>

La chiesa scomunica la donna che voglia fare la sacerdote(ssa). Se questa è civiltà…

isis.jpgE’ del 29 Mag­gio la comu­ni­ca­zio­ne del­la San­ta Sede, e pub­bli­ca­ta sul­l’Os­ser­va­to­re Roma­no, la Gaz­zet­ta dei cat­to­li­ci, che rego­la la sco­mu­ni­ca per la don­na che ten­tas­se di diven­ta­re sacer­do­te, e pure per colui che ten­tas­se di ordi­nar­la tale.

La noti­zia è vec­chia, del 29 Mag­gio, ma se vi ser­ve la tro­va­te qui.

Ma da dove vie­ne tut­ta que­sta idio­sin­cra­sia del­la chie­sa per le don­ne? Che gli han­no fat­to di male a questi?

Fat­to­mi veni­re il dub­bio, sono anda­to a cer­ca­re dati in meri­to. E non ho tro­va­to nul­la di diret­to, nem­me­no nel­le cosid­det­te sacre scrit­tu­re, che spie­gas­se la cosa. In com­pen­so ho tro­va­to una marea di spie­ga­zio­ni che fan­no rife­ri­men­to alla tradizione.
In sin­te­si, il ragio­na­men­to eccle­sia­sti­co è que­sto: Gesù era un uomo, gli apo­sto­li pure, quin­di dato che tut­ti i pre­ti, vesco­vi e gran pre­ta­gna varia sono discen­den­ti di que­sti, non pos­so­no esse­re don­ne. Punto.

Io odio le caz­za­te e le men­zo­gne, e que­sta cosa appar­tie­ne di dirit­to ad entram­be le cate­go­rie. Il papa pre­ve­de addi­rit­tu­ra la sco­mu­ni­ca. Ora, a par­te il fat­to che sono arci­con­vin­to che a nes­su­no dota­to di intel­let­to del­la sco­mu­ni­ca glie­ne pos­sa fre­ga­re gran­chè, pren­dia­mo la cosa alla lettera.

La sco­mu­ni­ca pre­ve­de la nega­zio­ne del dirit­to all’in­gres­so nel regno dei cie­li per lo sco­mu­ni­ca­to. Il fat­to che una don­na non pos­sa fare il sacer­do­te è una tra­di­zio­ne, dato che nes­su­no, ne Gesù, nè la Bib­bia nè il Van­ge­lo han­no mai affer­ma­to una cosa simi­le. Anzi, il ter­mi­ne sacer­do­te vie­ne dal lati­no sacer docet, colui (neu­tro, quin­di anche colei) che inse­gna il sacro, o anche da sacer dot-eos, colui o colei che da il sacro. Nega­re il sacer­do­zio ad una don­na impli­ca nega­re la pos­si­bi­li­tà che una don­na pos­sa inse­gna­re o dare il sacro. In real­tà per­ciò impli­ca nega­re la sacra­li­tà del­la donna.

Quin­di il papa si arro­ghe­reb­be il dirit­to di dichia­ra­re che la don­na non è sacra quan­to l’uo­mo, e pre­ten­de­reb­be di nega­re il para­di­so a degli esse­ri uma­ni solo per­chè infran­go­no una tra­di­zio­ne, che per giun­ta nes­su­no di quel­li che han­no ori­gi­na­to la reli­gio­ne cat­to­li­ca si è mai nem­me­no sognato?

Io cre­do un’al­tra cosa.

Cre­do che la chie­sa sap­pia benis­si­mo che solo una don­na può con­sen­ti­re all’es­se­re uma­no di evol­ver­si in deter­mi­na­te dire­zio­ni, che por­te­reb­be­ro lo stes­so esse­re uma­no a eman­ci­par­si una vol­ta per tut­te dal con­cet­to di reli­gio­ne e dai fal­si pote­ri che ne derivano.

mpp50037-luis-royoluis-royo-delor-posters.jpgA soste­gno di que­sta mia opi­nio­ne, por­to il fat­to che le due prin­ci­pa­li reli­gio­ni mono­tei­ste (e in modo diver­so ma ugual­men­te inten­so, vio­len­te), Cat­to­li­ce­si­mo e Islam, pon­go­no sem­pre un par­ti­co­la­re accen­to sul bloc­ca­re l’ac­ces­so alle stes­se da par­te del­le don­ne, e in secon­da bat­tu­ta ma pri­ma­ria mani­fe­sta­zio­ne, fan­no di tut­to per castrar­ne la ses­sua­li­tà e l’e­spres­sio­ne del prin­ci­pio femminile.

Al con­tra­rio, le reli­gio­ni più anti­che, come lo zoroa­stri­smo, l’in­dui­smo, non solo non fan­no alcu­na distin­zio­ne tra i due ses­si, ma mol­to spes­so riser­va­no alla figu­ra del­la don­na un pro­fon­do ruo­lo iniziatico.

I cat­to­li­ci si fac­cia­no veni­re un dub­bio (assie­me agli isla­mi­ci), per favore…

Con­di­vi­di

3 Comments

  1. the_highlander ha detto:

    Franz, ho spes­so sen­ti­to par­la­re del fat­to che c’è sta­to un perio­do dove la chie­sa nega­va che la don­na aves­se un’a­ni­ma. Ho però tro­va­to solo smen­ti­te a riguar­do, allu­den­do la que­stio­ne a “pla­tea­li men­zo­gne ela­bo­ra­te nel Set­te­cen­to dal­la pro­pa­gan­da illu­mi­ni­sta”, soli­ta­men­te rife­ren­do­si al con­ci­lio di Macon dove a det­ta di qual­che sto­ri­co sem­bra che si fos­se dibat­tu­to sul­la que­stio­ne. Mi sono sem­pre chie­sto se ci fos­se­ro fon­ti ogget­ti­ve che pro­va­no una o l’al­tra tesi (ovve­ro che effet­ti­va­men­te era­no men­zo­gne oppu­re real­men­te ci sono sta­ti dibat­ti­ti in meri­to o addi­ri­tut­tra che l’a­ni­ma alle don­ne fos­se sta­ta asse­gna­ta duran­te un cer­to concilio)

  2. Alex ha detto:

    E’ vera­men­te un pec­ca­to che la Chie­sa non pro­vi ad aggior­nar­si anche solo un pochet­to. Non le si chie­de di cam­bia­re idea su cer­te posi­zio­ni pre­se, ma alme­no di rico­no­sce­re cer­te real­tà. Per­ché la don­na non può esse­re sacer­do­tes­sa e meri­ta sco­mu­ni­ca? Per­ché con­ti­nua­re ad esse­re con­tro all’u­ti­liz­zo del pre­ser­va­ti­vo, men­tre un inte­ro con­ti­nen­te sta affon­dan­do per que­sti problemi?
    Miste­ro del­la fede…

    • franz ha detto:

      Hai ragio­ne! E’ pro­prio un pec­ca­to! Al pun­to che la chie­sa dovreb­be sco­mu­ni­car­si da sola!