Ricerca della Verità e Tecnologia Interiore

Articoli sulla Ricerca della Verità, Meditazione, Yoga e argomenti spirituali in genere

La ricerca della verità, il blues e la nota storta.

Per essere storto, è storto... non ci piove!Vi è mai capitato di ascoltare un pezzo blues e avere la tentazione di piegare la testa di lato? O il corpo? O di muovervi in modo strano, piegando comunque qualche parte del corpo?

La causa è quella che in gergo si chiama “la nota storta”, o “blue note”

In realtà non è la nota ad essere “storta”, ma l’intervallo, ovvero la differenza che passa tra la tonalità della dominante e la nota stessa. La blue note è una nota di  quinta o settima maggiore, abbassata di mezzo tono e calata ancora un po’.

Per capire…

I pensieri dei nostri vecchi

Una vecchia signoraPoco tempo fa (sigh!)  fa ero in Grecia, diretto all’aeroporto in una divertente gymkana con un taxista che guidava con un cellulare per mano.

Con me sulla vettura, oltre alla mia compagna, una signora di circa ottant’anni, ben portati. Lì si fa così; i taxi sono pochi e si condivide parte del viaggio con chi va nella stessa direzione.

Durante il tragitto la signora era molto silenziosa e, guardandola con la coda dell’occhio, mi sono reso conto di come funzionasse il suo sistema di pensiero.

Con estrema lentezza.

I nostri pensieri sono sempre veloci, affrettati, superficiali, frenetici in molti casi. Ma quelli di quella donna no.

Il vuoto uccide.

Demoni e spettri. Tecnologia interiore. Il vuoto.Molto spesso nominato nella decantazione spicciola e nelle spiegazioni più o meno manualistiche, il vuoto non è sempre quello che si dice.

Una condizione di vuoto mentale è senz’altro conditio sine qua non per l’ascolto di strati più profondi al proprio interno, ma non è ne così semplice ne così immediata da sperimentare.

Ma esiste un altro tipo di vuoto. Niente affatto raro ma, sperimentato in tali e tante guise da renderlo spesso irriconoscibile, è particolarmente pernicioso.

E’ quella forma di mancanza che prima o poi tutti hanno provato: verso un parente, verso un amico o una persona perduta, ad esempio. Normalmente il tempo attenua questa mancanza, trasformandone l’effetto da tristezza in dolce malinconia e poi, nei casi più fortunati, in un caro ricordo che non genera più sofferenza.

Nei casi particolarmente gravi invece questo vuoto può andare più a fondo. Allora ciò che manca non è più solo ciò che ha generato il vuoto ma, soprattutto, ciò che nel mancare si è portato via,

Tecnologia Interiore: il mantra Iesu. Qualcosa che tocca veramente il cuore.

Non fa parte dei Bija Mantra. Non fa parte nemmeno dei mantra tradizionalmente eseguiti. E’ però un mantra a me estremamente caro.

Nella vita, a volte succedono cose strane, come il ritrovarti senza volerlo in lande sconosciute del Cuore, per cui il prezzo del biglietto d’ingresso può essere molto alto e quello di uscita ancora di più. Tanto da non avere di che pagarlo.

E’ in momenti così che uso immergermi in questo mantra; non allevia la tristezza, il vuoto che mi capita di toccare.

Ma per un istante… aiuta.

Come…

Tecnologia interiore: il canto armonico

tuva è la patria di origine del canto armonicoIl canto armonico o overtone, nasce nell’isola di Tuva, in Mongolia. E’ una tecnica semplice da trovare ma, al contempo, estremamente difficile da padroneggiare quando se ne voglia fare strumento di conoscenza.

In Italia non è molto conosciuta, se non per il lavoro di pochi. Il primo ad avventurarsi su questa strada fu Demetrio Stratos, famoso per i suoi bi e tri cordi. Tra i vari artisti italiani che studiano oggi questa tecnica posso senz’altro segnalare Roberto Laneri.

Il canto armonico propriamente detto prevede la generazione contemporanea di varie note; una ottenuta normalmente e le…

Perfezione e dintorni

Fra qualche giorno (finalmente!!!) vado in vacanza ma prima di partire vorrei approfittare ancora una volta della gentilezza di Franz (nel pubblicarmi le follie che scrivo) e della pazienza dei visitatori che mi leggono, per raccontare un episodio che, nella sua semplicità, ha costituito – per me – un importante insegnamento di vita; motivo per cui desidero condividerlo.

Luogo: un muretto in pietra, in montagna, in mezzo agli orti, situato all’ombra di ampie fronde degli alberi.
Una giornata meravigliosa, attorno tanto verde e un cielo azzurro intensissimo da farne quasi sospettare la profondità.

Protagonisti: due settantenni; lui e lei avevano fatto la scuola elementare assieme, non si rivedevano da moltissimo tempo.

