>

Una donna in croce contro la violenza sessuale: ma a Milano qualche benpensante non vuole pubblicarlo!

Noti­zia di ieri sul­l’ANSA:
Tele­fo­no Don­na è un “cen­tro di ascol­to e di con­su­len­za per la don­na e la fami­glia in dif­fi­col­tà, ispi­ra­to a prin­ci­pi di soli­da­rie­tà, respon­sa­bi­li­tà e tolleranza”.

Si occu­pa­no di que­sto. E per far­lo han­no pen­sa­to di lan­cia­re una cam­pa­gna di sen­si­bi­liz­za­zio­ne sul­la vio­len­za alle don­ne, usan­do quel­la che a parer mio è un’im­ma­gi­ne stu­pen­da per l’oc­ca­sio­ne, e non solo. La tro­va­te qui a fianco.

Anche l’i­dea è bel­la. L’im­ma­gi­ne reca scrit­to al cen­tro: “Chi paga per i pec­ca­ti del­l’uo­mo?”. Il dop­pio sen­so è evi­den­te, ben gio­ca­to, e il mes­sag­gio arri­va come una sas­sa­ta in fron­te. Ma anche con una gran­de dolcezza.

Ma ecco che a Mila­no, l’as­ses­so­re all’Ar­re­do Urba­no del Comu­ne, Mau­ri­zio Cadeo, annun­cia che fara’ di tut­to per impe­di­re che il mani­fe­sto di Tele­fo­no Don­na fini­sca sul­le stra­de, perchè…

“lede il sen­ti­men­to reli­gio­so dei cittadini”

Io cre­do che sia­mo arri­va­ti vera­men­te alla frutta.

Come può que­st’im­ma­gi­ne lede­re un sen­so reli­gio­so? For­se per­chè si usa un cor­po di donna?

Ah, già dimen­ti­ca­vo che per la Chie­sa la don­na non è degna di dire mes­sa, che è la fon­te del pec­ca­to ori­gi­na­le (chec­chè ne dica­no la ridi­co­la sto­ria di Eva e del­la mela non gli è mai anda­ta giù).

No, non cre­do pro­prio che offen­da nes­su­no. E non cre­do nem­me­no che i cat­to­li­ci ita­lia­ni sia­no bigot­ti al pun­to da sen­tir­si lesi da que­sta imma­gi­ne (quan­to­me­no lo spero).

Cre­do piut­to­sto che una vol­ta in più la dema­go­gia e il mora­li­smo la fac­cia­no da padro­ni, e che ogni occa­sio­ne diven­ti buo­na per pro­cu­rar­si un atti­mo di visi­bi­li­tà in più, sen­za ritegno.

Spe­ro che que­sto mani­fe­sto esca a Milano.
Spe­ro che non ne ven­ga­no affis­si solo 500 come previsto.
Mi pia­ce­reb­be veder­lo ovunque.

Maga­ri in ver­sio­ne gigan­to­gra­fi­ca, appe­so sul­la fac­cia­ta del Duomo.

Tag Tech­no­ra­ti: , ,

Con­di­vi­di

15 Comments

  1. msm68c ha detto:

    che bel­la foto !

  2. franco Giambattista ha detto:

    Sono com­ple­ta­men­te dac­cor­do con te Franz.
    I mora­li­sti, tra cui colo­ro ke pen­sa­no ke “leda” il sen­ti­men­to reli­gio­so .… dovreb­be­ro pen­sa­re a ki vie­ne leso nel fisi­co e nel­la psi­ke a segui­to di atti bar­ba­ri­ci come la vio­len­za sul­le don­ne. Sai cosa mi dareb­be gran con­for­to? ke san­tuo­mi­ni così pre­oc­cu­pa­ti dei sen­ti­men­ti reli­gio­si altrui, pos­sa­no ritro­var­si LORO … ogget­to del desi­de­rio di una cric­ca di ben dota­ti e ner­bo­ru­ti omet­ti ke pos­sa­no far loro pro­va­re il puro ter­ro­re .….. ke le don­ne, ke quel­la cam­pa­gna vor­reb­be difen­de­re, sono sta­te costret­te a provare.
    E’ ter­ri­bi­le ke per una pre­sun­ta mora­le, non si pos­sa­no dare segni di civil­tà VERA, cer­can­do di sen­si­bi­liz­za­re … il cit­ta­di­no. PAZZESCO. Ke paro­le tro­va­re? For­se una sen­si­bi­liz­za­zio­ne dei media, por­te­reb­be a pen­sa­re ad insti­tui­re pene SEVERE per ki per­pe­tra rea­ti simi­li. Si potreb­be par­la­re del­la cer­tez­za del­le pene. Ma tut­to que­sto for­se .… risa­len­do a TUTTI i rea­ti .… potreb­be dare fasti­dio a qual­cu­no, per esem­pio a quel­li ke le leg­gi le deci­do­no. Tra l’al­tro .… mol­ti dei rea­ti di vio­len­za si con­su­ma­no tra le mura dome­sti­ke .… e non neces­sa­ria­men­te con cal­ci e pugni per arri­va­re allo “sco­po” ma .… sem­pli­ce­men­te col ter­ro­re e la paura.
    Salu­ti e come uomo kie­do scu­sa alle don­ne ke a cau­sa di miei simi­li .… han­no dovu­to e con­ti­nua­no a soffrire.

