Dobbiamo imparare a stare in piedi da soli - Franz's Blog

Dobbiamo imparare a stare in piedi da soli

Potete ascoltare o scaricare il podcast direttamente qui sotto

 

Ne ho parlato diverse volte: stare in piedi da soli significa avere la capacità di portare avanti le proprie azioni secondo il proprio sentire, senza dipendere dall’approvazione o dal sostegno altrui per la paura di essere lasciati soli.

L’uomo si porta dietro, oltre a tutti i condizionamenti della propria vita materiale anche tutta una serie di istinti e condizionamenti ancestrali. Uno di questi è proprio quello che riguarda il branco. Ci fu un tempo in cui l’essere umano che usciva dal branco andava incontro a morte certa ad opera di predatori più p meno evoluti,

Oggi le cose sono certamente cambiate ma questo non significa che noi uomini, animali sociali, non si abbia bisogno gli uni degli altri. Anzi, più passa il tempo e più questo bisogno è irrinunciabile.

Ma un conto è avere bisogno e un altro è muoversi sulla base della paura di essere dall’altro esclusi oppure non graditi.

Se noi ci muoviamo in questo modo, se le nostre azioni partono da questa motivazione o altre simili, l’individuo non esiste più. E se è per questo nemmeno il branco, ma compare il gregge.

Invece, nell’istante in cui un essere umano accetta la responsabilità delle proprie azioni ed esula dalla paura del giudizio o dalla necessità del riconoscimento altrui, ecco che davvero nasce l’individuo.

Arrivare a stare in piedi da soli è una questione di allenamento, come per un muscolo qualsiasi. Significa essere presenti, ovviamente, a tutte le proprie azioni ed osservarle, dapprima, per stabilire una serie di parametri. Poi, nell’essere in grado di percepire la motivazione di ogni azione ed intervenire sulla base di essa in modo da evitare azioni (o non azioni, che poi è lo stesso) compiute per bisogno o paura e non per sentire.

E’ necessario un controllo continuo, ma non è una cosa difficile: dopo un po’ diventa un gioco particolarmente piacevole e si finisce con il prendere gusto alla sincerità. Che poi è l’unica cosa che ti da la vera libertà di mentire quando vuoi e quando serve.

In sintesi stare in piedi da soli significa essere degli individui. E quando due individui si incontrano allora il rapporto tra loro è quello appunto, tra due esseri umani sinceri ed il risultato non può essere che un vero rapporto, in quanto basato sulla sincerità e non sulla paura: un vero abbraccio!

Ci si vede in giro!

Commenta con il tuo nome Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Newsletter:

Cosa aspetti... una pacca sulla spalla? Iscriviti! Metti la tua mail e clicca su submit. Io non faccio spam!


Professionals

Catherine Bellwald

Fisiatra, Agopuntrice, Esperta in Medicina Tradizionale Cinese

Iscriviti ai podcast
Antaratman Yoga

Antaratman Yoga.

Antaratman Yoga

- Saggio -

La descrizione delle tecniche vocali e dei contenuti alla base del metodo Antaratman Yoga.

Pensiero Lucido

Pensiero Lucido.

Pensiero Lucido

- Saggio -

Esposizione e metodi per una progressiva affinazione delle proprie capacità cognitive.

La Magia del Cuore

La Magia del Cuore.

La Magia del Cuore

- Saggio -

Una sintesi di un cammino di ricerca interiore con suggerimenti, tecniche e metodiche per lo sviluppo personale.

Kesa – Alla Fine della Solitudine

Kesa
Alla fine della solitudine.

Kesa Alla fine della solitudine

- Romanzo -

Una storia dolce e intensa, ambientata in una Milano moderna, ma che spesso ritorna ai ricordi di altre vite vissute da Mira, in tempi antichi in cui straordinari poteri le consentivano di influire sul destino di interi popoli. Una trama avvincente che guida il lettore con dolcezza in una dimensione spirituale di amore, passione e sacrificio, sullo sfondo del percorso interiore di un essere eccezionale.

Istruzioni d’uso del blog
Leggi prima di sparare cazzate! Leggi prima, poi spari cazzate