Aria condizionata e umidità: non c'è versi di farla capire alla gente - Franz's Blog

Aria condizionata e umidità: non c’è versi di farla capire alla gente

Il problema non è l’idiozia, ma l’idiozia di massa. Tipo quella italiana, per intenderci, ma non fanno eccezione gli americani, i giapponesi, i cinesi…

La questione è presto detta. Prendete un qualsiasi impianto di condizionamento. Per abbassare la temperatura dell’aria, consuma un accidente e mezzo di corrente.

Lo stesso impianto, se utilizzato per deumidificare, consuma circa un decimo dell’energia e porta comunque l’ambiente ad una temperatura percepita gradevole e senz’altro molto più salubre che i frigoriferi in cui gli uffici, i negozi e i locali puibblici si trasformano all’arrivo della stagione calda.

Oltretutto, con l’aria condizionata che ti si pianta sul coppino, si sprecano raffreddori, sindromi influenzali, bronchiti e polmoniti che si potrebbero tranquillamente evitare con la semplice deumidificazione.

Eppure l’italiano medio si lancia sul condizionatore al primo sbuffo di aria estiva quando, dopo aver sacramentato per tutto l’inverno contro il freddo, inizia a bestemmiare all”indirizzo del caldo.

In realtà il disagio, come detto sopra, non è prodotto dalla temperatura, quanto dall’umidità. A 32 gradi, a Milano boccheggi mentre sul Mar Rosso stai da Dio.

Per abbassare la percezione della temperatura di dieci gradi, basta un qualsiasi condizionatore regolato sull’esclusiva deumidificazione. In meno di 30 minuti l’ambiente si trasforma letteralmente, con un enorme risparmio di energia (quindi tanti euro in meno in uscita dal bilancio energetico) ma soprattutto con un grandissimo incremento della qualità della vita (altrettanti euro in meno in uscita dalle casse del bilancio aziendale per spese sanitarie).

Ma noi no! Noi dobbiamo picchiare con i condizionatori a paletta, con la temperatura a venticinque gradi, che quando entri in un ufficio qualsiasi la prima cosa che ti tocca fare è di correre al cesso!

Il problema è: vai a farglielo capire alla gente! Vai a fargli capire che voler vivere a tutti i costi a temperatura costante non è altro che un idiota controsenso antinaturale: ti prendono tutti per matto.

Così come ti prendi dell’idiota se gli spieghi che voler vivere a temperatura costante non è altro che un sintomo della profonda volontà di non cambiare, di opporsi a qualunque cambiamento; vagli a spiegare tu che una vita statica coincide perfettamente con la morte, perchè quest’ultimo è l’unico stato in cui cessano le modificazioni.

Ma d’altronde, la situazione si illustra da se’: in giappone il governo vuole tornare al nucleare perchè ha paura dei blackout estivi.

O banda di coglioni: cominciate a spegnere il condizionamento e a sostituirlo con la deumidificazione e vedrete che non dovrete aprire nuove centrali nucleari!

Ma vaffanculo, và!

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Commenta con il tuo nome Facebook

13 risposte a Aria condizionata e umidità: non c’è versi di farla capire alla gente

  • :muah:

  • caro franz, cari tutti,………quando parlo con le persone e spiego loro che non sopportiamo piu’ le temperature stagionali (inverno/estate) perche’ cerchiamo il caldo in inverno e il freddo in estate,e conseguentemente il nostro organismo subisce troppi sbalzi repentini (caldo esterno, poi entri in ambienti di lavoro, o strutture commerciali, ecc con freddo polare ), mi guardano come se avessero davanti a loro una masochista………..la quale “masochista”preferisce adeguare il proprio organismo al caldo naturale estivo e al sano freddo invernale…….
    ciao!!!!!!!!!!!!……..patty ( bo )
    questione di dinamismo mentale… lol3: :party:

  • é sacrosanto abbassare l’umidità e quindi la percezzione del calore diminuisce se poi si sente ancora caldo bisogna ricordarsi che la differenza tra temperatura esterna e quella interna deve essere di pochi gradi max 5, oltre questi valori si beccano le malattie da raffreddamento come dice Franz.

  • Avevi scritto un articolo sulla questione di resistere al caldo, no lo trovo pero’…

  • io non ho parole. le persone non permettono piu la vera termoregolazione dell’organismo. il raffreddore estivo è senza senso ed ultimamente aumenta a dismisura. 15 anni fa l’aria condizionata si usava appena, ora non c’è luogo chiuso senza! imbarazzante. non vogliamo mai faticare ed obblighiamo anche il nostro organismo a non farlo, come letto poco sopra in un altro commento, la staticità è equivalente alla morte, il non voler cambiare porta ad una staticità mentale che è peggiore di qualsiasi altra cosa. e l’italiano medio, in merito, è tra i peggiori d’europa. siamo fermi da decenni…

  • Quando scrivi: “Lo stesso impianto, se utilizzato per deumidificare, consuma circa un decimo dell’energia”, stai dicendo una cosa falsa, non sapendo chiaramente di cosa parli. Questa affermazione non è vera se confrontiamo un climatizzatore impostato a 26-27 gradi con lo stesso climatizzatore in funzione deumidificazione. Potrebbe essere sensata se si confrontasse un deumidificatore puro (non quello facente parte di un climatizzatore) con un climatizzatore mandato a palla a 20 gradi. Il deumidificatore puro e il deumidificatore del climatizzatore sono completamente diversi nel funzionamento, ma anche negli effetti. Il deumidificatore puro non interviene sulla temperatura. Invece la funzione deumidificatore del climatizzatore interviene comunque sulla temperatura. E l’abbassamento di temperatura non può mica realizzarsi senza energia. Informarsi prima di scrivere articoli.

