>

Berlusconi: difendiamo i diritti della Chiesa. E i nostri?

Lo tito­la l’AN­SA ieri. E poi cita un po’ di castro­ne­rie varie.

Rispet­tia­mo la Chie­sa e ne difen­dia­mo la liber­tà anche quan­do pro­cla­ma prin­ci­pi e con­cet­ti dif­fi­ci­li e impo­po­la­ri, lon­ta­ni dal­le opi­nio­ni di moda tra intel­let­tua­li e giornalisti

Ma un con­to è difen­de­re il dirit­to del­la chie­sa a dire la sua, un con­to è non cri­ti­car­la quan­do pro­fe­ri­sce caz­za­te sen­za sen­so dan­no­se per l’u­ma­ni­tà, come è suc­ces­so nel­l’ul­ti­ma set­ti­ma­na. Tut­to il mon­do ha com­men­ta­to, anche se con un discre­to rispet­to, la fra­se del papa sui pre­ser­va­ti­vi in Afri­ca rico­no­scen­do­la per quel­lo che è sta­ta: una solen­ne caz­za­ta. Il nostro gover­no si è limi­ta­to ad un fan­ta­sti­co “no com­ment”.

“No Com­ment”. 

Allo­ra la Chie­sa o la difen­di oppu­re no. Anche a costo di risul­ta­re impo­po­la­re. “No com­ment” non ha sen­so. Se non che il gover­no fa il seguen­te ragio­na­men­to: “Se dico che è una caz­za­ta vado con­tro ai voti dei cat­to­li­ci, se dico che non lo è vado con­tro ai voti degli altri. Quin­di non dico nien­te così mi ten­go i voti di tut­ti”.

La mia memo­ria poli­ti­ca non è mol­to este­sa, ma non ricor­do un gover­no così dema­go­gi­co, così dedi­to a non delu­de­re nes­sun elet­to­ra­to, anche solo potenziale.

E poi l’i­po­cri­sia del­la dife­sa del­la liber­tà di espres­sio­ne. Ren­dia­mo­ci con­to che l’u­ni­ca liber­tà di espres­sio­ne che ver­rà dife­sa da que­sto gover­no è e sarà quel­la del­la Chie­sa. Del­la nostra pos­sia­mo tran­quil­la­men­te comin­cia­re a scor­dar­ce­ne

Ma non fini­sce qui. Altra per­la di dichia­ra­zio­ne:

le ban­che sono soli­de, abbia­mo gli ammor­tiz­za­to­ri socia­li, la sani­tà pub­bli­ca per tut­ti. Il gover­no si è mos­so bene, anti­ci­pan­do la cri­si e indi­vi­duan­do misu­re efficaci

Le ban­che non sono soli­de; se lo fos­se­ro otte­ne­re un mutuo o un finan­zia­men­to per le nostre impre­se non sareb­be diven­ta­to un mira­co­lo. Gli ammor­tiz­za­to­ri socia­li sono poco più di una pre­sa per il culo e la sani­tà pub­bli­ca c’è da sem­pre. Mi pia­ce­reb­be sape­re in che sen­so il gover­no avreb­be anti­ci­pa­to la cri­si… dicen­do che non c’è?

Con­di­vi­di

3 Comments

  1. ernesto ha detto:

    la chie­sa incas­sa 1 miliar­do di € l’han­no ma solo il 20 % e destinato
    ai pove­rac­ci del mon­do, il pasto­re tede­sco vive negli agi più sfrenati
    direi che è il caso di distrug­ge­re defi­ni­ti­va­men­te il vati­ca­no, e tut­ta la stir­pe di appe­sta­ti di cui è popolato

  2. Umberto Veronesi ha detto:

    Puoi cita­re la fon­te di tali dati, plea­se? Gra­zie in anticipo.

  3. Umberto Veronesi ha detto:

    Atten­do anco­ra le fon­ti di ernesto…