    • franz ha detto:

      Ciao Fran­co,
      gra­zie come sem­pre del tuo passaggio.
      Alla fine pur­trop­po pare che quel tizio, l’as­ses­so­re l’ab­bia avu­ta vin­ta. For­tu­na­ta­men­te Vit­to­rio Sgar­bi ha pari­glia­to la fac­cen­da, ma resta il fat­to che Mila­no, con la giun­ta che si ritro­va, con­ti­nua ad accu­mu­la­re del­le figu­rac­ce mostruose!

  3. franco Giambattista ha detto:

    For­se sono out of topic ma mi per­met­to di segnalare:
    http://www.pourfemme.it/articolo/amore-criminale-storia-di-violenza-sulle-donne/196/
    http://www.assosefira.eu/violenza_sulle_donne.html
    http://www.rifondazione.it/forumdonne/?p=35
    http://www.istat.it/salastampa/comunicati/non_calendario/20070221_00/

    Rin­no­vo le scu­se a colo­ro le qua­li, a cau­sa dei miei simi­li, si ritro­va­no a sof­fri­re, segna­te da qual­co­sa ke .… lascia un segno inde­le­bi­le. Le kie­do dav­ve­ro col cuore.

    Riguar­do all’as­ses­so­re ke l’ha avu­ta vin­ta, riten­go ke le azio­ni del­la vita sia­no un boo­me­rang, spes­so tor­na­no indie­tro, mi augu­ro solo KE NON SIANO LE DONNE a sof­frir­ne MA LUI!

    • franz ha detto:

      Anche a me risul­ta ‘sta sto­ria del boomerang…

    • Valeria ha detto:

      Que­ste scu­se non le dovre­sti fare… per­ché non hai respon­sa­bi­li­tà alcu­na del­la vio­len­za (fisica/psicologica) che altri uomi­ni eser­ci­ta­no sul­le donne.
      Tut­ta­via ugual­men­te ti rin­gra­zio: sono bene­fi­che e cura­ti­ve… e infon­do­no un po’ di speranza.

      • Franco Giamba ha detto:

        Ti rin­gra­zio io, cara Vale­ria, visto ke dici ke non le dovrei fare le scu­se .… ma … mi ver­go­gno ke degli uomi­ni (o pre­sun­ti tali, MA comun­que esse­ri maski­li) raz­za alla qua­le appar­ten­go, pos­sa­no com­met­te­re simi­li atro­ci­tà. E una ver­go­gna dell’ ”appar­te­nen­za”. Non so spie­gar­te­la, ma pen­so non sia così … stra­na o inna­tu­ra­le. E anco­ra di più mi ver­go­gne se UN UOMO “per bene” (ke for­se non ha stu­pra­to mai) pos­sa “far­si dei pro­ble­mi reli­gio­si” x altri e vie­ta­re una cam­pa­gna di “sen­si­bi­liz­za­zio­ne d’im­pat­to”, SBATTENDOSENE del pro­ble­ma rea­le del­le per­so­ne e del­le fami­glie di ki l’of­fe­sa l’han­no subi­ta TUTTA!! sen­za scon­ti e sen­za for­se. Io cre­do ke se Gesù vedes­se quel­la foto ne sareb­be ORGOGLIOSO!! Orgo­glio­so ke il mar­ti­rio di se stes­so, un uomo ke pre­di­ca­va la pace, la fra­tel­lan­za in una paro­la l’A­MO­RE, pos­sa esse­re usa­to per SCUOTERE i “dor­mien­ti” ita­lia­ni e ke pos­sa­no capi­re ke E’ ORA di fare leg­gi seve­re e KE LA GALERE SIA GARANTITA a sti bastardi.

