Articoli Archives - Pagina 323 di 374 - Franz's Blog
header-object

Articoli

Ricerca della verità: cos’è la vibrazione 7 – trasmettere con il suono

Questo è un post difficile da scrivere, e altrettanto da leggere. Come detto nell’articolo precedente il suono è qualcosa di perfettamente adatto a trasmettere qualcosa. Qualcosa che può essere la passione, o la rabbia, o quello che uno ha dentro in quel momento. Ma se la materia è fatta di energia, e il suono ne può veicolare, quale sarà l’incontro tra suono e materia?

Dipende dalla materia, ma dipende anche dal suono. Un suono qualsiasi, quello che definiremmo al massimo “rumore”, avrà la caratteristica di essere disarmonico, e nell’incontro con un materiale, l’unica cosa che potrà trasferire sarà proprio questa disarmonia; se incontra un muro, non succederà nulla, ma se incontra un essere umano probabilmente produrrà del fastidio.

Ma cosa succede se il suono ha in sè una caratteristica fortemente armonica? Allora si che si può seriamente parlare di trasmettere qualcosa.

Per esempio, provate a mettere il volume delle vostre casse a circa un terzo, o comunque in modo da avere un buon livello di volume, e ad ascoltare il seguente suono.

[media=24]

Sentito bene? Sono voci umane, nella fattispecie quelle di David Hykes, il maestro indiscusso a livello mondiale di canto armonico e dei suoi studenti, nell’ouverture del brano “Two Poles”, dall’album “Hearing Solar Wind”.

Se non avete provato nulla nell’ascolto, vi sconsiglio di procedere oltre nella lettura: questo articolo non fa per voi. Se invece qualcosa al vostro interno si è mosso, e vi ha fatto pensare, ad esempio “Dio, che figata!” oppure anche solo semplicemente  “Che strana sensazione”, allora potete proseguire.

Genro, Brasile e Battisti: l’Italia è ferma agli anni di piombo. Da che pulpito!

Certo che sentirsi dire da un paese come il Brasile che siamo noi ad essere fermi agli anni di piombo è proprio divertente.

Secondo me Battisti era e rimane un volgare assassino. Ideologico o no, non lo tratterei diversamente da un qualsiasi altro pluriomicida.

Ma guarda un po’ se dobbiamo farci prendere per il culo da tutti ma proprio da tutti.

Sarkozy lo fa scappare, lui si nasconde in Brasile e ci ride in faccia, e poi salta fuori pure il governo Brasiliano a prenderci per il culo con quella che Frattini definisce “demagogia da comizio”.

Ma secondo me la chicca migliore è la frase conclusiva di Genro, sull’articolo dell’ANSA:

Per esempio Fernando Gabeira ha partecipato…

Ricerca della verità: cos’è la vibrazione 6, il suono

Come la materia è uno stato densificato di un’energia diversa, allo stesso modo molti aspetti della nostra vita e del mondo in cui viviamo sono de facto una rappresentazione simbolica densificata di altri principi, a loro volta più “sottili”.

In questa serie di articoli sulla vibrazione, ho cercato di introdurre un concetto: quello che non tutto ciò che vediamo è solo quello che sembra essere; in questo post, vorrei parlare di uno di questi aspetti, che forse è quello che ha più attinenza con il concetto di vibrazione, ovvero il suono.

Il suono è una vibrazione che si propaga in un mezzo elastico (solitamente si pensa all’aria, ma a tutti gli effetti il suono si propaga in tutti i mezzi, ovviamente con diversa capacità di penetrazione a seconda del materiale), e ha la caratteristica fisica di non potersi propagare nel vuoto.

Il fatto è che un suono non è altro che la rappresentazione densa di un’altro tipo di vibrazione, quella dell’energia in senso lato.

