>

Crisi mutui: Il signoraggio questo sconosciuto 9 – Banca d’Italia chi possiede chi: Intesa San Paolo

Nell’ultimo posto ave­vo det­to che man­ca­va­no i nume­ri per capi­re chi pos­sie­de in real­tà la Banca d’Italia:

Cominciamo con Intesa San Paolo, che pos­sie­de di suo 91.035 quo­te (su un tota­le di 300.000, pari a cir­ca il 30%) di Bankitalia, e 50 voti (su un tota­le di 582, pari a cir­ca l’8,5%).

Qui sot­to abbia­mo le prin­ci­pa­li par­te­ci­pa­zio­ni in Intesa San Paolo di altri enti, com­pre­se le per­cen­tua­li (arro­ton­da­te per approssimazione):

Compagnia di San Paolo – 8%
Carlo Tassara S.p.A. – 5,9%
Credit Agricole – 5,6%
Ass. Generali – 5 %
Fond. Cariplo – 4,7%
Fond. Cr. Padova e Rovigo – 4,6%
Ente Cr. Firenze – 3,4%
Fondazione Cr. in Bologna – 2,7%

In que­sto elen­co com­pa­io­no le Assicurazioni Generali. Questa azien­da è con­trol­la­ta a sua vol­ta da:

Unicredit – 4,6%
Gruppo De Agostini – 2,7%
Ass. Generali S.p.A – 2%
Mediobanca – 15,7%
Banca d’Italia – 4,5%
Carlo Tassara s.p.a. – 2,3%

Spuntano dei nomi che si sono già visti in giro. Ad esem­pio: Carlo Tassara S.p.A., con­trol­la il 2,3% di Assicurazioni Generali, che a sua vol­ta con­trol­la il 5% di Intesa San Paolo. Ma il 2,3% di 5 è pari a 0,12, quin­di laquo­ta di Romain Zaleski, pro­prie­ta­rio di Carlo Tassara S.p.A., in Intesa San Paolo sale da 5,9% a 5,9+0,12= 6,02%

Poi abbia­mo l’Ente CR. di Firenze, con­trol­la­to per l’89% da Intesa San Paolo.

Qui tro­via­mo il pri­mo gat­to che si man­gia la coda. Intesa SanPaolo pos­sie­de l’89% di Ente CR. di Firenze che pos­sie­de il 3,7% di Intesa San Paolo. Divertente? No. Dato sem­pli­ce­men­te Inutile. Ma lo lascia­mo qui per­chè maga­ri Ente CR Firenze ci ser­vi­rà più tardi.

Per ades­so andia­mo sem­pli­ce­men­te a sosti­tui­re nel­le­len­co degli azio­ni­sti di Intesa San Paolo, que­ste cifre. Otteniamo il nuo­vo elenco:

Compagnia di San Paolo – 8%
Carlo Tassara S.p.A. – 6,02% (i deci­ma­li comin­cia­no a contare)
Credit Agricole – 5,6%

Poi sosti­tuia­mo alla voce Assicurazioni Generali quel­le dei suoi azio­ni­sti, rap­por­tan­do le per­cen­tua­li di pro­prie­tà al 5% originale:

Unicredit – 0.23%
Gruppo De Agostini – 0.135%
Assicurazioni Generali S.p.A. – 0.1% (Questa è l’spa, non il gruppo)
Mediobanca – 0.785%
Banca d’Italia – 0.225%

E andia­mo avan­ti col resto dell’elenco:

Fond. Cariplo – 4,7%
Fond. Cr. Padova e Rovigo – 4,6%
Ente Cr. Firenze – 3,4%
Fondazione Cr. in Bologna – 2,7%

Adesso pren­dia­mo tut­ti que­sti signo­ri e andia­mo a sosti­tuir­li alla voce “Intesa San Paolo” nel­l’e­len­co soci di Bankitalia, rap­por­tan­do­ne le pro­prie­tà con quel 30%. Ecco qui di segui­to la pri­ma “rivi­si­ta­zio­ne” di quel­l’e­len­co, rife­ri­ta alla sola voce “Intesa San Paolo”:

Compagnia di San Paolo – 2,4%
Carlo Tassara S.p.A. – 1,806% (i deci­ma­li comin­cia­no a contare)
Credit Agricole – 1,68%
Unicredit – 0.07%
Gruppo De Agostini – 0.04%
Assicurazioni Generali S.p.A. 0.03%
Mediobanca – 0.235%
Banca d’Italia – 0.067%
Fond. Cariplo – 1.41%
Fond. Cr. Padova e Rovigo – 1,38%
Ente Cr. Firenze – 1,04%
Fond. Cr. In Bologna – 0.81%

Nel pros­si­mo post, andre­mo a fare lo stes­so con il grup­po Unicredit e poi con gli altri. Aspettiamoci le sorprese…

Condividi