La moda degli angeli, parte I: comoda la vita, vero?

angels-free-ipad-angel-wings-eu-492551E’ da qualche anno che, in Italia in modo particolare, la moda degli angeli sta prendendo sempre più piede.

La scena esoterica va popolandosi ad ogni giorno di più di personaggi che, più o meno in buona fede, sostengono di essere tramiti per Angeli, ma anche Arcangeli, Guide, e chi più ne ha, ne metta.

Una moda sempre più incisiva nel tessuto spirituale delle persone.

Qualcosa di quantomeno assurdo, al punto che un mio amico un giorno, sulla sua timeline di Facebook ha scritto (più o meno testuali parole):

“Serata sugli angeli, ingresso 40 euro, 200 persone in sala; serata sui messaggi dall’aldilà, ingresso 50 euro, 300 persone in sala.

Serata sull’evoluzione interiore e sul lavoro su di sé, per iniziare un vero percorso di crescita individuale, ingresso gratuito, zero persone in sala”

E’ una verità inconfutabile. Oggi l’uomo medio è disposto a spendere denaro per sentir parlare di angeli, arcangeli ed entità disincarnate, e dei relativi presunti messaggi, ma non è disposto ad ascoltare un solo secondo, per quanto offerto gratuitamente, in cui gli si parli di un lavoro da fare su di sé, un lavoro che gli permetterebbe di cambiare realmente.

Eppure… eppure anche questo è un segno dei tempi, un risultato della incredibile superificialità e lontananza da qualunque contenuto interiore reale che affligge l’umanità nel 2014.

Tanto per cominciare cerchiamo di capire una cosa: se qualcuno ti dice esattamente quello che vuoi sentirti dire, non sta facendo il tuo bene. Il motivo è ovvio: se tu stai cercando qualcosa perchè in qualche modo hai capito che la tua vita, così com’è, non va bene, qualunque messaggio assecondi le tue aspettative, non fa altro che confermare che sei nella merda.

Se qualcuno ti vuol tirare fuori dalla suddetta, ovviamente, ti verrà a dire quello che devi fare per uscirne e questo qualcosa, altrettanto ovviamente, non sarà quello che vuoi sentirti dire, altrimenti la tua vita andrebbe bene così com’è!

Eppure, tutto quanto arriva dai sedicenti “angeli”, non è altro che una conferma di quello che le persone bramano di sentirsi dire: di quanto sono amate da Dio, di quanto l’amore sia l’unica cosa che devono perseguire, e fregnacce simili, il tutto condito magari da rivelazioni roboanti sulla presunta discendenza da questa o da quella stirpe luminosa etc. etc.

Ma porca di quella vacca, ci fosse mai l’invito a fare qualcosa per cambiare la propria condizione personale. Ci fosse mai la benché minima indicazione su quanto la vita della persona sia un’autentica merda inutile e che, in mancanza di uno sforzo, non cambierà di una virgola se non per combinazioni fortuite!

Anche ‘sta quantità di esseri che non vedono l’ora di rendersi utili ai “poveri” comuni mortali… ce ne fosse mai uno che dice di essere qualcuno di normale… che so… l’anima di un netturbino della Parigi dell’800…

Ahò… minimo minimo chi si manifesta è l’Arcangelo Gabriele, magari con le piume da parata!

Ma dai, gente…. sveglia! Davvero pensate che un essere disincarnato e spiritualmente così evoluto da appartenere ad una schiera angelica, si manifesterebbe in questo modo?

Oh… tutto può succedere, sia chiaro, ma non vi viene il sospetto che vi stiano prendendo bellamente per il culo? E che diamine, se non vi viene… fatevelo venire un bel dubbio!

Ma al di là di questo… parliamoci chiaro: avere una guida disincarnata (al netto dei casi in cui è realmente tale) fa un comodo bestiale. Qualunque cazzata ti passi per il cervello diventa un messaggio dalla guida. Comoda la vita, vero?

Ti puoi raccontare qualunque fregnaccia, puoi vivere tutti i film che ti passano per la mente: tanto chi ti può dire niente?

La ricerca interiore non è sempre una passeggiata: per l’amor del cielo, è una continua gioia, una continua fioritura di luce, per ogni cosa vera che scopri. Ma al contempo non “accade”, necessita di uno sforzo, di una continua disposizione interiore volta alla verità. E soprattutto, necessita di uno sforzo costante, che spesso ti porta a guardare cose che non avresti mai voluto vedere, soprattutto dentro di te.

Per non parlare della questione del channeling: il mondo è pieno di gente che, al netto della buona fede, sostiene di incanalare esseri di luce. Peccato che non sempre sia vero… ma questo lo discuteremo nella seconda parte di questo post, in linea tra qualche giorno.

Condividi

Commenta con il tuo nome Facebook

Lascia un commento

Inserendo un commento acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa. I campi seguiti da "*" sono obbligatori. La tua email comunque NON viene pubblicata.