>

Una risposta a Franz dal Sig. Pedrocco

Con mia gran­de sor­pre­sa, que­sta sera alle 18.20 ho rice­vu­to una tele­fo­na­ta dal Sig. Pedroc­co, Diret­to­re del Museo Ca’ Rez­zo­ni­co, che ha volu­to gen­til­men­te rispon­de­re in modo ver­ba­le alla mia let­te­ra pub­bli­ca­ta nel­l’ar­ti­co­lo precedente.

E’ sta­ta una tele­fo­na­ta pia­ce­vo­le e gar­ba­ta, sul filo di un sere­no con­fron­to di opinioni.

La pri­ma cosa di cui si è pre­mu­ra­to è sta­ta di rife­rir­mi che lui non ha dispo­sto il licen­zia­men­to di nes­su­no, tan­to­me­no del guar­da­sa­la, non essen­do tale pos­si­bi­li­tà all’in­ter­no del suo mandato.

Il Sig. Pedroc­co si è poi dichia­ra­to d’ac­cor­do sul­l’es­se­re stan­co di que­sta Ita­lia, così come lo sono io, e con­te­stual­men­te, essen­do per­so­na otti­mi­sta, si è augu­ra­to che da que­sto pie­no­ne media­ti­co pos­sa sca­tu­ri­re la volon­tà di defi­ni­re una nor­ma­ti­va in meri­to al vol­to coper­to, dato che al momen­to una tale nor­ma­ti­va non esiste.

In meri­to all’ac­ca­du­to, ha inve­ce espo­sto il suo pun­to di vista, ovve­ro che ritie­ne la cul­tu­ra ita­lia­na del ‘700, in par­ti­co­lar modo quel­la vene­zia­na, ispi­ra­tri­ce del museo da lui diret­to, trop­po impor­tan­te per impe­di­re a qual­cu­no di avvicinarvisi.

Suc­ces­si­va­men­te, pur dichia­ran­do­si con­ten­to del fat­to che qual­cu­no pen­si anche sul pro­prio lavo­ro, si è ram­ma­ri­ca­to del fat­to che il guar­da­sa­la abbia agi­to secon­do lui impul­si­va­men­te, non uti­liz­zan­do la radio di ordi­nan­za per richie­der istru­zio­ni al suo diret­to supe­rio­re, che tra l’al­tro era anche in pos­ses­so del suo nume­ro di cellulare.

Ho offer­to al Sig. Pedroc­co lo spa­zio di que­sto blog per una even­tua­le repli­ca, ma lui ha decli­na­to l’in­vi­to, auto­riz­zan­do­mi a rife­ri­re del dia­lo­go avvenuto.

Una copia di que­sto arti­co­lo vie­ne invia­ta al Sig. Pedroc­co per copia conoscenza.

Lascio a chi voles­se il com­men­to di quan­to sopra espo­sto. Per can­to mio, riman­go del­la mia opi­nio­ne, che non sta­rò a ripe­te­re per ovvii motivi.

Un rin­gra­zia­men­to al Sig, Pedroc­co per la sol­le­ci­ta risposta.

Con­di­vi­di