header-object

Ricerca della Verità e Tecnologia Interiore

Articoli sulla Ricerca della Verità, Meditazione, Yoga e argomenti spirituali in genere

Sotto le stelle

pleiadi-stelleDurante la propria esistenza si può leggere e studiare moltissimo, riflettere e giungere a molte diverse conclusioni, vivere molte esperienze, gioire e soffrire.

Ma alcuni giorni fa durante una limpidissima notte estiva, mentre tutti erano addormentati, mi sono seduta in mezzo al verde; ero completamente circondata da un piacevole silenzio estivo, leggero, interrotto ogni tanto solamente dal frinire di qualche grillo.

Il cielo sembrava tirato a lucido, fitto fitto di stelle più piccole e più grandi e Giove era sorto da un pezzo.

Ho alzato lo sguardo e al cospetto di quello spettacolo non ho potuto fare a meno di pensare che tutto per me è ancora da capire, praticamente nulla è stato compreso.

Tecnologia interiore: un mantra che sentivo.

Non ha un nome. Non so dirvi nulla. Io lo uso per entrare all’interno.

Come per tutti gli altri articoli di questa serie, il mantra l’ho registrato personalmente mediante diverse (molte) sovraincisioni, perciò non cercatelo in giro perchè non lo trovate.

Se a qualcuno interessa, può scaricarlo direttamente dal link qui sotto (click destro e “salva destinazione con nome” o simili). Se lo usate sul vostro sito o blog, per favore vi chiedo solo di citare la fonte.

Mantra Senza nome 1

Tai Chi Chuan a Verona. Seconda serata con gli istruttori Parsifal guidati da Francesco Pagliari

La seconda volta sul palco, sempre nell’ambito delle serate di MUSIca QUArtiere.

In questo video un’esecuzione ancora più impeccabile (se possibile) della forma di Chen Man Ching.

Come sempre un ringraziamento a Sara per l’upload a tempo di record.

Enjoy!

Occhi negli occhi. Dedicato alla mia compagna

occhitata22 anni fa, giorno più, giorno meno, incontravo una donna con questi occhi, che oggi è ancora la mia compagna.

Come dicono in Matrix:

“Alcune cose a volte cambiano. Altre, fortunatamente, rimangono le stesse!”

Ecco: alcune cose devono cambiare ma alcune, come il sentire, no.

Dopo 22 anni, mi sento di assicurarvi che è proprio così. Date un’occhiata al video qui sotto e capirete perchè.

Tutto è nel particolare.

Tutto è nel particolareTutto è nel particolare. Questa frase mi è tornata in mente leggendo il bel post di Cathe “Trattarsi come un ospite”.

La prima volta che l’ho sentita avevo quindici anni. Era un periodo un po’ strano che definirei magico.

Per qualche settimana, quasi tutte le notti, sognai un vecchio, che mi parlava fino all’alba.

Cose interessanti diceva quell’uomo. Cose che ricordo molto bene a distanza di anni e che ancora oggi, di tanto in tanto, rivelano un aspetto nascosto.

Una delle notti che ricordo con più piacere, fu anche la penultima. Quella volta il vecchio si presentò in modo strano; invece di stare seduto davanti a me, con i gomiti appoggiati ad un…

Verità, autorità, fede e Berlusconi. Che bel casino!

Credere, obbedire, combattere... ma andate avanti voi che a me scappa da ridereL’ha detto la TV, il Papa, Berlusconi, Prodi, il medico, il Prof…

Una cosa, quando è vera, lo è indipendentemente da chi la dice. E questo mi sembra ovvio, altrimenti non sarebbe tale.

Il problema nasce quando qualcuno dice qualcosa che non sappiamo o che non conosciamo (vedi, solo per fare un esempio banale, tutta ‘sta vicenda dell’influenza suina). In altri termini che non fa parte della nostra esperienza.

Se chi ci dice una cosa è per noi un’autorità (e per la maggior parte delle persone il Papa, Berlusconi, il medico della mutua, il prof. di scuola sono tali), allora potrà dirci qualunque cosa, che noi l’accetteremo supinamente (o proni, a seconda delle nostre tendenza), per fede in quella persona, senza verificarla sul campo.

Maestrale in vacanza

lajolla_5_bg_120802Ieri si è alzato il vento all’improvviso; cielo nero, due gocce d’acqua e nulla più.

Ma il maestrale non si placava e il mare ha rapidamente assecondato il suo volere gonfiandosi e generando onde che in breve hanno invaso la battigia.

È sempre bellissimo guardare l’onda che si forma a decine di metri dalla costa, si gonfia, si impenna e poi ricade su se stessa, s’imbianca, si allunga e quindi si ritrae per lasciare posto alla successiva.

Diretti in paese sulla statale costiera, a quell’ora piena di traffico, non ho potuto fare a meno di notare come vento e onde avessero prodotto nelle persone disattenzione e nervosismo, come se la stessa energia che muoveva aria e acqua potesse muovere anche l’emotivo degli uomini.

