>

Google lancia il satellite spia geoeye‑1 in società con un’agenzia governativa USA

Il Grande Fratello è ser­vi­to: qui l’ar­ti­co­lo del cor­rie­re. Google ha mes­so in orbi­ta il suo pri­mo satel­li­te, in socie­tà con la National Geospatial-Intelligence Agency, l’a­gen­zia di intel­li­gen­ce geo­spa­zia­le USA.

Se qual­cu­no pote­va anco­ra ave­re dei dub­bi sul­la poten­za del gigan­te di Mountain View, o sul­la sua stret­ta vici­nan­za agli orga­ni­smi gover­na­ti­vi ame­ri­ca­ni, cre­do che ades­so non pos­sa che toglierseli.

Da nota­re che la riso­lu­zio­ne del­le imma­gi­ni del satel­li­te è spaventosa,sufficiente per distin­gue­re “una base di un cam­po da baseball”.

Però pos­sia­mo sta­re tran­quil­li, per usi com­mer­cia­li le imma­gi­ni avran­no una riso­lu­zio­ne ridot­ta, non supe­rio­re ai 50 centimetri.

Si, e noi ci crediamo.

Condividi