Pensiero Lucido: Google e la ricerca dei sintomi

Mai successo di andare a cercare l’origine di un sintomo sulla rete?

Quando va bene usciamo dalla ricerca terrorizzati, mentre se a cercare è un ipocondriaco, la cosa più probabile è che risulti prossimo ad una crisi isterica.

Il motivo è nell’algoritmo usato da Google per fornire le sue risposte.

Il motore di ricerca più famoso e usato del mondo ha una mission che non deroga da quella comune a tutte le multinazionali: fare soldi.

E questo influenza i risultati in modo significativo, naturalmente…

Leggi il resto dell’articolo su Pensiero Lucido

Condividi

Commenta con il tuo nome Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *