Dalle nebbie del tempo

Dalle nebbie del tempo: qualcuno c’è riuscito

La nebbia di oggi, originariamente pubblicata nell’ottobre 2010.

Ma allora qualcuno c’è riuscito…

Pubblicato originariamente il: 26/10/10.

Francesco Franz Amato Dalle nebbie del tempo: qualcuno cè riuscitoGrazie a Cicero, che mi ha segnalato questo articolo apparso ieri sul Corriere.

In sintesi nel Bhutan, un paese che per molto tempo è stato estremamente chiuso, l’attuale re, un monaco buddhista, ad un certo punto, dopo aver portato il paese ad un livello di qualcosa che non posso che definire “civiltà”, ha dato le dimissioni, dopo aver sostituito la monarchia con una democrazia.

Nel tempo del suo…

Dalle nebbie del tempo: Natale all’Esselunga

La nebbia di oggi, originariamente postata in dicembre 2009.

Natale all’Esselunga? Aiaiaiaiai!!!

Pubblicato originariamente il: 24/12/09.

Francesco Franz Amato Dalle nebbie del tempo: Natale allEsselungaShit happens! Dicono gli americani, la merda quando arriva… arriva. Più o meno come Natale.

E meno male che Natale viene una volta all’anno.

Non come Pasquale che invece viene almeno una volta al giorno se no gli fanno male le palle.

Ma il peggio… no, dico, veramente il peggio… è quando alla vigilia ti tocca passare all’Esselunga perchè ti manca una cosa sola ma indispensabile.

Arrivi al parcheggio…

Dalle nebbie del tempo: misurare il tempo

La nebbia di oggi, originariamente pubblicata nel giugno 2011.

Se smettessimo di misurare il tempo…

Pubblicato originariamente il: 01/06/11.

Francesco Franz Amato Dalle nebbie del tempo: misurare il tempoSiamo abituati a misurare il tempo, da moltissimi anni.

E’ naturale… la scansione del giorno e della notte, quella delle stagioni, elementi ciclici naturali, ci hanno sempre portato a questo. E’ una questione di ritmo; non appena si percepisce un ciclo, ecco il ritmo che fa attendere la prossima ripetizione.

E’ un modello mentale, qualcosa di davvero profondamente insito nella nostra natura umana.

Poi però, abbiamo…

Dalle Nebbie del Tempo: perchè no?

La nebbia di oggi, originariamente pubblicata nel settembre 2009.

Perchè no?

Pubblicato originariamente il: 15/09/09.

Francesco Franz Amato Dalle Nebbie del Tempo: perchè no?Di cento argomenti e di ancora cento si può parlare ma quando si tocca la ricerca interiore, la ricerca della verità… tutti lì a partire in quarta con quello che credono e non credono, con quello che possono dimostrare e quello che non possono dimostrare.

Alla fine pochi sono quelli che decidono di smettere di usare la mente, di cessare di valutare se una cosa sia vera…

Dalle nebbie del tempo: verità, blues e nota storta

La nebbia di oggi, originariamente pubblicata nel luglio 2009

La ricerca della verità, il blues e la nota storta.

Pubblicato originariamente il: 27/07/09.

Francesco Franz Amato Dalle nebbie del tempo: verità, blues e nota stortaVi è mai capitato di ascoltare un pezzo blues e avere la tentazione di piegare la testa di lato? O il corpo? O di muovervi in modo strano, piegando comunque qualche parte del corpo?

La causa è quella che in gergo si chiama “la nota storta”, o “blue note”

In realtà non è la nota ad essere “storta”, ma l’intervallo, ovvero…

Dalle nebbie del tempo: algoritmi mentali e fregature automatiche

La nebbia di oggi, originariamente pubblicata nel Dicembre 2009.

Pattern recognition. La fregatura meccanica e la schermata blu.

Pubblicato originariamente il: 17/12/09.

Francesco Franz Amato Dalle nebbie del tempo: algoritmi mentali e fregature automaticheI computer sono stati costruiti prendendo spunto dal cervello umano. Ma non solo, anche per il software vale lo stesso.

Quella cosa chiamata “pattern recognition” altro non è che il riconoscimento di uno schema da parte del computer.

Perchè questo possa avvenire occorre che esista un software specifico per il tipo di schema da riconoscere.

Ad esempio, la trasformazione di un testo passato…

Dalle nebbie del tempo: passaggio al limite e sforzo

La nebbia di oggi, originariamente pubblicata nel marzo 2010

Consapevolezza: passaggio al limite e sforzo

Pubblicato originariamente il: 17/03/10.

