Francesco Franz Amato

Istruttore, ricercatore, scrittore, web e social engineer

VISIONE

La visione che oggi contraddistingue le mie azioni è frutto, come tutte le visioni, delle esperienze vissute e della comprensione maturata negli anni.

Credo che ormai sia oltremodo chiaro per chiunque che la società come la conosciamo è arrivata ad un punto di svolta: la superficialità cui le persone sono premeditatamente spinte è ormai predominante al punto che perseguire contenuti di una qualche profondità è considerato spesso un atto deviante.

L’avidità regola la nostra vita in ogni aspetto, l’amore è stato completamente snaturato fino ad essere relegato nel limbo del moralismo e, in fin dei conti, della violenza, psicologica e fisica. Un quarto della popolazione mondiale ingrassa (e si ammala ogni giorno di più) ai danni degli altri tre quarti, che spesso non hanno neppure il minimo indispensabile per cibarsi e curarsi.

Ritengo che fino a che noi uomini non riusciremo a riagganciare una mentalità ed una consapevolezza più congruenti con una vita realmente degna di essere vissuta, le cose non potranno che peggiorare. Parimenti ritengo che la possibilità di un risveglio su scala globale, per quanto improbabile, sia ancora reale, a patto che esso abbia inizio in un risveglio individuale. Ognuno di noi ha la possibilità di fare qualcosa. Prima di tutto in sé, cercando di ritrovare al proprio interno ciò che veramente è importante, che davvero ha un senso e, successivamente, mettendo in pratica tutto quello che via via comprende ed apprende, mettendolo a disposizione di quelli che gli stanno attorno.

Per questo leggete queste parole. Come diceva Ghandi…

“Sii tu stesso il cambiamento che vuoi vedere nel mondo”.