>

Da oggi è reato difendersi dagli abusi di un poliziotto. Una “svista” di Calderoli.

E’ sul cor­rie­re di oggi, natu­ral­men­te in asso­lu­to secon­do pia­no. Devo rin­gra­zia­re Viger per la segna­la­zio­ne, altri­men­ti non me ne sarei nep­pu­re accorto!Il mini­stro Calderoli, insie­me ad altri 29.000 arti­co­li si pre­su­me desue­ti ed inu­ti­li, ha casual­men­te taglia­to anche un arti­co­lo del­la nostra leg­ge che con­sen­ti­va ad un cit­ta­di­no vit­ti­ma di azio­ni immo­ti­va­te da par­te di un agen­te di poli­zia giu­di­zia­ria di poter­si difen­de­re. Nessuno da oggi potrà più far­lo, a meno che qual­co­sa non cam­bi e pre­sto. Entro il 22 Ottobre per la precisione.In altre paro­le, da oggi non pote­te più difen­der­vi da un qual­sia­si poli­ziot­to che deci­da di far­vi qua­lun­que cosa in modo arbi­tra­rio ed ecce­den­do il pro­prio man­da­to, per­chè han­no can­cel­la­to la leg­ge che lo consentiva.Cerchiamo di ren­der­ci con­to che que­sto fat­to è di una gra­vi­tà inaudita.Un poli­ziot­to, un cara­bi­nie­re, qua­lun­que uffi­cia­le di poli­zia giu­di­zia­ria, è pri­ma di tut­to un uomo. Con i suoi pre­gi e difet­ti, ma soprat­tut­to con le sue debo­lez­ze.Immaginate un poli­ziot­to in bor­ghe­se incaz­za­to per­chè la moglie l’ha lascia­to, o maga­ri in cri­si depres­si­va per lo stress cui è sot­to­po­sto a cau­sa del suo lavoro.Arriva da voi, e deci­de sui due pie­di che voi ave­te com­mes­so un rea­to. Uno qual­sia­si. Lì sul posto vi piglia e vi sten­de a ter­ra, maga­ri anche pro­cu­ran­do­vi dei dan­ni fisi­ci, maga­ri davan­ti ai vostri clien­ti, distrug­gen­do la vostra imma­gi­ne, oltre che qual­che osso. Senza un man­da­to, sen­za nulla.Per la leg­ge ita­lia­na, se voi vi difen­de­ste da uno così, maga­ri effi­ca­ce­men­te, per­chè guar­da caso ave­te sot­to le pal­le, non sare­ste sta­ti puni­bi­li fino a ieri.Oggi non è più così. Anche se venis­se fuo­ri che il poli­ziot­to in que­stio­ne era fuo­ri di testa, e ave­va ecce­du­to il suo man­da­to, la vostra dife­sa da oggi sareb­be ille­ga­le. Anche se il poli­ziot­to maga­ri in pre­da a qual­che rap­tus vi aves­se spa­ra­to addos­so. E oltre al piom­bo vi potre­ste bec­ca­re da 3 a 7 anni di reclusione!Cerchiamo di ren­der­ci con­to di quel­lo che sta acca­den­do in Italia, gra­zie a “svi­ste” come quel­la occor­sa al mini­stro Calderoli, e di smet­ter­la di far­ci pas­sa­re tut­to addosso.Anche per­chè pri­ma o poi le cose smet­te­ran­no di pas­sa­re e ci si fer­me­ran­no nel culo!Tag Technorati:

Condividi