>

Creme e cosmetici, ingredienti spesso dannosi, testati con la vivisezione.

Penso che più o meno tut­ti abbia­no capi­to a cosa mi rife­ri­sco. A quel­la lista miste­rio­sa di ingre­dien­ti che, al con­tra­rio di tut­te le altre cate­go­rie di pro­dot­ti, nei cosme­ti­ci sono pra­ti­ca­men­te incomprensibili.

Ho pre­so una famo­sa cre­ma per la puli­zia del viso, e mi sono anda­to a cer­ca­re gli ingre­dien­ti uno per uno.

L’elenco com­ple­to con rela­ti­va descri­zio­ne lo tro­va­te qui.

Mi sof­fer­mo su sei dei componenti:

1) Sodium Laureth Sulfate = SLES. Laurisolfato di Sodio. Tensioattivo arti­fi­cia­le a bas­so costo
Grandissime pole­mi­che sul­la rete e in giro per il mondo.Un docu­men­to uffi­cia­le del CDC, il Centro per il Controllo e la Prevenzione degli Stati Uniti, elen­ca il Sodium Lauryl Sulfate (paren­te stret­to del nostro) come una sostan­za in gra­do di ini­bi­re il DNA nel fega­to dei rat­ti, dei por­cel­li­ni d’india e a con­cen­tra­zio­ni di 100mg/L, nei lin­fo­ci­ti uma­ni. Diventa mol­to tos­si­co e can­ce­ro­ge­no in com­bi­na­zio­ne con Trietanolamina, Cocoyl Sarcosine.

2) Lauramidopropyl Betaine = Tensioattivo tos­si­co nei rat­ti a con­cen­tra­zio­ni di 5g/Kg.

3) TEA Cocoyl Glutamate = Appartiene al grup­po del­le Trietanolamine: effet­to tos­si­co e can­ce­ro­ge­no, spe­cial­men­te in con­giun­zio­ne con gli SLS e gli SLES.

4) Cetyl trie­thyl­mo­nium Dimethicone Peg‑8 Succinate =  Normalmente vie­ta­to nel­l’u­so cosme­ti­co, da non usar­si in pre­sen­za di feri­te, tos­si­co per gli orga­ni sensoriali. 

5) Hexylene Glycol = Normalmente si usa nel liqui­do per i fre­ni!!! Sospettato di tos­si­ci­tà per: siste­ma Immunitario, siste­ma ner­vo­so, pel­le e siste­ma respiratorio.

6) Phenoxyethanol = fenos­sie­ta­no­lo. Un fis­sa­to­re mol­to dan­no­so. Altamente irri­tan­te per gli occhi. Può cau­sa­re difet­ti riproduttivi. 

Se la casa pro­dut­tri­ce voles­se esse­re one­sta, scriverebbe:

Ingredienti: suc­co di aloe, acqua, sale, zuc­che­ro… e emul­sio­nan­ti, con­ser­van­ti, ten­sioat­ti­vi, visco­siz­zan­ti, fis­sa­to­ri, emol­lien­ti, disin­fet­tan­ti, antiinfiammatori.

E poi aggiun­ge­reb­be: alme­no sei com­po­nen­ti di que­sta cre­ma dovreb­be­ro non esser­ci, ma sic­co­me ci ser­vo­no per far­ve­la pia­ce­re, ce li abbia­mo fic­ca­ti den­tro lo stesso.

Attenzione, care signo­re, per­chè voi sie­te abi­tu­di­na­rie. Se tro­va­te la cre­ma che vi attiz­za, la usa­te anche per anni. Il che signi­fi­ca che se den­tro c’è uno di quei sei com­po­nen­ti, dopo un anno di uso gior­na­lie­ro, nel cor­po ne ave­te inse­ri­to un bidone.

Ah già, qua­si dimen­ti­ca­vo… per capi­re se una cre­ma vi farà bene o no, mol­te case non usa­no più pro­dot­ti testa­ti sugli ani­ma­li. Prodotti maga­ri no, ma com­po­nen­ti si.

Qui di segui­to alcu­ne sim­pa­ti­che foto di gra­zio­si ani­ma­let­ti uti­liz­za­ti per­chè VOI signo­re pos­sia­te sen­tir­vi con la pel­le com­pat­ta, anche dopo i ven­ti­due anni.

lavzoomafie.jpgvivisezione004.jpgvivisezione.jpgvivisi4.jpgfoto32.jpgfoto40.jpg

Condividi