>

Ricerca della verità: illusioni dei sensi

Tan­to per chia­ri­re quan­to i nostri sen­si sia­no faci­li da pren­de­re in giro, vi sot­to­pon­go le ope­re di que­sti due ecce­zio­na­li arti­sti. Si chia­ma­no Julian Bee­ver e Kurt Wen­ner, e sono entram­bi spe­cia­liz­za­ti in illu­sio­ni ana­mor­fi­che. Le loro ope­re sono con­ce­pi­te in modo da trar­re in ingan­no il siste­ma di visua­liz­za­zio­ne pro­spet­ti­ca con cui la men­te ricrea la pro­fon­di­tà e lo spa­zio a par­ti­re da quel­lo che vedo­no gli occhi. Per capi­re cosa inten­do, guar­dia­mo subi­to un esem­pio. Que­sta immagine:

In real­tà è otte­nu­ta così:

Ecco che fine fa la nostra per­ce­zio­ne pro­spet­ti­ca. Non ci vuoi­le mol­to a fre­gar­la, non vi pare? E allo­ra, fac­cia­mo­ci veni­re un dub­bio, ogni tan­to. E intan­to, bevia­mo­ci una coca-cola…

Un’al­tra imma­gi­ne ana­mor­fi­ca di Kurt Wen­ner: Tag Tech­no­ra­ti: , , ,

Con­di­vi­di