Francesco Franz Amato Dalle nebbie del tempo: passaggio al limite e sforzoCi siamo lasciati esplorando il concetto di cosa potrebbe accadere con un numero infinito di “fotogrammi” da parte della nostra consapevolezza.

Il risultato è l’annullamento del tempo, ovvero la presa di coscienza istantanea della realtà per quello che è, anche se sarebbe meglio dire “per quello che possiamo cogliere”. L’osservazione non dipende infatti solo dai sensi, per quanto raffinati, ma questo è meglio riservarlo ad altro…

Dalle Nebbie del Tempo: superficialità come controllo

La nebbia di oggi, originariamente pubblicata nel Marzo 2009

Superficializzare per sovvertire: il sesso

Pubblicato originariamente il: 30/03/09.

Francesco Franz Amato Dalle Nebbie del Tempo: superficialità come controllo

Credo sia la cosa più facile da vedere. Forse non per i giovanissimi, ma per chi ha qualche primavera in più sulle spalle, si.

Il sesso è il motore dell’evoluzione umana. E non solo nell’accezione dello sfregamento del coso nella cosa. Il sesso è in ogni cosa, inteso come tendenza all’unione, alla fusione, al piacere. E guarda caso è proprio la cosa che tutte, ma proprio tutte, le…

Dalle nebbie del tempo: ricordo e traccia emotiva

La nebbia di oggi, originariamente pubblicata nel dicembre 2010

Ricordo e traccia emotiva

Pubblicato originariamente il: 03/12/10.

Francesco Franz Amato Dalle nebbie del tempo: ricordo e traccia emotivaAvete mai provato a ricordare un’emozione? A prima vista sembra semplice, immediato ma a ben guardare… davvero ricordiamo l’emozione? O piuttosto ne ricordiamo il nome e l’intensità, ma non esattamente l’emozione in se’?

Facciamo un esempio; ieri un’auto quasi ci investe. Ci pigliamo un bello spavento. Oggi cerchiamo di ricordare quello spavento: nessun problema, ancora sudiamo freddo. Ma cosa succederà fra un mese?

L’emozione non ci sarà più.…

Dalle nebbie del tempo: non offrire punte

La nebbia di oggi, originariamente pubblicata nel maggio 2010.

Movimento circolare, respirazione circolare: non offrire punte.

Pubblicato originariamente il: 29/05/10.

Francesco Franz Amato Dalle nebbie del tempo: non offrire punte

La foto qui a fianco non è un montaggio, ve lo posso assicurare.

Nel praticare Aikido, una delle cose più difficili è non creare “punte”; nelle cadute, crearne una con un’articolazione significa offrire un punto su cui la forza d’urto con il terreno si può scaricare, creando danni fisici.

Nelle tecniche, creare una punta significa interrompere il naturale fluire del movimento e quindi offire una…

Pag. 1 di 812345678

Newsletter:

Cosa aspetti... una pacca sulla spalla? Iscriviti! Metti la tua mail e clicca su submit. Io non faccio spam!

Testi pubblicati

La Magia del Cuore.

La Magia del Cuore

- Saggio -

Una sintesi di un cammino di ricerca interiore con suggerimenti, tecniche e metodiche per lo sviluppo personale.


Kesa
Alla fine della solitudine.

Kesa Alla fine della solitudine

- Romanzo -

Una storia dolce e intensa, ambientata in una Milano moderna, ma che spesso ritorna ai ricordi di altre vite vissute da Mira, in tempi antichi in cui straordinari poteri le consentivano di influire sul destino di interi popoli. Una trama avvincente che guida il lettore con dolcezza in una dimensione spirituale di amore, passione e sacrificio, sullo sfondo del percorso interiore di un essere eccezionale.

Professionals

Catherine Bellwald

Fisiatra, Agopuntrice, Esperta in Medicina Tradizionale Cinese

Istruzioni d’uso del blog

Leggi prima di sparare cazzate! Leggi prima, poi spari cazzate

Articoli random

L’UE vuole abbassare per legge il volume degli MP3

ipod-nano-4g

Ennesima ingerenza nella vita delle persone da parte di presunte commissioni di esperti. L’Unione Europea vorrebbe imporre ai fabbricanti di lettori MP3 un limite di 85 Decibel aumentabile ad un massimo di 100. Questo per evitare di danneggiare l’udito delle persone. Ma ve li volete fare un po’ i cazzi vostri? A 85 dB, anche [...]