header-object

Articoli

Ricerca della verità: illusioni dei sensi

Tanto per chiarire quanto i nostri sensi siano facili da prendere in giro, vi sottopongo le opere di questi due eccezionali artisti. Si chiamano Julian Beever e Kurt Wenner, e sono entrambi specializzati in illusioni anamorfiche. Le loro opere sono concepite in modo da trarre in inganno il sistema di visualizzazione prospettica con cui la mente ricrea la profondità e lo spazio a partire da quello che vedono gli occhi. Per capire cosa intendo, guardiamo subito un esempio. Questa immagine:

In realtà è ottenuta così:

Armi ad energia a Gaza? Un bel post di Alessandro Iacuelli

Pare che nei recenti combattimenti nella Striscia di Gaza, qualcuno abbia utilizzato armi ad energia.

Il post di Alessandro Iacuelli indaga su quelle che cominciano a diventare qualcosa di più di semplici voci, secondo cui a Gaza sarebbero state sperimentate armi a microonde o al plasma.

Il sospetto viene generato dalla tipologia e qualità delle ferite, che sono state genericamente attribuite all’uso del fosforo bianco, ma non sarebbero compatibili con quest’ultimo.

Consiglio di leggerlo, non fosse altro per capire quanto non ci venga detto.

Tag Technorati: , ,

Ricerca della verità: cos’è la vibrazione 5

L’energia quindi si manifesta in diversi stati, dal più “lento” o “denso”, cioè la materia fisica, per salire verso frequenze sempre più altre e vibrazioni sempre più veloci o “sottili“.

Più andiamo verso i livelli sottili, e meno i cinque sensi in nostra dotazione sono adatti a rilevare la vibrazione dell’energia che si manifesta a quelle frequenze.

In realtà, da questo punto di vista i nostri sensi sono quelli più ridotti in assoluto. Un felino ad esempio, è in grado di percepire frequenze inudibili all’orecchio umano, e anche di vedere in condizioni di luce che per noi corrispondono all’oscurità pressoche totale; un pipistrello, pur essendo cieco come una talpa, di fatto può avvertire frequenze ultrasoniche, con tale precisione da usare questa percezione per il proprio volo.

Insomma, tra tutti gli animali, l’uomo è quello con i sensi meno sviluppati. La ricerca scientifica però gli è venuta in grande aiuto, permettendogli tramite strumenti appositi, di “vedere” molto oltre i propri sensi.

Questa cosa, bellissima in se’, ha però portato a “distrarsi” dalle proprie capacità percettive, al punto che ormai ci affidiamo alla “percezione” strumentale e posticcia, come se quanto percepito dai nostri strumenti fosse tutto ciò che esiste.

Strattera, ADHD, Atomoxetina FDA lancia allarme tossicità: stiamo uccidendo dei bambini solo perchè sono vivaci!

PORCA PUTTANA!!!

Grazie a Cathe per la segnalazione!

Mi è arrivato stamattina il comunicato stampa dell’Associazione Giù le Mani dai Bambini.

Fatelo girare!

Negli stati uniti la FDA ha emanato un allarme tossicità per quelle porcate che genitori irresponsabili continuano a propinare ai loro bambini che hanno l’unica colpa di essere dei gran casinisti agitati.

Il comunicato lo trovate qui in inglese, e qui sul sito dell’Associazione. Andatelo a leggere!

La FDA avverte che il farmaco può avere EFFETTI EPATOTOSSICI LETALI!

Perchè in Italia non ne parla nessun giornale? Cosa aspetta l’Ente Italiano di Farmacovigilanza a prendere provvedimenti?

Che crepi qualche bimbo, magari col fegato spappolato?

Invece di rompere i coglioni con le polemiche…

Stupro di Capodanno: La vittima vuole farsi giustizia da sola. Come non darle ragione?

E’ impossibile! Provo a pensare cosa possa avere spinto il GIP ad agire come ha agito, ma l’unica cosa che mi viene in mente è che abbia in qualche modo avuto il dubbio che la natura del colpevole, peraltro reo confesso, non sia violenta in se’, ma che a provocarne l’atto violento siano stati gli stupefacenti.

Ora, a parte il fatto che se uno arriva a farsi così tanto da perdere il controllo in questo modo, già solo per questo bisognerebbe chiudergli la faccia in un sacchetto di schiaffi e tirarla fuori dopo un anno, se il GIP ha reputato di agire così, può averlo fatto solo per tenere il ragazzo fuori dalla galera, dove sicuramente verrebbe massacrato dagli altri carcerati.

Ma se voleva questo perchè non lo ha messo semplicemente in isolamento?

Capisco che da un punto di vista freddo e distaccato, la rabbia della vittima possa essere considerata un male minore di quello che potrebbe avvenire al reo confesso, ma cazzo… dargli i domiciliari significa solo sputare in faccia alla ragazza, la quale mi sembra ovvio e sacrosanto che possa a questo punto solo desiderare di sparargli in bocca.

Se fossi al posto suo, di suo padre o del suo compagno la penserei esattamente nello stesso modo.

In più, oltre all’assurdità di una decisione come questa, vari politici si sono lanciati come falchi sull’ennesima possibilità di fare facile demagogia, dando addosso al GIP senza nemmeno pensare a quello che dicevano e soffiando così sul fuoco di una vicenda che rischia di andare ben oltre il processo per stupro, ma di essere strumentalizzata per mesi, se non per anni, per scopi puramente politici, altro sputo in faccia alla vittima.

Stupri, la soluzione di Berlusconi: più militari come polizia. Attenzione! Questo è pericolo!

Dalla Sardegna, Berlusconi commenta gli ultimi casi di stupro, e i problemi delle forze dell’ordine nella lotta alla criminalità, suggerendo l’uso di maggior forza militare in compiti di Polizia.

