Pensiero Lucido: Google e la ricerca dei sintomi

Mai successo di andare a cercare l’origine di un sintomo sulla rete?

Quando va bene usciamo dalla ricerca terrorizzati, mentre se a cercare è un ipocondriaco, la cosa più probabile è che risulti prossimo ad una crisi isterica.

Il motivo è nell’algoritmo usato da Google per fornire le sue risposte.

Il motore di ricerca più famoso e usato del mondo ha una mission che non deroga da quella comune a tutte le multinazionali: fare soldi.

E questo influenza i risultati in modo significativo, naturalmente…

Leggi il resto dell’articolo su Pensiero Lucido

Condividi

Commenta con il tuo nome Facebook

Lascia un commento

Inserendo un commento acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa. I campi seguiti da "*" sono obbligatori. La tua email comunque NON viene pubblicata.