>

C.V.D.: sondaggio del London Times

Pub­bli­ca­to Dome­ni­ca 27 Luglio sul­la Repub­bli­ca, che a sua vol­ta cita il Lon­don Times del­lo stes­so gior­no. I due arti­co­li sono qui per La Repub­bli­ca e qui per il Times.

Per que­sto son­dag­gio sono sta­ti inter­vi­sta­ti 1,400 stu­den­ti musulmani.

Un ter­zo defi­ni­sce “giu­sti­fi­ca­bi­le” ucci­de­re in nome di Allah.
Il 40% inse­ri­reb­be gli arti­co­li del­la leg­ge isla­mi­ca all’in­ter­no del­l’or­di­na­men­to legi­sla­ti­vo inglese.
Per fini­re in bel­lez­za, la stes­sa per­cen­tua­le ritie­ne inac­cet­ta­bi­le la libe­ra fre­quen­ta­zio­ne tra uomi­ni e don­ne musulmani. 

Ucci­de­re in nome di Dio.
Lo han­no fat­to tut­te le reli­gio­ni cre­do, o qua­si. Sicu­ra­men­te quel­la cat­to­li­ca ha fat­to la sua par­te. Inqui­si­zio­ne e cro­cia­te sono feno­me­ni ben noti a tut­ti. Solo che han­no smes­so qual­che tem­po fa.

Inse­ri­re la Sha­ria nel­la legi­sla­zio­ne del pae­se ospitante.
Que­sto aspet­to in par­ti­co­la­re è mol­to pre­sen­te in qua­si tut­ti gli ordi­na­men­ti occi­den­ta­li. Non per la Sha­ria, ma l’in­fluen­za del cri­stia­ne­si­mo è inne­ga­bi­le ovunque.

Fre­quen­ta­zio­ne uomini-donne.
Anche qui nien­te di nuo­vo, più o meno. Anche secon­do il cat­to­li­ce­si­mo la don­na non può dir mes­sa, dovreb­be gira­re coper­ta (un po’ meno, d’ac­cor­do, ma non vedo gran­di dif­fe­ren­ze tra una musul­ma­na in bur­qa e una “vidua” sici­lia­na col velo del lut­to), non dovreb­be ave­re rap­por­ti ses­sua­li al di fuo­ri del matri­mo­nio, e per giun­ta solo per pro­li­fe­ra­re o qua­si. (Sai quan­ti figli di Ogi­no ci sono in giro?)

Ma allo­ra, la dif­fe­ren­za dove sta?
Fon­da­men­tal­men­te non ne vedo mol­ta, se non in un pic­co­lo, tra­scu­ra­bi­le particolare.

A noi occi­den­ta­li, alla fine del­la reli­gio­ne ce ne fre­ga fin­tan­to che non inva­de trop­po la nostra vita (sal­vo qual­che caso di inte­gra­li­smo). Noi ci fac­cia­mo fre­ga­re solo dal­la morale.

Ai musul­ma­ni, del­la vita glie­ne fre­ga fin­tan­to che non inva­de trop­po la loro reli­gio­ne (sal­vo qual­che caso mode­ra­to). E non si fan­no fre­ga­re dal­la morale.

Indo­vi­na dove rischia­mo di anda­re a finire?

Altri arti­co­li sul­l’ar­go­men­to: que­sto e que­sto.

Con­di­vi­di

1 Comment

  1. Steven ha detto:

    Sono d’ac­cor­do. Nel quar­tie­re in cui vivo con la mia fami­glia, ormai ci sono solo più extra­co­mu­ni­ta­ri del medioo­rien­te. mia moglie è gio­va­ne e anche cari­na e ogni vol­ta che esce di casa deve cor­re­re a testa bas­sa fino a che non arri­va al cor­so prin­ci­pa­le, per­chè quei pez­zi di mer­da sono lì a guar­dar­la come se fos­se un pez­zo di car­ne da vvioo­len­ta­re. Fate atten­zio­ne xchè que­sta gen­te se ne fre­ga del­la nostra leg­ge e tan­to non gli fan­no nien­te anche se li arre­sta­no il gior­no dopo sono fuori.