Ingannare il tempo: una vera stronzata

“Ingannare il tempo”, un’allocuzione usata in continuazione fino a poco tempo fa.

Un’altra di quelle immense fregature della saggezza popolare.

Il tempo non è un’essere senziente: non lo puoi ingannare. L’unica cosa che puoi ingannare è… te stesso.

Ingannare il tempo è un’espressione che indica l’atto di inventarsi qualcosa da fare nell’attesa di qualcos’altro.

L’attesa genera sempre quantomeno noia e questo perchè la nostra mente si fissa sull’evento che stiamo attendendo. Tutto il nostro essere si identifica in quell’evento ed ecco che dopo pochi minuti… scatta la rottura di palle!

“Allora, ci vogliamo decidere o no?” “Ti dai una mossa?” etc. etc.

Ed ecco che nascono i “passatempo”. Giochi vari, le parole crociate e quant’altro. La genesi non è sbagliata: si tratta di tenere impegnata la mente su qualcosa perchè altrimenti quella comincia a dare i numeri.

La realtà è che il tempo non va “ingannato”. Il tempo va usato! Perchè quando finisce… finisce. Il nostro tempo, per quanto ne sappiamo, non è infinito. Che si tratti di una visione completamente atea della serie “dopo non c’è nulla” o una qualsiasi altra religiosa o filosofica, una cosa sola è certa: il tempo a nostra disposizione, prima o poi, finisce.

Non sappiamo quando ne come, ma ci permettiamo delle stime. Durante la prima metà di una vita di cui prevediamo una durata “statistica”, non ce ne preoccupiamo. Dureante la seconda metà lo occupiamo freneticamente, sbattendolo via a destra e a manca.

Sostanzialmente noi non usiamo il nostro tempo: lo lasciamo semplicemente trascorrere. E per giunta, in quei rari momenti in cui non ci intossichiamo di “cose da fare”, invece di goderci, per esempio, il fatto di essere vivi, magari ascoltando la luce o semplicemente “essendo”… ecco che ci lanciamo sulla settimana enigmistica, per ingannarlo.

E il tempo, che la sa più lunga di noi, si fa quattro risate… così, per passare se stesso.


Condividi

Commenta con il tuo nome Facebook

4 Comments

  1. Donatilla ha detto:

    Grazie Franz, molto interessante e veritiero.
    Buone vacanze :hammer:

  2. Il Veronesi ha detto:

    Ciao Franz! Di tanto in tanto riesco ancora a passare di qua e a lasciarti un saluto…
    Comunque un post molto “ligabuiano”, nel senso che anche il Liga mi pare abbia detto press’a poco quanto hai detto tu. Buone sudate. A presto.

  3. Matteo ha detto:

    Ma se il Tempo non è senziente come fa a saperla più lunga di noi?
    :prrr:

Lascia un commento

Inserendo un commento acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa. I campi seguiti da "*" sono obbligatori. La tua email comunque NON viene pubblicata.