Quasi tutto quello che arriva dagli Stati Uniti ha da sempre avuto una gran presa sulle persone, sia italiane che non. Mode, abitudini, festività (Halloween non se la cagava nessuno fino a pochi anni fa) ma soprattutto... moralismo! Gli americani, con le eccezioni di regola, sono sempre stati dei moralisti schifosi, bacchettoni all'inverosimile. In più sono

Facciamoci caso: facciamo caso a quante volte, nell'ambito di un qualunque dialogo, il nostro interlocutore o noi stessi, utilizziamo il termine "io". E quante volte i termini "noi" e "voi".

Non è una questione esclusivamente semantica, ma di profonda rivelazione di quello che sta dietro a chi parla o, megli0, sotto alle parole.

In senso lato, ogni

Noi esseri umani abbiamo una quantità di energia limitata a disposizione. Un'energia che si rinnova naturalmente, ad esempio con un pasto, o con la compagnia di persone che amiamo, anche con il permanere nella natura, ma che, invariabilmente, si consuma nel momento in cui la utilizziamo per qualunque scopo: da quello fisico a quello emotivo,

"Pace in terra agli uomini di buona volontà" dice un famoso testo. Ma qualcuno si è chiesto che cosa sia la "buona volontà"?

Di fatto si tratta di un'energia vera e propria, di un principio se vogliamo, qualcosa di compiuto e completo in sé, quasi fosse un essere senziente, una forma di vita.

La buona volontà non

Lo hanno fatto notare in pochi sui social e, ovviamente, nessuno sulle testate giornalistiche, ormai così degenerate che sarebbero da chiudere per legge.
Qualche giorno fa, secondo una nuova tradizione da far venire i brividi, c'è stato l'ennesimo accoglimento in Italia con i più grandi onori di un personaggio che, a mio personale parere, sarebbe da

Il dato è ufficiale anche se, molto probabilmente, è sotto dimensionato: i patogeni resistenti agli antibiotici stanno aumentando sia in numero che in varietà e potenza: al momento, stando ad un rapporto dell'OMS (parziale, perchè i dati completi arrivano solo da 22 paesi su 40, che ovviamente non sono neppure tutti i paesi del mondo),

Molto spesso si sente parlare del fatto che sapere e conoscenza sono due cose distinte. E’ sostanzialmente vero: il sapere attiene alla mente, mentre la conoscenza attiene alla nostra parte vera. Conoscere significa da un lato sperimentare, dall’altro comprendere, nell’accezione più profonda del termine: portare dentro.

La comprensione arriva quando qualcosa, un’esperienza, un atto, una legge,

La questione è semplice: ognuno di noi pensa all'interno della propria testa. Questo ci da la sensazione di essere delle "unità" che elaborano i propri pensieri, le proprie emozioni, le proprie idee.

Bene: non è così! O meglio lo è in minima parte. Inizia a diventare così quando si porta avanti un intenso lavoro particolare. Ma

Page 1 of 370 1234369370
02/12/14

Sanzioni alla Russia: con lo stop al gasdotto South Stream l’Italia perde 3,6 miliardi di euro.

Quanto è costato finora all’Italia assecondare le sanzioni volute dagli USA? Nessuno lo sa davvero, tantomeno io. Ma, a quanto pare, al governo non frega assolutamente […]
01/10/14

Embargo alla Russia: Putin ride e noi affondiamo sempre di più

Se dichiari un embargo contro qualcuno come ritorsione, o come misura coercitiva per fargli cambiare agire, almeno assicurati che la tua leva abbia un minimo di […]
29/07/14

Ebola non si ferma: attenzione, perchè la faccenda è molto seria

In Africa Occidentale l’epidemia di Ebola è sempre più grave: da Marzo sono morte 672 persone, più o meno il 50% degli infetti. Rispetto alla mortalità […]
12/04/14

Ebola? Prego… si accomodi

Nel silenzio generale (come dice Grillo, probabilmente dovuto al fatto che non ci sono vaccini o altre porcate da vendere), c’è un’epidemia di Ebola in corso […]
17/02/14

Il governo automatico. Ma… e le elezioni?

Siamo al terzo governo il cui rappresentante nessuno ha eletto. Prima Monti, designato da Napolitano, poi Letta, ancora designato da Napolitano e ora Renzi, designato… da […]
14/11/13

L’INPS non lascia tranquilli… eufemismi da politico

Il presidente dell’Inps: «Ho scritto ai ministri Saccomanni e Giovannini, il bilancio può dare segnali di non tranquillità» Così sul Corriere Antonio Mastrapasqua viene citato in […]
30/10/13

Nokia sta a Microsoft come Italia sta a X

Non molto tempo fa scrissi un post in cui evidenziavo come la decisione di Nokia di sposare il sistema operativo Windows Phone anzi che Android per […]
10/10/13

Metodo Stamina: in Italia bloccato con la scusa del metodo scientifico

Che l’Italia fosse la roccaforte di Big Pharma si sapeva già. Ma qui stiamo superando i limiti di ogni decenza: il ministro Lorenzin definisce “pericoloso per […]
09/10/13

Prosegue la svendita dell’Italia: tra poco toccherà alle spiagge…

La manovra di svalorizzazione degli assets dell’azienda Italia prosegue e continua: tra poco potrebbe toccare alle spiagge italiane, che lo Stato sta pensando di “de-demanializzare” e […]
08/10/13

Le conseguenze ovvie degli atti geniali di un governo inetto

Aumentano le tasse, ne inventano di nuove, ne tolgono una per sostituirla con altre due (più alte). Il risultato? Pateticamente prevedibile quanto ovvio: il gettito fiscale […]