L’uomo che ama gli occhi dei bambini: Gansforever Osman

gansforeverNon c’è molto da dire tranne che, evidentemente, quest’uomo ha qualcosa dentro che lo porta a fare delle foto meravigliose. Al di là della postproduzione con cui comunque le rende ancora più belle, ha la grandissima capacità di mettere in risalto sguardi che puoi davvero trovare, purtroppo, ormai solo nei bambini.

Ma la cosa che conta, alla fine, è che quegli sguardi ancora esistono. E se un uomo riesce a fotografarli, a raccontarli in qualche modo, significa che dentro, quello sguardo ce l’ha ancora. E credo che anche noi, nell’istante in cui rimaniamo a bocca aperta di fronte a questi ritratti (confesso che alcuni sono così incredibilmente belli da avermi commosso e non poco), dobbiamo giocoforza ammettere che anche dentro di noi quello sguardo esiste ancora.

Farlo riaffiorare è possibile; bisogna mollare un poco di cosucce ma sono certo che ce la possiamo fare.

Lo trovate qui: Gansforever Osman.

Intanto qui sotto vi inserisco una piccola galleria dei suoi lavori… sono così belli che vale la pena di stare un po’ in silenzio, davanti allo schermo!

 

Condividi
  • 19
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Commenta con il tuo nome Facebook

Lascia un commento

Inserendo un commento acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa. I campi seguiti da "*" sono obbligatori. La tua email comunque NON viene pubblicata.