>

Susan Boyle: uno schiaffo al giudizio e una carezza per l’anima

In que­ste ore impaz­za in rete la noti­zia di que­sta don­na, Susan Boyle. Bruttina, a cau­sa di un difet­to gene­ti­co, ma con una voce da far ave­re un orga­smo agli ange­li.

La tra­smis­sio­ne è “Britains Got Talent”, for­mat mon­dia­le. Guardate le fac­ce dei giu­di­ci pri­ma di sen­ti­re la voce di Susan; il giu­di­zio, pesan­te, che tra­spa­re dal­la loro espres­sio­ne. E le pal­le che ha que­sta don­na nel­l’ac­cen­tua­re il loro disgu­sto

Poi però ini­zia a can­ta­re. E i giu­di­ci ci riman­go­no di mer­da, per­chè Susan Boyle ha una voce mera­vi­glio­sa, che sem­bra arri­va­re diret­ta­men­te da un altro tem­po.

A mag­gior ripro­va che non con­vie­ne mai pen­sa­re di poter capi­re cosa ha all’in­ter­no una per­so­na, basan­do­si sul suo aspet­to. In un sen­so e nell’altro.

Cliccate qui e gusta­te­vi que­sta voce straor­di­na­ria!

Condividi

2 Comments

  1. Inenascio Padidio ha detto:

    Ottimo post segna­la­to­rio. Ho ascol­ta­to deli­zian­do­mi del­la voce cele­stia­le di Susan Boyle per una buo­na ora. La bel­lez­za nel viso che le man­ca­va era abbon­dan­te­men­te com­pen­sa­ta dal­la gnoc­ca giu­di­ce Amanda. Grazie Franz!

    • Franz ha detto:

      Di nien­te Inenascio… in effet­ti la bion­di­na del­la giu­ria è di tut­to rispetto!