Ma qui, sulla Terra, dove un mezzo per la propagazione lo si trova più o meno sempre, il suono ha un valore particolare, in quanto è la cosa più vicina a una vibrazione più alta che l’essere umano possa emettere in modo percepibile dagli altri. Quando parliamo, urliamo, susurriamo o cantiamo, quello che arriva all’ascoltatore, non è solo una vibrazione fisica, ma anche qualcosa d’altro.

Per questo vi è una fondamentale differenza ad esempio, tra l’ascoltare un canto in una registrazione ed essere presenti dal vivo: quando ascoltiamo una registrazione, quello che si produce è una vibrazione fisica, che evoca al nostro interno una corrispondente vibrazione emotiva per assonanza. Un po’ come se avessimo all’interno un diapason emotivo, in grado di essere messo in vibrazione da una musica o da un suono.
Quando ascoltiamo un’esecuzione dal vivo della stessa registrazione, non arriva più solo la vibrazione fisica, ma anche la vibrazione emotiva dell’esecutore. I suoni prodotti da chi esegue fanno da tramite per ciò che l’artista (se è tale) sente al suo interno.

Stasera che fai, trombi o lavori? – by Sting

I dirigenti di una nota azienda giapponese, concedevano ai loro impiegati la possibilità di uscire qualche ora prima per “contribuire a risollevare la crescita demografica del paese” che stagna ad un misero 1.34%.

A parte il fatto che in un paese con 127 milioni di persone un po’ di spazio in più non guasterebbe, ricordo che il giappone è la nazione dove hanno coniato un termine “karoshi“, che definisce la morte da superlavoro.

Una nazione, il Giappone, che  detiene il primato, non proprio felice, dei dipendenti che lavorano oltre 50 ore a settimana (28,1%), contro il 10% di quelli della gran parte dei paesi dell’unione europea, dove la cultura imperante,…

Sono riuscito a pubblicare un romanzo! (Ma quasi non ci credo nemmeno io)… si intitola “Kesa, alla fine della solitudine”

copertina-monoblocco…Anche perchè, non so per quale scherzo del destino, ho pure beccato una lusinghiera recensione su “Il Giornale”. Lo so che non si dovrebbe parlare di se, ma io questo momento me lo voglio godere.

Insomma, ci ho messo un anno a stenderlo. Era il 27 Febbraio del 2008, quando scrivevo la fatidica parola “Fine”. Poi un paio di mesi di sedimentazione, e altri due per rivederlo, correggerlo e “limarlo” il più possibile. E dopo tanta pazienza, i no, i forse… un giorno salta viene pubblicato da Adea Edizioni, cui avevo mandato il manoscritto.

Così, questo romanzo è stato pubblicato per la prima volta. Oggi non fa più parte del catalogo di quella casa editrice, ma lo potete trovare…

Ricerca della verità: illusioni dei sensi

Tanto per chiarire quanto i nostri sensi siano facili da prendere in giro, vi sottopongo le opere di questi due eccezionali artisti. Si chiamano Julian Beever e Kurt Wenner, e sono entrambi specializzati in illusioni anamorfiche. Le loro opere sono concepite in modo da trarre in inganno il sistema di visualizzazione prospettica con cui la mente ricrea la profondità e lo spazio a partire da quello che vedono gli occhi. Per capire cosa intendo, guardiamo subito un esempio. Questa immagine:

In realtà è ottenuta così:

Armi ad energia a Gaza? Un bel post di Alessandro Iacuelli

Pare che nei recenti combattimenti nella Striscia di Gaza, qualcuno abbia utilizzato armi ad energia.

Il post di Alessandro Iacuelli indaga su quelle che cominciano a diventare qualcosa di più di semplici voci, secondo cui a Gaza sarebbero state sperimentate armi a microonde o al plasma.

Il sospetto viene generato dalla tipologia e qualità delle ferite, che sono state genericamente attribuite all’uso del fosforo bianco, ma non sarebbero compatibili con quest’ultimo.

Consiglio di leggerlo, non fosse altro per capire quanto non ci venga detto.