        Ciao

  4. Sting ha detto:

    Che dire caro Franz, per for­tu­na non sia­mo gli uni­ci a pen­sa­re che la l’i­po­cri­sia e la bigot­tag­gi­ne non ser­vo­no né aiu­ta­no, anzi fan­no regre­di­re que­sta già retro­gra­da società.
    Ripor­to una sin­te­si di un arti­co­lo scrit­to da un magi­stra­to, Gui­do Sal­vi­ni, con il qua­le con­cor­do pienamente:
    “..nul­la auto­riz­za a una pres­sio­ne che sa di cen­su­ra, abo­li­ta da tem­po in favo­re del­la liber­tà di espres­sio­ne (…) nes­su­na leg­ge tute­la le inde­fi­ni­te tra­di­zio­ni cri­stia­ne cui ci si appel­la” e con­clu­de “…Una pole­mi­ca inu­ti­le, soprat­tut­to se para­go­na­ta al silen­zio sul­la valan­ga di vol­ga­ri­tà che cine­ma e tv river­sa­no quo­ti­dia­na­men­te (.…) sui cit­ta­di­ni, con­tri­buen­do non poco all’in­vol­ga­ri­men­to del­la vita di tut­ti i giorni”.
    Com­pli­men­ti Sal­vi­ni, chi tace sul­le vol­ga­ri­tà, tac­cia su tut­te, e se par­te­ci­pe del­la vita pub­bli­ca, si ocu­pi di far appli­ca­re la legge.

  5. osciscast ha detto:

    Hola a todos, en mi pri­mer post me gusta­ría com­par­tir algo con voso­tros, Ya sabéis que para buscar y descar­gar músi­ca en inter­net, tene­mos muy pocas opcio­nes, gene­ral­men­te uti­li­za­mos el emu­le o el ares, pero yo per­so­nal­men­te encuen­tro bastan­te fru­stran­te bajar­me una can­ción y que no sea la que busco, por­que pier­do bastan­te tiem­po encon­tran­do mate­rial de calidad. 

    Una ami­ga me reco­men­dó uti­li­zar Alta­vz como mi busca­dor de músi­ca, y la ver­dad es una gozada. 

    Ade­más de poder escu­char la can­ción, descar­gar­la o agre­gar­la a tus listas pre­fe­ri­das pue­des encon­trar a otros usua­rios y com­par­tir tu músi­ca con ellos. 

    Hace mucho que no uti­li­zo emu­le, sino este [url=http://www.altavz.com][b]buscador de música[/b][/url].

  6. Umberto Veronesi ha detto:

    Ohhh, ave­te testé avu­to una sem­pli­ce dimo­stra­zio­ne da par­te di un mio con­na­zio­na­le di ciò che vie­ne defi­ni­to “viral mar­ke­ting”. Fun­zio­na, in effet­ti, ma nel­la fat­ti­spe­cie è sta­to strut­tu­ra­to male, in quan­to si è inse­ri­to in un post che par­la­va di tutt’altro.

  7. Maurizio Spagna ha detto:

    Se vole­te ( sem­pre se pia­ce ) pote­te pub­bli­car­la, reci­tar­la, com­men­tar­la gratuitamente,
    far­ne ciò che desiderate-
    Grazie
    Lo scrit­to­re e poe­ta Mau­ri­zio Spagna-

    Ombre di porci
    …L’angolo di una stra­da ci vede, l’angolo di una casa ci sente,
    non restia­mo indif­fe­ren­ti alle violenze…
    Proteggiamoci!

    Cala il silenzio,
    ed io me ne sta­vo pog­gia­to in una strada
    sbat­tu­ta da ombre di porci:
    Quat­tro pre­sen­ze sfac­cet­ta­va­no davan­ti a me
    e con la stes­sa facilità
    del­la mia fuma­ta intellettuale,
    da lì a poche ore
    avreb­be­ro egoisticamente
    mes­so a nudo le loro geli­de vergogne,
    su di un cor­po di donna
    espan­si­va solo di un fior di dolcezza-

    “Il mio pene, è una gran cosa gru­ni­sce il maiale”-
    Ma non era,
    Il mio bene è una gran cosa?”-

    Cala l’irrealtà sul­la notte,
    esce il gior­na­le fuman­te che sfu­ma su l’orrenda violenza-
    In me entra rab­bia e tan­ta confusione
    por­to a sol­laz­zo la mia sigaretta,
    la fini­sco, la getto
    e la calpesto
    indaf­fa­ra­to dal mio acce­so nervosismo
    di pover’uomo bacia­to dal bene…

    Ma sfio­ra­to dal­la realtà
    di quat­tro caver­ni­co­li col pene scantonato
    e impri­gio­na­ti nel peggio
    del­la loro pena- 

    di Mau­ri­zio Spagna
    Mau­ri­zio Spagna
    http://www.ilrotoversi.com
    info@ilrotoversi.com
    L’ideatore
    Scrit­to­re e Poeta-