>

Vaccino contro influenza. Alè! La giostra accelera coll’australiana

La noti­zia la bat­te l’ANSA:

- L’epidemia di influen­za del­la pros­si­ma sta­gio­ne inver­na­le sarà mol­to pro­ba­bil­men­te più inten­sa rispet­to agli anni scor­si, e con un nume­ro mag­gio­re di casi, poi­ché deter­mi­na­ta da tre virus “com­ple­ta­men­te nuo­vi con, in par­ti­co­la­re, un nuo­vo cep­po mol­to viru­len­to in arri­vo dall’Australia”. Ad affer­mar­lo sono gli esper­ti riu­ni­ti a Vilamoura per la ter­za Conferenza euro­pea sull’influenza.

Quest’anno, affer­ma­no gli infet­ti­vo­lo­gi sarà dun­que anco­ra più deci­si­vo vaccinarsi… -

Evvai col marketing…

Condividi

1 Comment

  1. the_highlander ha detto:

    Porca mise­ria, io final­men­te ho avu­to l’in­fluen­za per due giorni! 

    Sono sta­to bel­lo pacio­so rilas­sa­to, se mi chia­ma­va­no per lavo­ro comin­cia­vo a tos­si­re e con voce rau­ca esor­di­vo con un “ho l’in­fluen­za” elen­can­do sin­to­mi ter­ri­bi­li e poco socie­vo­li qua­li fla­tu­len­za da far con­cor­ren­za alla Gazprom Russa e ter­mi­nan­do con un “devo scap­pa­re che devo pren­de­re un anti-eme­ti­co”. Poi anda­vo a fare i cavo­lac­ci miei come leg­ge­re tran­quil­la­men­te con i pie­di su un tavolo.