Credo che sia percepibile il pericolo di un provvedimento del genere, in ogni modo penso valga sempre la pena avvertire, dire, se necessario gridare al pericolo, prima di fuggire, o decidere di fermarsi ad affrontarlo.

L’esercito è un organo deputato a difendere una nazione dai suoi nemici esterni.
La Polizia è un organo deputato a difendere il popolo dai pericolo interni.

Quando l’esercito assume i compiti del corpo di Polizia, vi è il serio pericolo che il popolo diventi il nemico.

La frase non è mia, ma anche se non ricordo…

La verità di Beppe Grillo: tocca leggerla su Al Jazeera!

Ecco perchè mi piace sempre meno Beppe Grillo.Beccatevi questo articolo del Corriere. Nel corso di un’intervista, Gad Lerner pronuncia la frase:

“Grillo è anche lui un populista, assomiglia a Berlusconi più di quanto non vorrebbe ammettere, anche lui preferisce la predica di piazza”

Grillo taglia la frase, ma galeotta fu Al Jazzera che sputtanollo senza garbo. Nello stesso articolo sul corriere trovate i due video, quello pubblicato su beppegrillo.it e quello pubblicato dall’emittente araba.

Però non fraintendetemi. A me Beppe Grillo una volta piaceva, e molto. Oggi, come ho già detto in altri post, mi sta profondamente sulle palle.

Ma in questo caso non mi incazzo per il pur discutibile taglio. Mi incazzo perchè devo venire a…

Ricerca della verità: cause di forza maggiore – by Sting

1° Scena:
Uomo, giovane, meno di 40 anni, persona tranquilla, probabilmente “pantofolaia”.

Viene coinvolto dai casi della vita in situazioni nelle quali, probabilmente, non si sarebbe mai ficcato. Si “ritrova” sposato con figli, debiti e attività autonoma che lo costringe a ritmi forsennati e uno stretto contatto quotidiano con clienti e fornitori.

Pensieri, preoccupazioni, responsabilità da affrontare e gestire, o da rifiutare. Peccato che il senso del dovere condito dal senso di colpa, proprio non lo possano permettere.

Poi, d’improvviso, un dolore al petto, manca l’aria… un’infarto. Fortunatamente curato in tempo utile per non restarci secco.
Risultato: uno stop da ritmi, impegni, contatti, preoccupazioni, dal “dovere”.

2° scena:
Donna, tra i 40 e i 50, separata, professionista presso una grande azienda, lavoro molto impegnativo e poco riconosciuto. Situazione familiare complicata da malanni ed incomprensioni, vita sentimentale… meglio non parlarne!

Costretta suo malgrado a doversi occupare di numerose faccende che non le competono, sia in ambito lavorativo che personale,nei fine settimana.
Nessuno svago, nessuno a cui appoggiarsi emotivamente, nessuno spazio tutto per lei.

Ad un certo punto questa vita soffocante inizia a diventarlo anche fisicamente: tosse, asma, affanno. Recidivi e resistenti a qualsiasi cura, impediscono una normale respirazione fino ad un ricovero d’urgenza.
Risultato: un’altro stop, da ritmi affannosi, impegni, contatti, preoccupazioni, dal “dovere”.

Vorrebbero arrestare Springsteen per schiamazzi. Le figuracce italiane proseguono.

La notizia è sul Corriere.

A Milano, stadio di San Siro, Bruce Springsteen fa un intero concerto seguendo ligio ligio i limiti di decibel imposti dall’amministrazione milanese. Dalle 23,30 alle 23,55 concede due bis e sfiora il limite. Notare: sfiora.

A questo punto al suo manager arriva un avviso di garanzia, per mancata osservanza dei limiti imposti e disturbo della quiete pubblica: lui e Bruce Springsteen rischierebbero fino a tre mesi di reclusione oltre ad una multa.

Il tutto per un esposto presentato da 46 (avete capito bene: 46) cittadini benpensanti milanesi che per una sera non potevano stare svegli fino a mezzanotte. E gli oltre 100.000 che invece cantavano con lui American Land? Non contano un cazzo?

No,…

Newsletter:

Cosa aspetti... una pacca sulla spalla? Iscriviti! Metti la tua mail e clicca su submit. Io non faccio spam!


Professionals

Catherine Bellwald

Fisiatra, Agopuntrice, Esperta in Medicina Tradizionale Cinese

Iscriviti ai podcast
Antaratman Yoga

Antaratman Yoga.

Antaratman Yoga

- Saggio -

La descrizione delle tecniche vocali e dei contenuti alla base del metodo Antaratman Yoga.

Pensiero Lucido

Pensiero Lucido.

Pensiero Lucido

- Saggio -

Esposizione e metodi per una progressiva affinazione delle proprie capacità cognitive.

La Magia del Cuore

La Magia del Cuore.

La Magia del Cuore

- Saggio -

Una sintesi di un cammino di ricerca interiore con suggerimenti, tecniche e metodiche per lo sviluppo personale.

Kesa – Alla Fine della Solitudine

Kesa
Alla fine della solitudine.

Kesa Alla fine della solitudine

- Romanzo -

Una storia dolce e intensa, ambientata in una Milano moderna, ma che spesso ritorna ai ricordi di altre vite vissute da Mira, in tempi antichi in cui straordinari poteri le consentivano di influire sul destino di interi popoli. Una trama avvincente che guida il lettore con dolcezza in una dimensione spirituale di amore, passione e sacrificio, sullo sfondo del percorso interiore di un essere eccezionale.

Istruzioni d’uso del blog
Leggi prima di sparare cazzate! Leggi prima, poi spari cazzate