    • Ti rispondo con un paio di consigli:
      1) Siediti e fatti una birra, così ti scaldi di meno
      2) Leggi l’articolo così realizzi che il focus non era tanto sul risparmio quanto sulla salubrità
      3) Il risparmio magari non sarà del 10% (l’articolo è di una marea di anni fa, anche se non c’è la data) se non ricordo male volevo intendere “10% in meno”, comunque poco importa perchè un impianto di condizionamento, impostato esclusivamente sulla deumidificazione e correttamente settato sulla temperatura sensata, specie se con inverter, consuma dal 15 al 20% in meno dello stesso impianto in condizionamento (intendasi raffreddamento).
      4) Informati tu, prima di commentare. I miei dati sono quelli raccolti in due anni di installazioni e realizzazioni di impianti di condizionamento e deumidificazione. Le tue obiezioni da dove vengono? Sono basate su dati reali o su opinioni?
      5) Cerca di essere meno acido quando commenti: ne guadagnerai in stima da parte di chi legge e in attendibilità da parte di chiunque.

      • Bello ricevere lezioni di non acidità da uno che nell’articolo scrive: “banda di coglioni” “ma vaffanculo và”,
        Comunque, se volevi intendere 10 per cento in meno e scrivi “un decimo” già si capisce quanto sei a tuo agio con calcoli, dati e numeri.
        Del resto, se avessi voluto dire 10 per cento (come ora affermi) sarebbe strana la frase: “cominciate a spegnere il condizionamento e a sostituirlo con la deumidificazione e vedrete che non dovrete aprire nuove centrali nucleari!”
        Per il resto, il climatizzatore deumidifica proprio tramite l’abbassamento della temperatura e, quanto più c’è umido, tanto più abbasserà la temperatura, ragion per cui non si possono dare leggi generali (del tipo “con la funzione deumidificatore si risparmia” ed è improprio usarlo di notte, quando può accadere che le temperature siano basse e l’umidità alta, e il deumidificatore, in questo caso, porterà la temperatura troppo in basso, alla faccia del benessere (e del risparmio).

        • Se vuoi un paio di ventose, per arrampicarti sul prossimo specchio, a Natale te le mando io. 🙂 🙂 🙂

          • Su quale specchio mi dovrei arrampicare? L’unica argomentazione che hai portato è che hai detto un decimo mentre volevi dire il 10 per cento! Il che fa collassare quasi tutto il senso del tuo articolo. E tanto basta.

  • Per avere senso, dal punto di vista logico e tecnico, l’articolo dovrebbe sostituire l’esaltazione del deumidificatore con l’esaltazione di un’impostazione misurata del climatizzatore (27 gradi).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostieni Franz’s Blog

Se vuoi aiutarmi a tenere vivo questo blog, puoi fare una donazione. Non ci sono limiti, ne in basso ne in alto.

In ogni caso, Franz’s Blog resta a tua disposizione come per tutti.

Grazie infinite, qualunque sia la tua intenzione!





Newsletter:

Cosa aspetti... una pacca sulla spalla? Iscriviti! Metti la tua mail e clicca su submit. Io non faccio spam!


Cerca nel sito
Solo corrispondenza esatta
Cerca nel titolo
Cerca nel contenuto
Cerca nei post
Cerca nelle pagina
Professionals

Catherine Bellwald

Fisiatra, Agopuntrice, Esperta in Medicina Tradizionale Cinese

Iscriviti ai podcast
Su FB…
Guardiani

Guardiani

Guardiani

- Romanzo -

Sullo sfondo della millenaria guerra con i Kerberos, razza dedita alla conquista ed al dominio, i Guardiani, guerrieri antichissimi dotati di straordinari poteri e le loro bellissime compagne, le Donne di Razza, anch’esse dotate di poteri e percezioni sottili e in grado di tramutarsi in enormi pantere, sono alla ricerca del futuro Guardiano Imperiale, disincarnato a forza dai Kerberos e del tutto inconsapevole su un pianeta sconosciuto. La sopravvivenza di milioni di razze e pianeti dipende da una corsa contro il tempo per ritrovare Kirshan prima che lo facciano i nemici.

Kesa – Alla Fine della Solitudine

Kesa
Alla fine della solitudine.

Kesa Alla fine della solitudine

- Romanzo -

Una storia dolce e intensa, ambientata in una Milano moderna, ma che spesso ritorna ai ricordi di altre vite vissute da Mira, in tempi antichi in cui straordinari poteri le consentivano di influire sul destino di interi popoli. Una trama avvincente che guida il lettore con dolcezza in una dimensione spirituale di amore, passione e sacrificio, sullo sfondo del percorso interiore di un essere eccezionale.

La Magia del Cuore

La Magia del Cuore.

La Magia del Cuore

- Saggio -

Una sintesi di un cammino di ricerca interiore con suggerimenti, tecniche e metodiche per lo sviluppo personale.

Pensiero Lucido

Pensiero Lucido.

Pensiero Lucido

- Saggio -

Esposizione e metodi per una progressiva affinazione delle proprie capacità cognitive.

Antaratman Yoga

Antaratman Yoga.

Antaratman Yoga

- Saggio -

La descrizione delle tecniche vocali e dei contenuti alla base del metodo Antaratman Yoga.

Istruzioni d’uso del blog
Leggi prima di sparare cazzate! Leggi prima, poi spari cazzate