>

E l’INDEPENDENT ci prende per il culo

Ecco cosa scri­ve l’In­de­pen­dent nel­l’e­di­zio­ne di Dome­ni­ca 17 Luglio. Arti­co­lo ori­gi­na­le a que­sto indi­riz­zo.

“Oltre ai con­sue­ti peri­co­li di scot­ta­tu­re, attac­chi di medu­se e scor­fa­ni, i vacan­zie­ri in Ita­lia affron­ta­no una nuo­va onda­ta di minac­ce, il risul­ta­to del­l’as­sal­to fron­ta­le del gover­no Ber­lu­sco­ni a quel­la che vie­ne defi­ni­ta “emer­gen­za sicurezza”.

Ai sin­da­ci del­le cit­tà ita­lia­ne è sta­ta data car­ta bian­ca per legi­fe­ra­re in rispo­sta ai pro­ble­mi di sicu­rez­za pecu­lia­ri di ogni cit­tà. Il risul­ta­to è una ven­ta­ta di nuo­ve rego­le e rego­la­men­ti che minac­cia­no di tra­sfor­ma­re il “bel pae­se” nel più gran­de sta­to “baby sit­ter” di tutti.

Lo stra­nie­ro incon­sa­pe­vo­le rischia pesan­ti mul­te per fare cose che sono per­fet­ta­men­te lega­li ovun­que nel mon­do tran­ne che nel­la cit­tà in cui si trova.

A Geno­va per esem­pio è ades­so con­tro la leg­ge cam­mi­na­re con in mano una bot­ti­glia di vino o una lat­ti­na di bir­ra. A Roma inve­ce va bene, ma se solo fai una pen­ni­chel­la sot­to un albe­ro o ti sie­di a man­gia­re un pani­no sui gra­di­ni di Piaz­za di Spa­gna, que­sto com­por­ta­men­to “inde­co­ro­so” potreb­be esse­re pesan­te­men­te sanzionato.

Stes­se strin­gen­ti rego­le per chi va in spiag­gia. Su quel­la di Olbia, per esem­pio i fuma­to­ri rischia­no una mul­ta di 360 euro, men­tre a livel­lo nazio­na­le sono sta­ti vie­ta­ti i mas­sag­gi offer­ti da immi­gran­ti, con tan­to di avvi­so sui pos­si­bi­li effet­ti peri­co­lo­si di trat­ta­men­ti este­ti­ci o tera­peu­ti­ci offer­ti da per­so­ne “non in pos­ses­so di ade­gua­to adde­stra­men­to o competenza”.

A Era­clea, vici­no a Vene­zia, i geni­to­ri devo­no sta­re atten­ti ai pro­pri figli. Sono vie­ta­ti i castel­li di sab­bia per­chè pos­so­no ostrui­re il pas­sa­gi­go lun­go la spiag­gia. Gio­chi con le rac­chet­te e con il pal­lo­ne sono vie­ta­ti qua­si ovun­que, e i tuf­fa­to­ri impru­den­ti pos­so­no esse­re mul­ta­ti se si lan­cia­no al di fuo­ri del­le aree consentite.

E atten­zio­ne ad allon­ta­nar­si dal­la spiag­gia in boxer o biki­ni, per­chè è con­tro la legge.

La cac­cia alle stre­ghe con­tro i ven­di­to­ri ambu­lan­ti di bor­se con­traf­fat­te è sta­ta rin­for­za­ta a Ostia median­te l’u­so di eli­cot­te­ri di pat­tu­glia, che ren­do­no l’e­spe­rien­za di un bagno anco­ra più infer­na­le del solito.

Lon­ta­no dal­l’ac­qua le cose non van­no meglio. Due per­so­ne pos­so­no sta­re sedu­te in un par­co a Nova­ra, ma se una ter­za le rag­giun­ge dopo le 23 tut­ti e tre stan­no infran­gen­do la leg­ge. A Via­reg­gio inve­ce vi ci pote­te sede­re in quan­ti vole­te, ma se uno solo met­te un pie­de sul­la pan­chi­na rischia una mul­ta. Date da man­gia­re ai pic­cio­ni a Luc­ca e vi ritro­ve­re­te alleg­ge­ri­ti di cen­ti­na­ia di euro.

La bat­ta­glia con­tro i men­di­can­ti infu­ria in mol­te cit­tà, com­pre­sa Assi­si, il cui patro­no ini­ziò la sua vita reli­gio­sa pro­prio come men­di­can­te. A Vero­na si è arri­va­ti alla logi­ca con­clu­sio­ne di con­fi­sca­re i beni dei men­di­can­ti, men­tre a Firen­ze è ille­ga­le puli­re i para­brez­za del­le mac­chi­ne fer­me al semaforo.

Il gover­no di Sil­vio Ber­lu­sco­ni potreb­be esse­re il pri­mo al mon­do ad ave­re intro­dot­to un “mini­ste­ro per la semplificazion“e, con l’in­ca­ri­co di iden­ti­fi­ca­re ed abo­li­re leg­gi ridon­dan­ti, ma nel­l’in­te­res­se di una mag­gior demo­cra­zia e sicu­rez­za loca­le , il mini­stro del­l’in­ter­no Rober­to Maro­ni, ha per­mes­so l’i­na­spet­ta­ta fio­ri­tu­ra di miglia­ia di “boc­cio­li legali”.”

Allo­ra Mor­ga­na.. cosa ne dici?

Con­di­vi­di