È strano, penso; ma in fondo non così tanto. Quel che trovo strano davvero è che nessuno sembra accorgersene.

In questo parapiglia generale durante il quale sembra che tutti stiano correndo a fare qualcosa di improrogabile, cerco di tenere alla guida la massima attenzione. L’imprevedibilità delle manovre degli automobilisti ha perfino qualcosa di comico. Insomma, sulle strade regna il caos.

Tai Chi Chuan. Un’arte marziale interna “in scena” a Verona

Forse è una definizione impropria ma se osservate con attenzione questa forma eseguita su un palco, in una sera d’estate a Verona, capirete che invece non c’è nulla di improprio.

“Interno” è la parola chiave per questa arte marziale sopravvissuta attraverso i secoli e giunta fino a noi e magistralmente esemplificata in questa esecuzione della forma di Chen Man Ching.

Sul palco, gli istruttori dell’Associazione Parsifal di Verona, capitanati da Francesco Pagliari, uno dei massimi praticanti e istruttori italiani.

Parsifal offrirà ancora alcune esibizioni, di cui la prima il prossimo 2 Agosto ai giardini di Porto San Pancrazio, sempre a Verona, nell’ambito della manifestazione “MUSIca QUArtieri”.

Un ringraziamento a Sara per il filmato…

Il giogo dell’acqua

016c6b0414Mentre l’acqua scorre veloce nel letto del torrente e la vegetazione circostante fa da cornice all’incessante flusso, il rapido movimento e il rombo che lo accompagna assorbono completamente l’attenzione che scivola via insieme all’ininterrotto succedersi di quel movimento.

Così, si può pensare, fluisce ogni cosa, fluiamo noi e insieme a noi ogni nostro desiderio, sogno, piacere, dolore, delusione. Fluisce la vita e noi con questa, ancorati alla corrente che trascina e travolge. Come foglie trasportate dal vento.

Impossibile opporsi al moto.

Quel flusso diventa la parodia della nostra esistenza, dell’inafferrabilità degli istanti che si susseguono. Ogni goccia d’acqua gli attimi della nostra vita che arrivano e sono già andati, dissolti, irrimediabilmente perduti.

Allora ci si aggrappa allo scorrere del torrente con ancora maggiore forza, ancor più tenacemente, nel timore che l’acqua si esaurisca in un istante e nel tentativo assurdo quanto inutile di trattenere il liquido affinché ci si possa dissetare e rigenerare.

Si può rimanere aggrappati a questo moto per tutta la vita senza un dubbio. Senza mai aver formulato l’ipotesi, neppure remota, che esistano altri modi, altre possibilità. Finiti nel vortice e ad esso assoggettati con la mente e col cuore.

La ricerca della verità, il blues e la nota storta.

Per essere storto, è storto... non ci piove!Vi è mai capitato di ascoltare un pezzo blues e avere la tentazione di piegare la testa di lato? O il corpo? O di muovervi in modo strano, piegando comunque qualche parte del corpo?

La causa è quella che in gergo si chiama “la nota storta”, o “blue note”

In realtà non è la nota ad essere “storta”, ma l’intervallo, ovvero la differenza che passa tra la tonalità della dominante e la nota stessa. La blue note è una nota di  quinta o settima maggiore, abbassata di mezzo tono e calata ancora un po’.

Per capire cosa intendo, c’è questo video di Yngwie Malmsteen, in cui questa specie di alieno suona un pezzo che, pur non…

Newsletter:

Cosa aspetti... una pacca sulla spalla? Iscriviti! Metti la tua mail e clicca su submit. Io non faccio spam!


Professionals

Catherine Bellwald

Fisiatra, Agopuntrice, Esperta in Medicina Tradizionale Cinese

Iscriviti ai podcast
Antaratman Yoga

Antaratman Yoga.

Antaratman Yoga

- Saggio -

La descrizione delle tecniche vocali e dei contenuti alla base del metodo Antaratman Yoga.

Pensiero Lucido

Pensiero Lucido.

Pensiero Lucido

- Saggio -

Esposizione e metodi per una progressiva affinazione delle proprie capacità cognitive.

La Magia del Cuore

La Magia del Cuore.

La Magia del Cuore

- Saggio -

Una sintesi di un cammino di ricerca interiore con suggerimenti, tecniche e metodiche per lo sviluppo personale.

Kesa – Alla Fine della Solitudine

Kesa
Alla fine della solitudine.

Kesa Alla fine della solitudine

- Romanzo -

Una storia dolce e intensa, ambientata in una Milano moderna, ma che spesso ritorna ai ricordi di altre vite vissute da Mira, in tempi antichi in cui straordinari poteri le consentivano di influire sul destino di interi popoli. Una trama avvincente che guida il lettore con dolcezza in una dimensione spirituale di amore, passione e sacrificio, sullo sfondo del percorso interiore di un essere eccezionale.

Istruzioni d’uso del blog
Leggi prima di sparare cazzate! Leggi prima, poi spari cazzate