Articoli

Diritti umani: fragili se non fondati su dio: Ratzinger alla carica… cosa c’entra adesso dio?

Francesco Franz Amato Diritti umani: fragili se non fondati su dio: Ratzinger alla carica... cosa centra adesso dio?Sul Corriere l’ennesima sparata di PapaRatzinger.

“I diritti umani sono fragili se non fondati su dio, se si prescinde da questa solida base etica”

La crisi avanza, la regressione è andata ben oltre il premere alle porte, e ce l’abbiamo in casa.

La Chiesa sa bene che questi periodi di grande depressione economica sono i migliori per reclutare nuovi adepti, quindi ogni occasione è buona per avocare qualcosa a sè e al cattolicesimo (perchè ovviamente quando si parla di dio si parla della chiesa cattolica, ovvio: nespresso… what else?).

Il fatto è che i diritti umani sono quello che dice la parola stessa: umani. Cazzo c’entra Dio con i diritti degli uomini? Niente.

Quello che dovrebbe entrare in questa cosa, è una consapevolezza diversa, da parte degli uomini, tutti, sia il popolo che chi lo governa.

In tre giorni sequestrato tutto il maiale dall’irlanda: però non c’è pericolo, figurati!

Francesco Franz Amato In tre giorni sequestrato tutto il maiale dallirlanda: però non cè pericolo, figurati!In tre giorni, dicansi tre, in Italia sono state sequestrate oltre 200 tonnellate di maiale di provenienza irlandese. Vale a dire tutto il maiale proveniente da quella nazione.

Ora, è vero che ormai le carni vengono tracciate per normativa UE, è vero che i computer sono delle lippe, ma il lavoro per rintracciare in così breve tempo così tanta carne, è enorme.

Se ci hanno messo così poco, tra organizzare la ricerca, tracciare tutte le spedizioni, dall’Irlanda fino al macellaio sotto casa, significa che hanno…

Biopillola contraccettiva. sarà anche senza ormoni… ma non è acqua fresca.

Francesco Franz Amato Biopillola contraccettiva. sarà anche senza ormoni... ma non è acqua fresca.Compare sull’ANSA la notizia di uno studio svedese su alcuni meccanismi cellulari sfruttabili per la contraccezione.
La sintesi dello studio è che alterando una proteina presente sulla membrana degli ovuli femminili, gli spermatozoi non sarebbero più in grado di penetrare all’interno, evitando così la fecondazione (sintesi molto… sintetica, ovviamente).

Noto due cose interessanti nella diffusione di questa notizia. La prima è il titoplo dello strillo:

“SI STUDIA ‘BIOPILLOLA’ CONTRACCETTIVA SENZA ORMONI”.

E’ un titolo come sempre più spesso accade, quanto meno fuorviante.

Tanto per cominciare nessuno sta studiando un farmaco… stanno ancora a cercare di capire come fa uno spermatozoo a entrare in un ovulo. E poi, quell’uso del prefisso “Bio”, ormai lo mettono dappertutto… manco fosse il detersivo dell’uomo in ammollo, Bio-presto. Non c’è nulla di naturale in quello che eventualmente potrebbero fare in questo caso.

Alterare una proteina sulla membrana di una cellula, senza avere le idee perfettamente chiare di cosa questo implichi a livello di biochimica complessiva di un essere umano, equivale a pensare di spostare un transistor sulla piastra madre di un pc senza averne mai visto uno. Come minimo qualcosa non funzionerà come prima, e un corpo umano è molto più complesso di un computer.

Vota la gnocca: 6° manche

La vincitrice della 5° manche:

 

Le sfidanti per il 6° round sono particolari… hanno tutte qualcosa di grosso in comune:

  

     

 Enjoy… Gnocca’s Poll!

Iran: impiccato fino al danno cerebrale, poi giù. Ancora qualcuno che vuol dare il voto a gente così?

Francesco Franz Amato Iran: impiccato fino al danno cerebrale, poi giù. Ancora qualcuno che vuol dare il voto a gente così?Esiste una maledizione araba, non ne conosco l’esatta provenienza territoriale. Se non vado errato recita circa così:
“Che ti restino solo il cervello e gli occhi per piangere!”

Oggi sul corriere, una notizia che fa pensare che in Iran sia stata applicata. Un tizio viene condannato a morte per omicidio, mediante impiccagione. Non è di certo una bella morte, ma nella media abbastanza veloce, no?

