>

Dalla Cina sigarette tossiche perfettamente contraffatte: già costano una cifra…

Appunto, già costa­no una cifra, se poi ce le fal­si­fi­ca­no pure, per giun­ta con tabac­co tos­si­co, la cosa assu­me con­tor­ni preoccupanti. 

L’allarme sul Corriere di oggi in que­sto arti­co­lo.

Peccato che nel­lo stes­so non si spie­ghi, anche per­chè non lo san­no pro­ba­bil­men­te nep­pu­re gli inqui­ren­ti, come distin­gue­re quel­le fal­se da quel­le ori­gi­na­li (e tra l’al­tro non ven­go­no nep­pu­re cita­te le mar­che).

Insomma… vab­bè che il fumo fa male, ma così si esa­ge­ra!

Condividi

4 Comments

  1. federico leopardi ha detto:

    ma qua­le sareb­be la sostan­za tos­si­ca: oppio?

    • Franz ha detto:

      I vari comu­ni­ca­ti non lo spe­ci­fi­ca­no. Semplicemente par­la­no di “più ele­va­ta tossicità”.
      Delle due l’una.
      O si trat­ta di qual­co­sa che non voglio­no dire
      o si trat­ta del fat­to che car­ti­na tabac­co e c. sono di col­ti­va­zio­ne e pro­du­zio­ne ignota.

  2. Umberto Veronesi ha detto:

    In effet­ti me lo doman­da­vo anch’io. Anche per­ché dice “a più ele­va­ta tos­si­ci­tà”. Ora io vole­vo fare una doman­da sul tema sigarette/tossicità: esi­sto­no sta­ti­sti­che sul nume­ro di tumo­ri ai pol­mo­ni in rela­zio­ne al nume­ro di fuma­to­ri ed alla presenza/vicinanza a fon­ti di ener­gia nuclea­re? Mi pia­ce­reb­be leg­ge­re qual­co­sa al riguar­do, per­chè ho avu­to modo di leg­ge­re una rela­zio­ne sul­l’ar­go­men­to scrit­ta da un ex mini­stro del­la sani­tà bri­tan­ni­ca mol­to inte­res­san­te. P.S. ma è una mia impres­sio­ne o capi­ta sem­pre più spes­so di leg­ge­re arti­co­li sul Corriere che sem­bra dica­no meno di quel­lo che vorrebbero?