­li­neo: cor­pi mol­to bel­li. Ripe­to: corpi. 

      Vedi Ali­ce, io pra­ti­co spes­so la ripe­ti­zio­ne dei man­tra e il can­to armo­ni­co. In que­sto cam­po esi­ste un arti­sta asso­lu­to, inar­ri­va­bi­le, che si chia­ma David Hykes. For­se per que­sto smet­to di pra­ti­ca­re can­to armo­ni­co? No. Sem­pli­ce­men­te rin­gra­zio il cie­lo che que­st’uo­mo abbia rag­giun­to le vet­te che ha rag­giun­to e le con­di­vi­da con tut­ti gli altri. Ma non smet­to di pra­ti­ca­re quel­lo che pra­ti­co solo per­chè c’è qual­cu­no più bra­vo di me.

      Allo stes­so modo il fat­to che esi­sta­no don­ne più bel­le di altre, non dovreb­be crea­re pro­ble­mi a quel­le don­ne che lo sono di meno (ma poi biso­gna vede­re secon­do qua­li cano­ni). Non è che una don­na meno bel­la di un’al­tra smet­te di esi­ste­re come don­na solo per que­sto, no?

      Ecco: io pen­se­rei più a que­sto, se fos­si una don­na: pen­se­rei per­chè mi da’ fasti­dio vede­re del­le don­ne più bel­le di me (e sono d’ac­cor­do che nel­la gal­le­ry sem­bra esse­re rac­col­to il fior fio­re dei cor­pi fem­min­li), e pro­ve­rei ad inter­ro­gar­mi su quan­to anch’io sia sta­ta con­di­zio­na­ta a pen­sa­re in que­sti termini.

      Chis­sà mai che spun­ti qual­che inte­res­san­te osservazione…

      Per il resto… ti rin­gra­zio per il com­men­to, che per una vol­ta ha sol­le­va­to un inter­ro­ga­ti­vo serio e non una sem­pli­ce e mora­li­sti­ca critica.