Delibera dell’AGCOM: imminente il bavaglio totale a Internet

Il 6 Luglio, succederà in Italia una cosa oscena. Se tutto va come sembra che andrà, la rete sarà sostanzialmente finita in Italia.

Questo perchè, se passerà la delibera dell’AGCOM (e passerà se non si solleverà un polverone a livello popolare), a qualunque sito potrà essere ingiunto di ritirare contenuti in quanto sospetti (avete capito bene: basta il sospetto) di ledere qualche copyright.

La norma è strutturata in modo da essere un cavallo di troia, ed è una vergogna tutta italiana. Una porcata inventata grazie all’incompetenza ed alla malafede e che andrà a chiudere definitivamente il capitolo di quel poco di libertà che rimane ancora su internet.

Infatti i tempi per reagire ad una eventuale accusa di infrazione sono estremamente ridotti (due giorni) e anche in caso di contenzioso sono talmente stringati (cinque giorni) da rendere quasi certa la seconda parte delle sanzioni: l’oscuramento del sito.

Si, avete capito bene: questa puttanata legale consentirà sostanzialmente di chiudere qualunque sito, blog o canale dia fastidio, con la semplice scusa del copyright.

E’ l’ennesima porcata di questo governo, ma senza una reazione immediata popolare, questa volta andrà in porto e la rete chiuderà, sostanzialmente, i battenti.

Il modo è diverso, ma il risultato non è così differente dalla censura messa in piedi da certi stati canaglia come la Cina.

Come fare per reagire? Fare casino, aderire alle iniziative, come per esempio quella di

http://www.sitononraggiungibile.it,

dove potrete firmare una petizione che sta già contando parecchie adesioni.

Oppure potete andare sul sito di

http://www.agoradigitale.org/nocensura

dove oltre a firmare la petizione, qualora voleste, potrete anche contribuire con qualche donazione alla campagna di opposizione a questo immensa schifezza che stanno per commettere alle nostre spalle.

Tra l’altro su quest’ultimo sito potrete trovare anche un testo prefatto da inviare via mail a diversi personaggi di AGCOM, per manifestare la vostra volontà (io l’ho appena fatto!).

Lo so che abbiamo appena fatto un gran casino per i referendum, ma la voglia di castrare la libertà da parte di chi è al potere non dorme mai.

Ergo non possiamo farlo neppure noi

Condividi

Commenta con il tuo nome Facebook

5 Comments

  1. Blushaft / wfal ha detto:

    Quindi se dai fastidio a qualcuno e le autorità trovano anche solo una foto esposta che viola il copyright possano farti chiudere ?
    Se penso quasi tutto può essere sotto copyright, dal template di un sito, alle foto ai video, alle citazioni di libri, certo è che se passa ….una bella fetta di libertà viene censurata…..
    Hanno cercato tramite il copyright di trovare qualcosa di trasversale che potesse infliggere danni alla rete in generale nel caso qualcuno voglia spegnere un sito o un movimento o il libero pensare….
    Beh se in italia non è più possibile parlare sulla rete liberamente ci obbligheranno a spostare i contenuti in altri paesi in domini con altri suffissi….e qui diventeremo una provincia della cina se già non lo siamo !!!!!!

  2. NICOLETTA ha detto:

    Franz il sito “sitononraggiungibile.it” nn è raggiungibile davvero

  3. Giuseppe ha detto:

    Io l’ho “raggiunto” facilmente e ho firmato. :smokered:

Lascia un commento

Inserendo un commento acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa. I campi seguiti da "*" sono obbligatori. La tua email comunque NON viene pubblicata.