Il nostro piccolo, grande Sole Blu

Qualche tempo fa (chiedo venia per il tanto tempo passato) qualcuno mi ha chiesto di parlare di questo argomento.

Lo faccio volentieri.

Il Sole Blu cui faccio spesso riferimento altro non è che… il nostro cuore. Non quello fisico, si intende, ma quello sottile, il nostro meraviglioso Anahata, che risplende di una sua magica luce blu.

Io lo chiamo Sole perchè è il centro del nostro sistema. Un po’ come se fosse una porta principale. Noi uomini occidentali siamo abituati a considerare la mente come la zona più importante e dunque riteniamo che la testa sia la porta da cui  tutto può passare.

Ecco, giusto per segnalare, quello che dico da qui in poi, ha una valenza personale. Non perchè ritenga che in altri esseri la faccenda funzioni diversamente, anzi, sono convinto che sia esattamente così per tutti, ma dato che stiamo parlando di materie interiori, preferisco far riferimento a ciò che attiene la mia sfera di personale esperienza.

Riprendendo quanto detto prima, molti ritengono la testa come punto principale. Per quanto mi riguarda non esiste altro che il cuore. Oh, si, ovvio che la testa la uso o, quanto meno, ci provo.

Ma a guidarmi è il cuore, il mio Sole Blu. E’ attraverso di lui che cerco di comprendere cosa accade intorno a me. Mi rivolgo a lui anche quando desidero sentire davvero, non solo percepire, ma proprio entrare in contatto con qualcosa o qualcuno. Persino quando mi incazzo come una bestia uso il cuore – non lo sapevate che il cuore si può incazzare? :)))) –

Lui mi fa piangere quando mi fa commuovere, perchè non vuole che mi nasconda. Lui mi fa abbracciare qualcuno che davanti a me vorrebbe strangolarmi, perchè capisce più di me quanto quella persona ne abbia bisogno.

Ed è sempre lui che mi permette di fare la cosa più bella di tutte: amare.

Quella cosa che ti permette di scaldare chi ha freddo, di saziare chi ha fame, di aiutare chi è in difficoltà, di sentirti sciogliere di fronte a due occhi che conosci da mille vite ma anche di fronte a due occhi che non hai mai visto prima ma che ti stanno dando il loro permesso di entrare nell’anima.

Quella cosa che ti permette di lasciare entrare dentro di te chiunque ne abbia voglia, anche se poi finisce per combinare dei grandissimi casini.

Quella cosa che ti fa commuovere mentre inspiri l’espiro di una donna mentre fai l’amore con lei, per poter entrare più al suo interno

Quella cosa che ti consente di andare avanti, sempre, un passo dopo l’altro, quando tutto sembra essere perduto, solo perchè… è quello che devi fare.

Quella cosa che ti consente di sostenere chi cade (magari cadendo tu stesso un attimo dopo) e rialzarsi assieme, magari con un bestemmia,  ma comunque rialzarsi.

Quella cosa che ti consente di vedere questo mondo per quella incredibile meraviglia che è!

Ecco Fabio… magari qualcosa ho tenuto ancora per me, ma spero di averti detto qualcosa di utile.

Grazie per la tua domanda!

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Commenta con il tuo nome Facebook

3 Comments

  1. Fede ha detto:

    Bella domanda Fabio. Bellissima risposta Franz. :warrior:

  2. francesco ha detto:

    Grazie Franz!

  3. Fabio ha detto:

    ancora Grazie, Franz

Lascia un commento

Inserendo un commento acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa. I campi seguiti da "*" sono obbligatori. La tua email comunque NON viene pubblicata.