Articoli che riguardano i fatti del nostro tempo, visti da un punto di vista… laterale

10/02/18

Il Papa che respinge il Dalai Lama ma accoglie Erdogan

Lo hanno fatto notare in pochi sui social e, ovviamente, nessuno sulle testate giornalistiche, ormai così degenerate che sarebbero da chiudere per legge. Qualche giorno fa, secondo una nuova tradizione da far venire i brividi, c'è stato l'ennesimo accoglimento in Italia con i più grandi onori di un personaggio che, a mio personale parere, sarebbe da bandire dalla razza umana ed esiliare dal pianeta...
08/02/18

Antibiotici: aumentano le malattie resistenti…

Il dato è ufficiale anche se, molto probabilmente, è sotto dimensionato: i patogeni resistenti agli antibiotici stanno aumentando sia in numero che in varietà e potenza: al momento, stando ad un rapporto dell'OMS (parziale, perchè i dati completi arrivano solo da 22 paesi su 40, che ovviamente non sono neppure tutti i paesi del mondo), solo nell'ultimo periodo ci sono stati circa 500.000 casi (segnalati) di infezioni da patogeni resistenti agli antibiotici, più 500.000 casi circa di TBC resistente.
05/02/18

Non esistono razze, partiti o religioni; esistono gli esseri umani

La razza ariana: ovvero la razza superiore. Alla fine, in estrema sintesi, questo è quello che ha permesso a Hitler e ai tedeschi di fare le loro brave puttanate (che peraltro ogni tanto reiterano). Il problema è che a furia di dai e dai, la stessa immensa vaccata ce la stanno propinando e immettendo a forza nella testa. Il giochetto politico ed editoriale sull'immigrazione, l'ISIS e compagnia brutta, non è altro che continua, profondamente criminale, disinformazione, intesa nel senso più abbietto del termine.
22/01/18

Pfizer non cerca più la cura per l’Alzheimer… non rende abbastanza

In diverse occasioni ho parlato di quale sia la logica perversa ed oscena con cui si muovono le multinazionali in genere e quelle farmaceutiche in particolare. E' di pochi giorni fa l'annuncio di una di queste, la Pfizer, una delle maggiori (ma non l'unica, dato che anche Merck ha scelto la stessa strada), che comunica che abbandona la ricerca di una cura per l'Alzheimer, in quanto "non ha raggiunto i risultati sperati". Affermazione che, letta senza particolari capacità divinatorie significa semplicemente: "Stiamo investendo del denaro per trovare una cura ma, dato che gli eventuali profitti, quand'anche ne trovassimo una, non darebbero il margine che ci interessa, allora molliamo il colpo".
15/01/18

Il garbo, questo (ormai) sconosciuto

Durante le ultime feste, come d'altronde ad ogni fine anno, molti canali hanno riproposto i classici film di Natale, spesso vecchi di decenni. Una vera noia in molti casi, ma in molti altri no, e questo perchè in molti vecchi film era rappresentato qualcosa che oggi sembra essere davvero sparito dalle nostre vite: parlo del garbo e del buon senso. Per avere garbo occorre essere gentili all'interno, avere una disposizione che non solo si ha in dotazione alla nascita ma che, molto più spesso, si può allenare, educare al proprio interno, esattamente come altre qualità.
10/11/17

Facebook diventerà un gigantesco spot pubblicitario, ma…

Facebook non è un'istituzione di beneficenza, questo credo dovrebbe essere chiaro a tutti. Quello che forse è meno chiaro è il modo in cui il social network più popolato al mondo introita denaro in cambio dei suoi servizi. Innanzitutto sfatiamo un mito: il core business di FB non è la pubblicità (gli Ads, come ormai vengono chiamati) ma... gli utenti. Per anni Zuck & Co. hanno fatto in modo di creare una platea di persone che guardano, leggono e ingurgitano "notizie" (le virgolette sono d'obbligo, visto il ciarpame quasi omnipervadente che si incontra), alla massima velocità resa possibile dal pollice sullo schermo del cellulare (o dal medio sulla rotella del mouse). La stessa platea di persone
16/10/17

La responsabilità delle nostre parole

Si dice spesso che il nostro pensiero è energia e dunque, come tale, può interagire con la materia. Vero ma non troppo: per fortuna infatti la materia non è così responsiva al pensiero focalizzato (men che meno a quello casuale), altrimenti tutti gli ipocondriaci sarebbero già morti di qualunque malattia purchè orribile. Ma se il pensiero è comunque capace di influenzare la nostra realtà, quanto più è la responsabilità delle nostre parole?
02/10/17

Overton: pedofilia e varie

Se ne sente parlare da un po' di tempo a questa parte. Le finestre di Overton sono diventate famose grazie a un po' di video e articoli di cui se ne parla. In buona sostanza si tratta del modo in cui si può orientare l'opinione pubblica portandola a considerare normale qualcosa che fino ad un certo momento precedente non era neppure accettabile, tramite l'utilizzo consapevole e, ovviamente, perverso dei media. Ma perchè questo metodo funziona? Semplicemente per due motivi: la scarsità di individualità e l'assenza di consapevolezza. La prima fa si che le persone temano di trovarsi dalla parte della minoranza, in quanto non hanno sviluppato la capacità di rimanere fermi nelle proprie convinzioni, ideali, convinzioni, quando questi non sono sostenuti dalla maggioranza degli "altri". La seconda fa si che le persone non si accorgano che le proprie idee non sono cambiate per un mutamento interno, dovuto ad esempio ad una crescita interiore o ad una maturazione umana, quanto per una risposta automatica all'applicazione costante di una pressione mediatica.
07/09/17

Sulla prematura scomparsa del silenzio (podcast)

Una piccola riflessione sulla scomparsa del silenzio dalle nostre vite e sul perchè il rumore sia invece sempre più presente anche se non necessario
27/08/17

Sostieni Franz’s Blog

Ciao, lettori di Franz’s Blog. Dal 2008 in questo blog ho cercato di promulgare una visione: quella di un mondo visto attraverso un pensiero il più […]