>

Crisi mutui: il signoraggio questo sconosciuto 4 – la riserva frazionaria

La riser­va fra­zio­na­ria, è quel­la per­cen­tua­le sul dena­ro depo­si­ta­to che una ban­ca è tenu­ta a tene­re per emet­te­re un nuo­vo pre­sti­to. Mediamente è del 2%.

In altre paro­le, per ogni 100 euro che depo­si­tia­mo sul nostro con­to cor­ren­te, la ban­ca è auto­riz­za­ta a pre­star­ne 100 * 100 /2 = 5.000!

Se lo chie­de­te ad un ban­chie­re, quel­lo vi rispon­de­rà al con­tra­rio, dicen­do­vi quan­to sono bra­ve e buo­ne le ban­che, che aven­do in cas­sa i vostri 100 euro, ne pre­sta­no 5.000 a qual­cun altro.

Ora però, la doman­da sor­ge spon­ta­nea: ma se han­no solo 100 euro appar­te­nen­ti al Signor Rossi, da dove spun­tan­to gli altri 4.900 da dare al signor Bianchi?

La rispo­sta è un bel casi­no. Ma gene­ri­ca­men­te pos­sia­mo con­si­de­ra­re che: A) Il pre­sti­to al Sig. Bianchi non vie­ne ero­ga­to sot­to for­ma di mone­te d’o­ro, ma di depo­si­to sul con­to cor­ren­te, da cui ragio­ne­vol­men­te ver­rà tra­sfe­ri­to o median­te asse­gno, o median­te tra­sfe­ri­men­to elettronico.

E’ qui il gio­chet­to, come descrit­to da Paul Samuelson, nel­la sua descri­zio­ne del mol­ti­pli­ca­to­re mone­ta­rio. In poche paro­le, a livel­lo di siste­ma ban­ca­rio, ogni pre­sti­to ero­ga­to, ten­de a gene­ra­re la riser­va fra­zio­na­ria per un altro pre­sti­to in un’al­tra ban­ca, per­chè chi pren­de il pre­sti­to lo fa per paga­re qual­co­sa, e quin­di tut­ta o par­te del­la som­ma in que­stio­ne andrà a fini­re sul con­to di qual­cun altro, gene­ran­do la base per un altro prestito.

Quindi per ipo­te­si, io met­to 100 euro sul mio con­to alla Unicredit (ma sarò sce­mo…) que­sto auto­riz­za uni­cre­dit a pre­sta­re a qual­cu­no 5.000 euro. Nel momen­to in cui costui depo­si­ta la cifra sul suo con­to, sup­po­nia­mo a Banca Intesa, que­sta Banca sarà auto­riz­za­ta ad emet­te­re pre­sti­ti per 250.000 euro. Ergo, con i miei 100 euro depo­si­ta­ti in ban­ca per­met­to a qual­cun altro di com­prar­si una casa da qual­che parte.

Tutto chia­ro? Bene, per­chè nel pros­si­mo post vedre­mo come tut­to que­sto sia tal­men­te assur­do da rasen­ta­re pra­ti­ca­men­te la follia.

A pre­sto

- CONTINUA -

Condividi

3 Comments

  1. tosco ha detto:

    ma il 2% di 100 non è 2???

    • franz ha detto:

      Mi ren­do con­to che ho sal­ta­to un pas­sag­gio. In que­sto caso devi con­si­de­ra­re i 100 euro come il 2% del­la som­ma che la ban­ca a quel pun­to è auto­riz­za­ta a pre­sta­re. Infatti 5000/100 x 2 fa pro­prio 100. E’ più chia­ro così? E’ un po’ come quan­do devi scor­po­ra­re l’IVA…

  2. cozma ha detto:

    Peccato che le ban­che non cal­co­li­no l’am­mon­ta­re di pre­sti­ti che pos­so­no ero­ga­re sui depo­si­ti ma sul capi­ta­le versato…quello che dice e’ scorretto.