Cominciano a parlare fra loro con quella confidenza caratteristica di chi si è conosciuto sui banchi di scuola e che spesso rimane intatta, anche a distanza di tanti anni, come se il tempo non fosse trascorso.

Io sono lì per caso e assisto alla loro conversazione così, semplicemente, col piacere di chi può permettersi di assaporare l’ascolto senza alcun obbligo di partecipare attivamente al dialogo.

Ciascuno di loro racconta un po’ di se’; stanno lì seduti sul muretto in pietra e ogni gesto, anche se involontario, inconsapevole, contiene in se’ qualcosa che sembra fare parte di un rito magico.

Tecnologia interiore: il mantra AUM

Questo non fa parte dei cosiddetti “Bijia Mantra“, anche se la sillaba AUM è considerata il vertice della rappresentazione vibratoria. E’ un mantra particolarissimo, la cui esecuzione richiede un po’ di intonazione da parte di chi lo esegue.

E’ infatti difficile che tutti arrivino comodamente alla stessa estensione, in basso o in alto. Occorre quindi, quando utilizzato non in “assolo”, che chi lo emette scelga una tonalità armonica con quella degli altri.

L’esecuzione che vi presento utilizza un tamburo come “metronomo”, oltre ad alcuni interventi di canto armonico ordinariamente non utilizzati in questo mantra.

Può essere un…

Una notte di vento. Ero lì, immobile…

…accanto ad una donna. Lei respirava lieve, nel sonno.

Io non dormivo: ascoltavo.
Ascoltavo il suono del vento fuori dalla finestra, tra gli alberi. Un soffio discontinuo, ineguale e senza ritmo. Più vicino, quello del respiro della donna accanto a me, ritmico, regolare, e placido.

Forse fu la differenza tra i due suoni, o forse la straordinaria somiglianza che trovai in essi. Fatto sta che mi trovai a percepire lo spazio che c’era tra me e il vento come qualcosa di pieno.

Come se fossi stato in tutto quello spazio, come se il vento fosse…

Luce e Suono. Solo vibrazione.

sunE’ una cosa che può capitare. Rimanere assorbiti all’interno per un tempo sufficiente per cui il chiacchiericcio meccanico del pensiero, piano piano scemi verso il nulla.

E’ in quei momenti che il silenzio improvvisamente ti avvolge. Una cosa strana, perchè parte dall’interno, ma poi finisce per includerti.

All’interno di questa dimensione inusuale, cui non si è avvezzi per nulla, la cui ricerca ti impegna per anni senza darti mai un minimo di garanzia, non è raro trovare qualcosa da ascoltare.

Altri timpani entrano in vibrazione, timpani collegati direttamente al cuore. Un altro suono, che…

Tecnologia interiore: un’esecuzione del mantra OM.

monaci-tibetaniE’ un mantra un po’ particolare, dato che li racchiude tutti, come se tutti gli altri fossero armonici di questo suono, ma è anche il più conosciuto. Per questo ho scelto questa registrazione come primo esempio pratico.

Ho scelto un’esecuzione abbastanza particolare, forse un po’ “forte”, ma il mantra OM non ha nulla a che vedere con qualcosa di debole, anzi; esprime tutta la bellezza di questo universo. E come tale è qualcosa di estremamente stabile, forte, continuo.

La potete ascoltare cliccando sul player qui sotto. Provate, se volete e potete,…

Newsletter:

Cosa aspetti... una pacca sulla spalla? Iscriviti! Metti la tua mail e clicca su submit. Io non faccio spam!

Professionals

Catherine Bellwald

Fisiatra, Agopuntrice, Esperta in Medicina Tradizionale Cinese

Antaratman Yoga

Antaratman Yoga.

Antaratman Yoga

- Saggio -

La descrizione delle tecniche vocali e dei contenuti alla base del metodo Antaratman Yoga.

Pensiero Lucido

Pensiero Lucido.

Pensiero Lucido

- Saggio -

Esposizione e metodi per una progressiva affinazione delle proprie capacità cognitive.

La Magia del Cuore

La Magia del Cuore.

La Magia del Cuore

- Saggio -

Una sintesi di un cammino di ricerca interiore con suggerimenti, tecniche e metodiche per lo sviluppo personale.

Kesa – Alla Fine della Solitudine

Kesa
Alla fine della solitudine.

Kesa Alla fine della solitudine

- Romanzo -

Una storia dolce e intensa, ambientata in una Milano moderna, ma che spesso ritorna ai ricordi di altre vite vissute da Mira, in tempi antichi in cui straordinari poteri le consentivano di influire sul destino di interi popoli. Una trama avvincente che guida il lettore con dolcezza in una dimensione spirituale di amore, passione e sacrificio, sullo sfondo del percorso interiore di un essere eccezionale.

Istruzioni d’uso del blog
Leggi prima di sparare cazzate! Leggi prima, poi spari cazzate