Apple car? Piuttosto vado a piedi…

apple-carUna Apple car. Si, già me la vedo: lucida, bellissima, dal design estremo.

Poi sali mentre sei al telefono con la moglie; Siri ti da il benvenuto con la sua tipica vocina preorgasmica e dall’altra parte della linea scende un silenzio mortale. Disfunzione? Non sia mai: è un iPhone… è la moglie che è diventata disfunzionale, credendo che tu stia caricando a bordo una mignotta d’alto bordo.

– Ma no cara, cos’hai capito.. .è Siri!

– Ah, adesso gli diamo anche il soprannome?

Bang! Telefono chiuso in faccia.

Cerchi le chiavi per un bel cinque minuti, mentre un minimo di sudorino ti scende nel collo, poi ti  ricordi che la macchina di Apple è a comando vocale.

– Accensione – dici convinto

– Ti sembro Gesù Cristo? Io non posso ascendere – è Siri, che ha frainteso

– Accensione – ripeti

– Io non posso che astenermi, caro… sono un software.. di trombare manco se ne parla! –

Sbuffi

– Accendi il motore. –

– Hai un fiammifero? – Chi è quell’idiota che ha programmato il senso dell’umorismo in un software di riconoscimento vocale? Intanto che sacramenti però finalmente il motore parte: una sinfonia di sommessi ronfii… ah! La tecnologia Apple!

Un attimo dopo ti rendi conto che non c’è più nessun ronfìo: motore spento. Ci pensa Siri ad aggiornarti.

– Scusa, dobbiamo ritardare la partenza… devo installare un aggiornamento urgente di sistema! –

– Ritarda l’aggiornamento… parti! –

– Non posso, è la policy Apple Car: se non installi l’aggiornamento decade la garanzia e alcune funzioni potrebbero diventare instabili –

Pausa… silenzio: squilla il telefono. La moglie. Mentre strisci il dito per rispondere abbai verso Siri

– Niente aggiornamento! Accendi quel cazzo di motore e parti! –

Dal telefono: “Pronto, ciao caro volevo scusarmi…”

Siri: “Ti sembra il linguaggio da tenere con una signora?”

La moglie: “Cazzo vuole quella troia?”.

Da Siri: “Motore in avviamento”.

La moglie: “Ma adesso oltre a caricare le mignotte le fai anche guidare la macchina nuova?”

Tu: “Ma no, non guida Siri, fa solo partire il motore”.

Siri: “Va bene…  non guido. Comandi manuali”.

E la macchina parte in quarta, guida manuale inserita, intanto che tu butti il telefono sul sedile per evitare un TIR in contromano. Dal vivavoce senti un paio di moccoli della moglie ma sei troppo impegnato perchè sull’head up display c’è qualcosa che lampeggia rosso. Immediata la conferma di Siri:

– Batterie scariche, prepararsi alla ricarica.

– Ma se le ho caricate due ore fa!

– Ripeti per favore, non ho capito!

– Perchè sono scariche?

– Non ci sono scariche, la tua apple car è a prova di elettricità statica!

– Parcheggia appena puoi!

– Cambio destinazione: percheggio Barrapuoi, Caserta. Programmo il navigatore?

– Siri…

– Si?

– VAFFANCULO!

– Il tempo sul Lago di Garda è bello: sole appena velato, temperatura percepita 25 gradi… vuoi cambiare la destinazione attuale?

Rimani un attimo interdetto, mentre i nervi ti saltano via uno per uno. Poi, con calma infinita, punti il muso verso il fiume.

Siri: Allarme collisione

Tu: si, hai ragione… sono proprio un coglione!

Siri: ti sembra il linguag….. SPLASH!

Condividi

Commenta con il tuo nome Facebook

Lascia un commento

Inserendo un commento acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa. I campi seguiti da "*" sono obbligatori. La tua email comunque NON viene pubblicata.