Articoli Archives - Pagina 323 di 377 - Franz's Blog

Articoli

Acqua sempre più privata: il via definitivo provoca sempre più soprusi

Quasi mi ero dimenticato: un’altra delle porcate di questo governo, che da Ottobre 2008 ha dato il via, ovviamente nel più totale silenzio di tutti i giornali che continuano a dire di fare informazione, alla privatizzazione dell’acqua in Italia.

In questo post del 4 Dicembre parlavo di come l’Acea mandasse ronde e carabinieri a staccare i contatori a chi non voleva pagare bollette rincarate anche del 60%.

Oggi una mail da Sandra e Monia, che ringrazio per la segnalazione, mi ricorda che lo stesso comportamento viene tenuto a Latina dalla Veolia, che però ha rincarato le tariffe del 300%

Insieme al via sugli OGM, stiamo mandando il mondo a puttane in nome del dio euro (il dio dollaro ormai è sceso nelle classifiche); ovviamente Italia in testa, sempre agli ultimi posti in qualsiasi classifica di civiltà e tra i primi in quelle di soppressione della libertà!

Via informatica dalle scuole: ci vogliono sempre più ignoranti!

Un articolo serio oggi su “Repubblica”, lo trovate qui.
Una delle conseguenze di dare in mano il ministero dell’istruzione a qualcuno dalla dubbia preparazione, che più che con l’educazione dei giovani ha dimestichezza con i fogli del bilancio, e anche quella a ritmo ridotto: il taglio sui fondi all’istruzione è quanto di più antieconomico esista.

Ma questo governo, che non sa più da che parte girarsi per non far vedere che non sa più, appunto, da che parte girarsi, non molla. Con i nuovi tagli, e la stronzata del maestro unico, saltano anche quelle poche ore di informatica a cui avevano diritto i nostri figli.

E’ una barbarie, ma non è…

Sanremo: una cacata, ma con le playmate lo share vola al 40 per cento

Il festival di Sanremo è una delle peggiori cagate che si possano vedere in televisione. Anche se quest’anno, forse, qualcosa di meglio si è visto sul palco, è e rimane il festival della canzonetta e delle polemiche.

Anche Bonolis, nonostante l’innegabile classe e virtù di soliloquio, se ne deve ssere reso conto. Perciò ha puntato sull’unico articolo ormai capaci di catalizzare l’italiano medio: la figa.

Ha chiamato il viagravoro Heffner sul palco, e con lui l’esercito delle dodici gnocche. Risultato: grande successo del festival: 40% di share. Mica male per una trasmissione che l’anno scorso faceva pensare alla chiusura.

E tra un levitra e l’altro, pure l’indice di gravimento è “levitrato”.

Diceva…

Decreto anti – stupro: previste le ronde. Era ora che ci arrivassero!

Finalmente ce l’hanno fatta! Sono riusciti a farsi venire in mente un sistema per proteggere il cittadino: chiedere aiuto ai cittadini stessi. Nel nuovo decreto legge è previsto l’utilizzo di ronde disarmate ma coordinate e in comunicazione con le forze dell’ordine, in pattuglia per le città.

Meno male che alla fine qualcosa sono riusciti a pensarla. Adesso si tratta solo di sperare che a coordinare dette ronde ci sia qualcuno con due dita di cervello che faccia in modo che il territorio venga veramente coperto, e non solo le zone che interessano a qualcuno.

Fermo restando naturalmente che qualche italiano riesca ad alzare le chiappe dalla poltrona e distogliere lo sguardo dal culo della velina di turno per andare a…

Ricerca della verità: il silenzio genera una possibilità diversa.

Il rumore di fondo generato dal pensiero meccanico, di fatto copre completamente qualunque altra cosa potremmo ascoltare.

Praticamente qualunque disciplina o tecnica, anche moderna, che tenda a portare l’uomo ad una condizione di maggior concentrazione, consapevolezza ed efficacia, parla di questo fattore.

La capacità di fare silenzio all’interno della nostra mente è estremamente importante, perchè in quella condizione di silenzio è veramente possibile iniziare a sentire qualcosa di diverso.

Io non ci credo che qualcuno oggi possa veramente ancora pensare che esiste solo ciò che si può toccare, che esiste solo la materia. Ma per poter percepire oltre i normali (si fa per dire) livelli di rumore, occorre accettare di fare silenzio. Per qualche secondo, poi per qualche minuto, poi per parecchi, fino a che non si diventa in grado di permanere in una condizione davvero differente.

