Articoli Archives - Pagina 323 di 376 - Franz's Blog

Articoli

Extracomunitario aggredisce donna: la polizia non lo trova, e lui ripete.

Ho trovato questa notizia su “La Stampa”. Una donna di Pinerolo viene aggredita quest’estate da un extracomunitario, che la ferisce all’addome con un coccio di vetro. Sporge denuncia, ma ovviamente non succede nulla.

Qualche mese dopo, lo stesso personaggio aggredisce la donna nuovamente. Questa volta pestandole la testa contro una cassetta delle lettere, con conseguente trauma cranico.

La donna non riconosce l’aggressore dalle foto segnaletiche, e quindi nel frattempo rischia di brutto, perchè la polizia non può fare nulla se non trova l’aggressore.

Però se questa donna si armasse e la prossima volta sparasse in bocca all’aggressore sarebbe lei a finire in galera.

Cosi è… se vi pare, se vi pare ancora possibile vivere in un paese dove una donna…

Ricerca della verità: i pensieri fanno rumore.

Credo che più o meno a tutti sia capitato, almeno una volta nella vita, di trovarsi nella spiacevole situazione in cui il pensiero inizia ad avere una tale ridondanza all’interno della scatola cranica da rendere quasi impossibile la vita, in una situazione di particolare stress lavorativo, o magari una preoccupazione perchè stiamo rischiando di brutto o altro.

In quelle occasioni sembra quasi che non siamo noi a pensare, ma che il pensiero abbia una vita propria, una forma di autonomia vitale, tanto da condurre all’insonnia o ad altre forme particolarmente fastidiose.

Dice bene Cathe in questo suo post particolarmente interessante sull’argomento, in cui definisce questa attività come “brusio mentale“. Il cosiddetto “overthinking” è davvero qualcosa che può diventare talmente assorbente da spazzare via tutta l’energia a disposizione, e lasciare praticamente senza forze.

Il pensiero meccanico, quel continuo chiacchericcio mentale che chiunque sperimenta in sè praticamente in continuazione, viene però sempre confuso, quando non macroscopicamente patologico, con un’attività mentale “sana”.

Franz’s Blog compie un anno. E si veste di nuovo!

Un anno tondo tondo, dal giorno in cui è andato in linea, tutto spelacchiato e senza un plugin. Poi un po’ di tempo per capire come funzionano le cose, molto aiuto dagli amici, i primi post, alcune poesie….

Insomma un po’ di tempo mi ci è voluto, ma alla fine abbiamo fatto un anno assieme. Chi legge tanto, chi poco, chi commenta e chi no… comunque sia per tutti un ringraziamento è doveroso; a chi mi ha spinto, a chi mi ha sostenuto, a chi mi ha aiutato con le sue critiche, e a chi lo ha fatto leggendo.

E naturalmente a chi ha scritto con me in questo spazio. A.A., Cassandra, Cathe, Davide, Diabolik, Giano,…

Giovanardi: test antidroga a chi vuol guidare il motorino. E a chi vorrebbe guidare l’Italia?

Eccola qui la notizia furba della settimana: il ministro Giovanardi vorrebbe introdurre l’obbligatorietà del test antidroga per chi vuole guidare il motorino, prima che prenda la patente.

Se il ragazzo viene trovato positivo al test , non avrà né patentino né patente. Andrà a piedi per salvaguardare la sua incolumità e quella degli altri

Niente da dire. Solo non vedo perchè la stessa regola non dovrebbe valere per chi vuole guidare qualcosa di molto più grosso che un motorino: la responsabilità di guidare l’Italia credo infatti sia molto maggiore al confronto.

Se Giovanardi vuole introdurre una regola simile cominci quindi ad istituire controlli giornalieri antidroga davanti a montecitorio, come avevano fatto le Iene qualche tempo fa.

E il primo che…

Stupri, Giornali, immigrazione e Governo: le cose non sono chiare

I media stanno martellando sull’affaire stupri. Dopo la pausa dedicata al caso Englaro, hanno ripreso la campagna mediatica sui casi di violenza sessuale.

La percezione del pubblico è che siano in enorme aumento i delitti a sfondo sessuale, con particolar riferimento a quelli perpetrati da extracomunitari. La realtà, almeno stando alle statistiche, un po’ meno emotive, e un po’ meno (per ora) interessate, parrebbe essere molto diversa.

I casi di stupro e violenza sessuale sono in costante calo, e almeno per quanto riguarda l’Italia, solo per un 20% circa imputabili a cittadini stranieri; ciononostante, i media portano alla ribalta solo questi ultimi, e non esitano a gettare benzina sul fuoco della xenofobia, con un occhio di riguardo ai cittadini dell’est.

Prova ne sia il fatto che su tutti i giornali l’episodio di linciaggio di ieri, ai danni di due uomini romeni che stavano semplicemente mangiando davanti ad una rivendita di kebab, non viene in nessun modo condannato, ne dai media ne tanto meno dal governo, che invece si lancia sulla farneticante elaborazione di decreti legge sull’argomento. Gil argomenti vanno dalla castrazione chimica al sovvertimento della legge con l’impedimento degli arresti domiciliari.

Ricerca della verità: l’utilizzo dell’energia nelle arti marziali

Non molto tempo fa, ho letto un post sul blog di Il potere della fantasia, in cui viene mostrato un filmato del CICAP in cui si commenta un presunto maestro di arti marziali americano che sembra padroneggiare alcune tecniche energetiche, e proiettare le persone senza toccarle.

