Referendum: quorum raggiunto e massacro di “si”!

E adesso voglio proprio vedere cosa si inventerà una certa manica di cialtroni. Siamo andati a votare in tanti, e abbiamo espresso il nostro volere.

Come popolo abbiamo chiaramente detto cosa ne pensiamo su tutti i quesiti. Ora questo governo DEVE rispondere immediatamente e conseguentemente a tale espressione. Lo dice la legge, lo dice la Costituzione e, soprattutto, lo diciamo noi italiani.

Il Governo è un organismo che non può prescindere dal nostro volere, perchè è composto da NOSTRI DIPENDENTI.

Il che significa che, egocentrismo o no, chi sta al governo non ha l’autorità di agire contro un volere chiaramente espresso dal voto referendario. Ne’ ci dovrebbe anche solo pensare.

Ora occorrerà però stare molto attenti: perchè chi ci governa ancora non credo abbia capito con chiarezza quello che deve fare. Soprattutto non ha ancora capito che, se si trova lì, è per fare gli affari degli italiani e non SUGLI italiani.

Certo è che dopo un risultato di questo livello viene anche da chiedersi perchè questo governo sia ancora in carica.

Nelle ultime settimane è andato sotto una marea di volte sia alla camera che al senato.

Alle amministrative è stato preso a calci nel culo praticamente in tutta Italia.

Ha cercato in tutti i modi di fermare un referendum più che legittimo (ed è stato preso a schiaffazzi, prima dalla Cassazione e poi dalla Consulta) i cui quattro “SI” si sono piantati nella legislazione come chiodi di una croce.

In qualunque altro paese (a parte quelli a regime totalitario), questo sarebbe più che sufficiente per determinare la caduta e la sostituzione di un governo ormai evidentemente completamente delegittimato.

Ma non in Italia, un paese in cui qualunque personaggio pubblico venga indagato dalla magistratura, si dichiara immancabilmente “sereno” (ma come fanno? Io mi cagherei sotto, altro che sereno!).

Un paese in cui un Presidente del Consiglio è ormai sulla punta della penna di tutta la stampa internazionale, e non certo per le sue prodezze legislative.

Un paese in cui l’incompetenza viene premiata ponendo persone del tutto inadatte a dirigere importanti incarichi ministeriali e governativi.

Ma forse questa volta potremmo anche farcela a mandarli a casa tutti in massa.

Voglio dire… non è che manchi molto al 2013, ma l’ipotesi di aspettare due anni prima di vedere questo governo licenziato mi fa quasi guardare con piacere alla profezia Maya.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Commenta con il tuo nome Facebook

4 Comments

  1. Fede ha detto:

    berlusca & co, fraciconi GO HOME!!!!!!!!!
    :idiot:

  2. lucia ha detto:

    :muah: certo che preferire (quasi!!!) la profezia ai due anni di governo così… la dice lunga! Ma condivido…

  3. jackll ha detto:

    Daccordissimo su tutta la linea, ma mi pogo una domanda: ma quando verrà il momento a chi cazzo dò il mio voto, mi sembrano tutti uguali !!!!!1

Lascia un commento

Inserendo un commento acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa. I campi seguiti da "*" sono obbligatori. La tua email comunque NON viene pubblicata.