>

Perchè Beppe Grillo non mi piace più…

All’i­ni­zio del­la sua sto­ria, Bep­pe Gril­lo dice­va un sac­co di cose, e denun­cia­va una marea di men­zo­gne. Poi sono pas­sa­ti gli anni, e qual­co­sa è cambiato.

Oggi la sua popo­la­ri­tà è qual­co­sa di feno­me­na­le, e pro­ba­bil­men­te gia­ce anche sepol­to sot­to un’e­nor­me cata­sta di que­re­le e denun­ce, che a lun­go anda­re ne han­no pro­ba­bil­men­te fiac­ca­to lo spi­ri­to combattivo.

Sta di fat­to però che si è riman­gia­to, alme­no secon­do me una vol­ta di trop­po, quel­lo che ave­va detto.

Se la fac­cen­da è diven­ta­ta trop­po cal­da per lui pote­va sem­pli­ce­men­te dir­lo, e pas­sa­re il testi­mo­ne alla rete. Oggi inve­ce sta sfrut­tan­do il misti­co alo­ne da “Ci dica, lei che è un comi­co” per espri­me­re pare­ri e denun­ce di evi­den­te fazio­si­tà, caval­can­do comun­que l’on­da del­la pro­pria popo­la­ri­tà. Non giu­di­co que­sta cosa. Dico sem­pli­ce­men­te che non mi pia­ce più.

Guar­da­te que­sto fil­ma­to e capi­re­te perchè:

http://www.youtube.com/watch?v=CVLVruivocE

Con­di­vi­di

4 Comments

  1. alberto ha detto:

    pre­met­ten­do che: gril­lo non ha rispo­sto al 100% alla tua doman­da ma evi­den­te­men­te non cono­sci il siste­ma ban­ca­rio basa­to sul­la “fiducia2 che il clien­te deve dare alla banca…ti sei mai chie­sto per­che le ban­che non fal­li­sco­no mai ? non per­che han­no i sol­di cosi per­che se si per­de la fidu­cia nel siste­ma ban­ca­rio si per­de anche la cir­co­la­zio­ne di mone­ta e con con­se­guen­te sva­lu­ta­zio­ne del­la stes­sa per que­sto ven­go­no riac­qui­si­te da altre banche.
    ora un altra doman­da mi spie­ghi per­che un geno­ve­se che gua­da­gna sol­di facen­do ride­re si va a sput­ta­na­re cosi per gli altri?
    for­se non ci cre­de­rai ma c’è gen­te che non è attac­ca­ta solo hai sol­di che gua­da­gna in par­la­men­to ma che vor­reb­be uno sta­to piu giu­sto o cer­ca­re di avvi­ci­nar­si ad uno sta­to piu giu­sto (vedi di pietro)

    • franz ha detto:

      post­met­ten­do… scu­sa il gio­co di paro­le… il siste­ma ban­ca­rio non lo cono­sco benis­si­mo, è vero, ma quel­lo di cui par­li mi è per­fet­ta­men­te noto, e per­met­ti­mi di dir­ti che la fidu­cia non ha un caz­zo a che vede­re con i soldi.
      Se con­ti­nui a pen­sa­re che potrai vive­re aven­do fidu­cia nel­le ban­che, sarà meglio che ricon­si­de­ri con atten­zio­ne l’an­da­men­to dei mer­ca­ti (e i feno­me­ni cor­re­la­ti) di que­ste ulti­me set­ti­ma­ne. (per non par­la­re del­la sto­ria del­l’e­co­no­mia occi­den­ta­le del­l’ul­ti­mo decennio)

      Per quan­to riguar­da la tua pri­ma doman­da… Evi­den­te­men­te non hai let­to bene il post te ne riscri­vo un pez­zo, così maga­ri ce la fai…

      “Oggi la sua popo­la­ri­tà è qual­co­sa di feno­me­na­le, e pro­ba­bil­men­te gia­ce anche sepol­to sot­to un’enorme cata­sta di que­re­le e denun­ce, che a lun­go anda­re ne han­no pro­ba­bil­men­te fiac­ca­to lo spi­ri­to combattivo.”

      Dato che evi­den­te­men­te non è un pen­sie­ro chia­ro te lo esplicito.
      Pri­mo: Bep­pe Gril­lo non si è affat­to sput­ta­na­to come dici tu, ma come evi­den­zia­to dai suoi 740 ha fat­to una bar­ca di sol­di (per­do­na­mi la faci­le bat­tu­ta, ma da un geno­ve­se non mi aspet­te­rei pro­prio nul­la di diverso). 

      Secon­do: se leg­gi con atten­zio­ne, note­rai che mi sono anche rispo­sto sul suo “calo di pre­sta­zio­ni” che non giu­di­co e per il qua­le ho asso­lu­to rispetto. 

      Ter­zo, mi per­met­to (per i moti­vi di cui al pun­to pri­mo) di dubi­ta­re che al momen­to attua­le si stia impe­gnan­do per gli altri. For­se all’i­ni­zio era così, ma non ora.

      Per quan­to riguar­da il tuo “for­se non ci cre­de­rai”, la tua è un’il­la­zio­ne, oltre che ad un giu­di­zio non oggettivo. 

      Io ci cre­do. Per que­sto ho mes­so in pie­di que­sto blog. 

      Kis­ses

  2. Alex ha detto:

    Me l’e­ro per­so que­sto video, one­sta­men­te… Sì, da quan­do nel 2006 Bep­pe Gril­lo è pas­sa­to sot­to alla Casa­leg­gio Asso­cia­ti è cam­bia­to vera­men­te tan­to. Pri­ma ricor­de­rai sicu­ra­men­te bat­ta­glie interessanti…io per quan­to potes­si esse­re pic­co­lo (ho ven­t’an­ni ora) ricor­do per esem­pio i suoi inter­ven­ti per evi­ta­re l’ec­ces­si­vo inqui­na­men­to del­le auto. Allo­ra sì che lo apprez­za­vo, anche se era mol­to più poli­ti­ciz­za­to di ora.
    Un altro per­so­nag­gio sto­ri­co del­la Casa­leg­gio è anche Pao­lo Ric­ca: sono apprez­za­bi­li cer­te sue inter­vi­ste, ma non di cer­to i modi. Tut­to vie­ne sem­pre por­ta­to avan­ti come cosa “sce­ni­ca”, “popu­li­sta”. Biso­gna atti­ra­re gli ita­lia­ni, non pre­oc­cu­par­si trop­po dei contenuti.

  3. franz ha detto:

    Acci­den­ti se sei gio­va­ne! Beh, mi fa pia­ce­re che chi leg­ge que­sto blog pos­sa esse­re anche per­so­na del­la tua età.

    Cer­to che me le ricor­do le sue bat­ta­glie. Epi­che. E il modo, la gestio­ne del­lo spa­zio, i tem­pi, i rit­mi… tut­to per­fet­to. Pur­trop­po ripe­to, oggi è rima­sto poco di quei tem­pi, se per evo­lu­zio­ne per­so­na­le o per resa di fron­te alle dif­fi­col­tà, non mi met­to a giu­di­ca­re i moti­vi del cam­bia­men­to di que­sto gran­de comi­co (che peral­tro resta tale). 

    Gra­zie del tuo inter­ven­to. Spe­ro ripasserai.

    Kis­ses