Il Nobel per la pace all’OPAC anziché a Malala: una porcata politica!

Ed pick story 1 thumbnailTutti ormai conoscono il volto di questa bambina di 16 anni costretta a crescere troppo in fretta, e divenuta il simbolo della lotta per la libertà di tutte le donne, in particolare quelle che hanno la sfortuna di nascere in un paese musulmano integralista.

Malala ha pronunciato un discorso meraviglioso alle Nazioni Unite, ed è una donna di grande coraggio e profondità.

A lei sarebbe dovuto andare il Nobel per la pace.

Invece è andato ad una organizzazione di personaggi anonimi che “lottano contro le armi chimiche”. Niente da dire sul loro operato (anche perchè non se ne sa nulla), ma il Nobel non vedo perchè sia stato destinato a loro, anziché a questa donna che Dio solo sa quanto ne avrebbe bisogno.

Ovvio che i motivi sono esclusivamente politici, ovvio che la commissione di assegnazione non ha avuto le palle per dichiarare a tutto il mondo il proprio supporto a questa piccola donna così determinata, che si ritrova a combattere da sola contro un mondo di integralismo, fanatismo e stupida ignoranza.

Potevano farlo, potevano per una volta fare la cosa giusta.

Ma non l’hanno fatto.

Quindi affanculo pure loro e affanculo pure il premio Nobel!

E se a qualcuno interessa, ecco qui sotto il discorso di Malala alle Nazioni Unite, sottotitolato in italiano.

httpvh://www.youtube.com/watch?v=gksAyQPPD5E

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Commenta con il tuo nome Facebook

Lascia un commento

Inserendo un commento acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa. I campi seguiti da "*" sono obbligatori. La tua email comunque NON viene pubblicata.