Sbagliato. I parenti della vittima pagano, e il condannato non ha la classica impiccagione con frattura cervicale e morte.…

Ricerca della verità e meditazione 17 – Non riusciamo a stare qui e ora

Francesco Franz Amato Ricerca della verità e meditazione 17   Non riusciamo a stare qui e oraE’ vero.. provateci. Provate a concentrarvi su una cosa qualunque… su un orologio da parete ad esempio. Può essere un ottimo inizio. Per me è stata una folgorazione.

E’ semplice: trovate un orologio da parete, di quelli con le lancette dei secondi, e tentate di pensare esclusivamente all’orologio per più di trenta secondi. Nella maggior parte dei casi si scoprirà che è semplicemente… impossibile!

La prima volta che ci ho provato, dopo un giro di lancetta dei secondi ero tutto trionfante, perchè avevo pensato solo a quello. Alla lancetta dei secondi.

Salvo poi scoprire che i giri erano stati quattro, e che non avevo minimamente idea di cosa mi fosse passato per il cervello nei tre minuti mancanti.

Capito? Non solo non ero riuscito a mantenere l’attenzione per trenta secondi, ma addirittura la mia testa se n’era talmente partita che non mi ero nemmeno accorto che se ne fosse andata. Non parliamo poi di sapere quale fosse stato l’oggetto dei miei pensieri nel tempo mancante. Non l’ho mai scoperto!

Quello che ho scoperto nel momento in cui ho tentato questo semplice esperimento però, è stato determinante. E’ stato il momento in cui mi sono accorto, per così dire, che veramente la nostra vita passa in un lampo.

Lo fa perchè in confronto ai momenti in cui ci perdiamo, in cui la nostra mente e i nostri pensieri vagano rimbalzando sulle sponde del biliardo cosmico, il tempo in cui siamo veramente qui, coscienti anche solo parzialmente di ciò che ci accade, è davvero esiguo.

Vota la gnocca: 5° manche

La vincitrice della 4° manche:

Ecco le sfidanti per il 5° round:

 

   

 Enjoy with… Gnocca’s Poll!

Pausa Sorriso: buon compleanno… cara!

Finale travolgente! Enjoy!

[media=19]

Arrestato per aver scritto su Facebook. Succede in Croazia… per ora.

Il post è su giornalettismo.com. Due ragazzi in Croazia, Niksa e Marko, creano un gruppo su facebook, parlano del primo ministro Ivo Sanader. Il primo dei due pubblica un fotomontaggio che da tempo circola sulla rete, in cui la faccia del primo ministro viene messa su una divisa nazista. Ecco la foto:

Francesco Franz Amato Arrestato per aver scritto su Facebook. Succede in Croazia... per ora.

Il ragazzo non l’ha realizzata, non l’ha fabbricata, l’ha solo riportata, ma viene ugualmente arrestato, interrogato e trattenuto. Gli vengono sequestrati computer e cellulare.

Poi non avendo trovato proprio nulla, nemmeno un…

Vota la gnocca: 4° manche

La vincitrice della 3° manche:

Inizia ora la 4° … iniziamo a fare sul serio!

Le sfidanti:

   

      

 

 Adesso voglio vedere come ve la cavate… al Gnocca’s Poll!

Newsletter:

Cosa aspetti... una pacca sulla spalla? Iscriviti! Metti la tua mail e clicca su submit. Io non faccio spam!

Testi pubblicati

Antaratman Yoga.

Antaratman Yoga

- Saggio -

La descrizione delle tecniche vocali e dei contenuti alla base del metodo Antaratman Yoga.


Pensiero Lucido.

Pensiero Lucido

- Saggio -

Esposizione e metodi per una progressiva affinazione delle proprie capacità cognitive.


La Magia del Cuore.

La Magia del Cuore

- Saggio -

Una sintesi di un cammino di ricerca interiore con suggerimenti, tecniche e metodiche per lo sviluppo personale.


Kesa
Alla fine della solitudine.

Kesa Alla fine della solitudine

- Romanzo -

Una storia dolce e intensa, ambientata in una Milano moderna, ma che spesso ritorna ai ricordi di altre vite vissute da Mira, in tempi antichi in cui straordinari poteri le consentivano di influire sul destino di interi popoli. Una trama avvincente che guida il lettore con dolcezza in una dimensione spirituale di amore, passione e sacrificio, sullo sfondo del percorso interiore di un essere eccezionale.

Professionals

Catherine Bellwald

Fisiatra, Agopuntrice, Esperta in Medicina Tradizionale Cinese

Istruzioni d’uso del blog

Leggi prima di sparare cazzate! Leggi prima, poi spari cazzate