Vittime di Guerre Stellari? Non credo proprio... - Franz's Blog

Vittime di Guerre Stellari? Non credo proprio…

Potete ascoltare/scaricare il podcast qui sotto oppure iscrivervi al canale Telegram: 

Non molto tempo fa leggevo una frase su Facebook in cui si definivano coloro che si sono sognati cavalieri Jedi come “Vittime sognanti della saga di Guerre Stellari”, con riferimento al fatto che sognare non basta. Ferma restando l’indiscutibile insufficienza del sogno, quando resta tale, nel cambiare le cose, trovo il resto semplicemente un giudizio infondato, forse generato da una qualche sorta di ignoranza, o di idiosincrasia per un genere che non si capisce… non lo so.

Ogni episodio di Guerre Stellari inizia infatti con una frase, sempre la stessa:

“Tanto tanto tempo fa, in una galassia lontana lontana…”

Ovvero la parafrasi dell’incipit di ogni fiaba:

”C’era una volta, in un regno lontano lontano…”

Questo è quello che è stato Guerre Stellari: la traslazione delle fiabe dal tempo dei nostri nonni al nostro; fiabe che servivano per portare i primi rudimenti di educazione nella vita delle persone, in tempi in cui gli insegnamenti veri, non solo esoterici, potevano davvero creare problemi a chi li tramandasse; non parliamo di tutte le fiabe, ovviamente, ma di parecchie delle più famose, a partire proprio da opere come Alice nel Paese delle Meraviglie (anche se non la considererei di certo una fiaba) etc. etc.

Ad ogni modo, senza scomodare contenuti esoterici, basta fare riferimento a quello che tutte le fiabe portavano con sé, ovvero alti ideali.

E Guerre Stellari ha fatto esattamente questo, traslando contenuti dai tempi dei Fratelli Grimm.

Il cavaliere che deve imparare quello che c’è davvero al suo interno, in modo da acquisire la capacità di difendere la principessa dalle angherie del mago cattivo… questo è in estrema sintesi il contenuto di Guerre Stellari, ed è quello di decine di racconti simili che da sempre accompagnano in tutte le epoche lo sviluppo dei bambini (e spesso anche degli adulti).

Alti ideali a cui anelare, quelli del Cavalierato e del Servizio, che io non definirei “sogni inutili” ma alcune di quelle poche cose che possono ancora salvare questo mondo.

Certo che fino a che restano sogni, restano anche inutili. Ma ricordo che il sogno altro non è che la base emotiva, l’ottava bassa del desiderio. Senza il sogno di qualcosa di più elevato non esisterebbe neppure il desiderio, quantomeno nel mondo materiale, perchè non si saprebbe cosa desiderare!

Ed a questo servono film come Guerre Stellari: a dare alle persone una possibilità in più  di aspirare ad un mondo più bello.

E se tantissimi si sono fermati al sogno, qualcuno ha invece generato il desiderio, ed in mezzo a questi “qualcuno”, alcuni hanno trovato l’ispirazione per migliorare loro stessi, in una visione magari non perfettamente evoluta ma senz’altro indirizzata al servizio del prossimo.

Vi è un errore (che ho commesso anche io in passato, lo ammetto) molto comune di questi tempi, che va di pari passo con il giudizio superficiale: quello di continuare ad insistere con le persone sul fatto che “non ci sono”, “non esistono”, “non sono presenti”… e fermarsi lì.

E’ chiaro che la presenza non è un bene comune, oggi come sempre, ma dovrebbe essere altrettanto chiaro che è perfettamente inutile continuare ad insistere su ciò che le persone “non sono”, senza dare anche una vera possibilità di uscire da quella condizione. Certo, convincere tutti che sono nulla senza di noi (o al nostro confronto) può anche avere una sua perversa quanto egoica ragion d’essere… ma qualcuno me ne spiega la vera utilità evolutiva?

Perché invece non portare le persone alla sperimentazione di un autentico, innegabile momento di reale presenza? Un solo istante di permanenza “qui ed ora” vale quanto milioni di “dovete capire che non ci siete”.

E’ vero… portare qualcuno a sperimentare quel singolo istante è un lavoro immane, ma almeno è davvero degno di tal nome. Un sogno; un alto ideale, se vogliamo.

Inutile? Non credo proprio.

Ci si vede in giro!

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Commenta con il tuo nome Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostieni Franz’s Blog

Se vuoi aiutarmi a tenere vivo questo blog, puoi fare una donazione. Non ci sono limiti, ne in basso ne in alto.

In ogni caso, Franz’s Blog resta a tua disposizione come per tutti.

Grazie infinite, qualunque sia la tua intenzione!





Newsletter:

Cosa aspetti... una pacca sulla spalla? Iscriviti! Metti la tua mail e clicca su submit. Io non faccio spam!


Cerca nel sito
Solo corrispondenza esatta
Cerca nel titolo
Cerca nel contenuto
Cerca nei post
Cerca nelle pagina
Professionals

Catherine Bellwald

Fisiatra, Agopuntrice, Esperta in Medicina Tradizionale Cinese

Iscriviti ai podcast
Su FB…
Guardiani

Guardiani

Guardiani

- Romanzo -

Sullo sfondo della millenaria guerra con i Kerberos, razza dedita alla conquista ed al dominio, i Guardiani, guerrieri antichissimi dotati di straordinari poteri e le loro bellissime compagne, le Donne di Razza, anch’esse dotate di poteri e percezioni sottili e in grado di tramutarsi in enormi pantere, sono alla ricerca del futuro Guardiano Imperiale, disincarnato a forza dai Kerberos e del tutto inconsapevole su un pianeta sconosciuto. La sopravvivenza di milioni di razze e pianeti dipende da una corsa contro il tempo per ritrovare Kirshan prima che lo facciano i nemici.

Kesa – Alla Fine della Solitudine

Kesa
Alla fine della solitudine.

Kesa Alla fine della solitudine

- Romanzo -

Una storia dolce e intensa, ambientata in una Milano moderna, ma che spesso ritorna ai ricordi di altre vite vissute da Mira, in tempi antichi in cui straordinari poteri le consentivano di influire sul destino di interi popoli. Una trama avvincente che guida il lettore con dolcezza in una dimensione spirituale di amore, passione e sacrificio, sullo sfondo del percorso interiore di un essere eccezionale.

La Magia del Cuore

La Magia del Cuore.

La Magia del Cuore

- Saggio -

Una sintesi di un cammino di ricerca interiore con suggerimenti, tecniche e metodiche per lo sviluppo personale.

Pensiero Lucido

Pensiero Lucido.

Pensiero Lucido

- Saggio -

Esposizione e metodi per una progressiva affinazione delle proprie capacità cognitive.

Antaratman Yoga

Antaratman Yoga.

Antaratman Yoga

- Saggio -

La descrizione delle tecniche vocali e dei contenuti alla base del metodo Antaratman Yoga.

Istruzioni d’uso del blog
Leggi prima di sparare cazzate! Leggi prima, poi spari cazzate