Tag Technorati: , ,

Ricerca della verità: cos’è la vibrazione 5

L’energia quindi si manifesta in diversi stati, dal più “lento” o “denso”, cioè la materia fisica, per salire verso frequenze sempre più altre e vibrazioni sempre più veloci o “sottili“.

Più andiamo verso i livelli sottili, e meno i cinque sensi in nostra dotazione sono adatti a rilevare la vibrazione dell’energia che si manifesta a quelle frequenze.

In realtà, da questo punto di vista i nostri sensi sono quelli più ridotti in assoluto. Un felino ad esempio, è in grado di percepire frequenze inudibili all’orecchio umano, e anche di vedere in condizioni di luce che per noi corrispondono all’oscurità pressoche totale; un pipistrello, pur essendo cieco come una talpa, di fatto può avvertire frequenze ultrasoniche, con tale precisione da usare questa percezione per il proprio volo.

Insomma, tra tutti gli animali, l’uomo è quello con i sensi meno sviluppati. La ricerca scientifica però gli è venuta in grande aiuto, permettendogli tramite strumenti appositi, di “vedere” molto oltre i propri sensi.

Questa cosa, bellissima in se’, ha però portato a “distrarsi” dalle proprie capacità percettive, al punto che ormai ci affidiamo alla “percezione” strumentale e posticcia, come se quanto percepito dai nostri strumenti fosse tutto ciò che esiste.

Strattera, ADHD, Atomoxetina FDA lancia allarme tossicità: stiamo uccidendo dei bambini solo perchè sono vivaci!

PORCA PUTTANA!!!

Grazie a Cathe per la segnalazione!

Mi è arrivato stamattina il comunicato stampa dell’Associazione Giù le Mani dai Bambini.

Fatelo girare!

Negli stati uniti la FDA ha emanato un allarme tossicità per quelle porcate che genitori irresponsabili continuano a propinare ai loro bambini che hanno l’unica colpa di essere dei gran casinisti agitati.

Il comunicato lo trovate qui in inglese, e qui sul sito dell’Associazione. Andatelo a leggere!

La FDA avverte che il farmaco può avere EFFETTI EPATOTOSSICI LETALI!

Perchè in Italia non ne parla nessun giornale? Cosa aspetta l’Ente Italiano di Farmacovigilanza a prendere provvedimenti?

Che crepi qualche bimbo, magari col fegato spappolato?

Invece di rompere i coglioni con le polemiche…

Newsletter:

Cosa aspetti... una pacca sulla spalla? Iscriviti! Metti la tua mail e clicca su submit. Io non faccio spam!


Professionals

Catherine Bellwald

Fisiatra, Agopuntrice, Esperta in Medicina Tradizionale Cinese

Iscriviti ai podcast
Antaratman Yoga

Antaratman Yoga.

Antaratman Yoga

- Saggio -

La descrizione delle tecniche vocali e dei contenuti alla base del metodo Antaratman Yoga.

Pensiero Lucido

Pensiero Lucido.

Pensiero Lucido

- Saggio -

Esposizione e metodi per una progressiva affinazione delle proprie capacità cognitive.

La Magia del Cuore

La Magia del Cuore.

La Magia del Cuore

- Saggio -

Una sintesi di un cammino di ricerca interiore con suggerimenti, tecniche e metodiche per lo sviluppo personale.

Kesa – Alla Fine della Solitudine

Kesa
Alla fine della solitudine.

Kesa Alla fine della solitudine

- Romanzo -

Una storia dolce e intensa, ambientata in una Milano moderna, ma che spesso ritorna ai ricordi di altre vite vissute da Mira, in tempi antichi in cui straordinari poteri le consentivano di influire sul destino di interi popoli. Una trama avvincente che guida il lettore con dolcezza in una dimensione spirituale di amore, passione e sacrificio, sullo sfondo del percorso interiore di un essere eccezionale.

Istruzioni d’uso del blog
Leggi prima di sparare cazzate! Leggi prima, poi spari cazzate