>

Terremoto: la Regione Abruzzo si costituirà parte civile in caso di responsabilità nei crolli. L’hanno detto, siamo tutti testimoni.

E’ appe­na sta­to lan­cia­to lo stril­lo dall’ANSA.

La regio­ne Abruzzo si costi­tui­rà par­te civi­le negli even­tua­li pro­ces­si in cui doves­se­ro emer­ge­re irre­go­la­ri­tà e/o respon­sa­bi­li­tà ogget­ti­ve nei crol­li del­le case in que­sti giorni. 

L’hanno det­to, e l’Ansa l’ha scritto. 

Adesso non resta che aspet­ta­re, si spe­ra non per i soli­ti ven­ti­cin­que anni, dopo i qua­li risul­ta che nes­su­no c’e­ra, e se c’e­ra dor­mi­va

Condividi