Ovviamente quelli del CICAP si interrogano su quanta suggestione sia presente nel fenomeno e quanto sia oggettivo, concludendo che le persone che vengono proiettate nel filmato sono in qualche modo “predisposte” a quel risultato, e quindi su di loro la cosa funziona, anche se solo per suggestione. Devo dire che conosco i filmati in questione, e al loro posto credo avrei tratto le stesse conclusioni.

Per quanto riguarda le arti marziali, nel filmato si vede il team del CICAP che va personalmente a incontrare uno di questi pseudomaestri di arti marziali, che sperimenta su Luigi Garlaschelli la propria tecnica di proiezione energetica. Il risultato è nullo. Non succede niente. Luigi Garlaschelli dice che non ha funzionato perchè non esisteva nulla. E il bello è che ha ragione!

Ho praticato arti marziali per molto tempo, in particolar modo Aikido per più di dodici anni. In questo periodo, ho studiato con alcuni grandi maestri di quest’arte, come Fujimoto, Ikeda, Hosokawa e altri. Uno di loro in particolare lo suggerirei come esperimento. E’ il maestro Tada. E’ un omino piccolo piccolo, non credo superi i 60 chili.  Io all’epoca pesavo circa 75 chili, quasi tutti di muscoli (bei tempi!).

Una volta, questo “omino”, per dare una dimostrazione tecnica, mi ha preso per un braccio, e con una sola mano e un movimento neppure troppo veloce, mi ha letteralmente “lanciato” per aria, facendomi planare per circa tre metri, e poi strisciare per altrettanti, come se fossi stato colpito da un camion. E lì non è questione di crederci o no: anche volendo, non sarei stato in grado di fare da solo un volo come quello che mi ha fatto fare lui.

Lo spazio? Non è vuoto come sembra: stamattina due satelliti in collisione!

Se qualcuno ancora pensava che lo spazio orbitale terrestre fosse vuoto, da questa mattina ha la prova che non è così.

Si sono infatti scontrati in orbita un satellite per comunicazioni russo, inattivo da anni, e uno della Iridium, al momento l’unica società di comunicazioni satellitari con copertura mondiale, da 60 gradi nord a 60 gradi sud.

Iridium è un consorzio nato qualche anno fa con Motorola ed altre aziende, che misero in orbita LEO 66 satelliti per comunicazioni. Il consorzio fallì e venne acquistato a prezzo di realizzo indovina un po’ da chi? Da una nuova società con azionista di maggioranza nientemeno che il pentagono.

Ormai gli spazi orbitali terrestri, che non sono poi così “spaziosi”, date le stringenti…

DL Sicurezza: denunciare i ricoveri di clandestini. Il ministro degli esteri rumeno ci accusa di xenofobia. Ma de che?

E’ di oggi sulla Repubblica. Dopo il decreto legge che imporrebbe ai medici di denunciare i ricoveri di extracomunitari se clandestini, i suddetti avendo paura, non si fanno più ricoverare.

La Repubblica riporta anche il commento del ministro degli esteri rumeno, che accusa l’italia di xenofobia. Ma che cazzo c’entra la xenofobia? In Italia il problema degli extracomunitari clandestini c’è, ed è molto grosso.

Se la semplice pubblicazione di un decreto legge come quello in oggetto provoca un calo del 20% nei ricoveri di questa classe, significa che il nostro sistema sanitario nazionale, già disastrato, già sul lastrico, ha curato per anni a spese del contribuente, delle persone che a tutti gli effetti, e aldilà delle varie presunzioni e statistiche di reato, non avevano alcun diritto di stare sul territorio del nostro stato.

Però noi li abbiamo curati, e gratis (per loro). Si, perchè il SSN preleva una congrua parte dei propri fondi dalle tasse che ogni cittadino, italiano o no ma regolare, dovrebbe versare. Chi è clandestino, ovviamente dette tasse non le paga, ergo lo curiamo noi, a nostre spese. Noi italiani nativi, e anche noi italiani non nativi, cioè di origine extracomunitaria, che invece ci siamo fatti un mazzo quadro per stare nella legalità.

Newsletter:

Cosa aspetti... una pacca sulla spalla? Iscriviti! Metti la tua mail e clicca su submit. Io non faccio spam!


Professionals

Catherine Bellwald

Fisiatra, Agopuntrice, Esperta in Medicina Tradizionale Cinese

Iscriviti ai podcast
Antaratman Yoga

Antaratman Yoga.

Antaratman Yoga

- Saggio -

La descrizione delle tecniche vocali e dei contenuti alla base del metodo Antaratman Yoga.

Pensiero Lucido

Pensiero Lucido.

Pensiero Lucido

- Saggio -

Esposizione e metodi per una progressiva affinazione delle proprie capacità cognitive.

La Magia del Cuore

La Magia del Cuore.

La Magia del Cuore

- Saggio -

Una sintesi di un cammino di ricerca interiore con suggerimenti, tecniche e metodiche per lo sviluppo personale.

Kesa – Alla Fine della Solitudine

Kesa
Alla fine della solitudine.

Kesa Alla fine della solitudine

- Romanzo -

Una storia dolce e intensa, ambientata in una Milano moderna, ma che spesso ritorna ai ricordi di altre vite vissute da Mira, in tempi antichi in cui straordinari poteri le consentivano di influire sul destino di interi popoli. Una trama avvincente che guida il lettore con dolcezza in una dimensione spirituale di amore, passione e sacrificio, sullo sfondo del percorso interiore di un essere eccezionale.

Istruzioni d’uso del blog
Leggi prima di sparare cazzate! Leggi prima, poi spari cazzate