Extracomunitario aggredisce donna: la polizia non lo trova, e lui ripete.

Ho trovato questa notizia su “La Stampa”. Una donna di Pinerolo viene aggredita quest’estate da un extracomunitario, che la ferisce all’addome con un coccio di vetro. Sporge denuncia, ma ovviamente non succede nulla.

Qualche mese dopo, lo stesso personaggio aggredisce la donna nuovamente. Questa volta pestandole la testa contro una cassetta delle lettere, con conseguente trauma cranico.

La donna non riconosce l’aggressore dalle foto segnaletiche, e quindi nel frattempo rischia di brutto, perchè la polizia non può fare nulla se non trova l’aggressore.

Però se questa donna si armasse e la prossima volta sparasse in bocca all’aggressore sarebbe lei a finire in galera.

Cosi è… se vi pare, se vi pare ancora possibile vivere in un paese dove una donna…

Ricerca della verità: i pensieri fanno rumore.

Credo che più o meno a tutti sia capitato, almeno una volta nella vita, di trovarsi nella spiacevole situazione in cui il pensiero inizia ad avere una tale ridondanza all’interno della scatola cranica da rendere quasi impossibile la vita, in una situazione di particolare stress lavorativo, o magari una preoccupazione perchè stiamo rischiando di brutto o altro.

In quelle occasioni sembra quasi che non siamo noi a pensare, ma che il pensiero abbia una vita propria, una forma di autonomia vitale, tanto da condurre all’insonnia o ad altre forme particolarmente fastidiose.

Dice bene Cathe in questo suo post particolarmente interessante sull’argomento, in cui definisce questa attività come “brusio mentale“. Il cosiddetto “overthinking” è davvero qualcosa che può diventare talmente assorbente da spazzare via tutta l’energia a disposizione, e lasciare praticamente senza forze.

Il pensiero meccanico, quel continuo chiacchericcio mentale che chiunque sperimenta in sè praticamente in continuazione, viene però sempre confuso, quando non macroscopicamente patologico, con un’attività mentale “sana”.

Franz’s Blog compie un anno. E si veste di nuovo!

Un anno tondo tondo, dal giorno in cui è andato in linea, tutto spelacchiato e senza un plugin. Poi un po’ di tempo per capire come funzionano le cose, molto aiuto dagli amici, i primi post, alcune poesie….

Insomma un po’ di tempo mi ci è voluto, ma alla fine abbiamo fatto un anno assieme. Chi legge tanto, chi poco, chi commenta e chi no… comunque sia per tutti un ringraziamento è doveroso; a chi mi ha spinto, a chi mi ha sostenuto, a chi mi ha aiutato con le sue critiche, e a chi lo ha fatto leggendo.

E naturalmente a chi ha scritto con me in questo spazio. A.A., Cassandra, Cathe, Davide, Diabolik, Giano,…

Newsletter:

Cosa aspetti... una pacca sulla spalla? Iscriviti! Metti la tua mail e clicca su submit. Io non faccio spam!


Professionals

Catherine Bellwald

Fisiatra, Agopuntrice, Esperta in Medicina Tradizionale Cinese

Iscriviti ai podcast
Antaratman Yoga

Antaratman Yoga.

Antaratman Yoga

- Saggio -

La descrizione delle tecniche vocali e dei contenuti alla base del metodo Antaratman Yoga.

Pensiero Lucido

Pensiero Lucido.

Pensiero Lucido

- Saggio -

Esposizione e metodi per una progressiva affinazione delle proprie capacità cognitive.

La Magia del Cuore

La Magia del Cuore.

La Magia del Cuore

- Saggio -

Una sintesi di un cammino di ricerca interiore con suggerimenti, tecniche e metodiche per lo sviluppo personale.

Kesa – Alla Fine della Solitudine

Kesa
Alla fine della solitudine.

Kesa Alla fine della solitudine

- Romanzo -

Una storia dolce e intensa, ambientata in una Milano moderna, ma che spesso ritorna ai ricordi di altre vite vissute da Mira, in tempi antichi in cui straordinari poteri le consentivano di influire sul destino di interi popoli. Una trama avvincente che guida il lettore con dolcezza in una dimensione spirituale di amore, passione e sacrificio, sullo sfondo del percorso interiore di un essere eccezionale.

Istruzioni d’uso del blog
Leggi prima di sparare cazzate! Leggi prima, poi spari cazzate