La Francia blocca tutti i treni provenienti dall’Italia per non fare entrare migranti

Eccoli qui, i Francesi. Ma soprattutto ecco qui gli italiani. In Europa contiamo quanto un pelo sul culo di un riccio. Continuiamo ad accogliere chiunque si fiondi sulle nostre coste mentre il resto dell’Europa si comporta in modo completamente diverso e non ci caga di striscio.

Ora… che Sarkozy fosse un guerrafondaio e tutto il resto di male che si può dire di lui, lo sapevamo già per come si è comportato spingendo sull’acceleratore dell’azione militare in Libia.

Adesso però ha rotto le palle con il suo nazionalismo campanilista ma, tanto per dirne una, non c’è finora stato un cane, nella gloriosa UE, che si sia permesso di andare a dirgli:

La pianti di fare lo stronzo?”.

In compenso noi ci troviamo sostanzialmente invasi da una torma di persone proveniente dal medio oriente. Torma che, mi spiace per i soliti buonisti und benpensanti vari, non comprende solo poveri cristi in fuga da un paese in guerra ma anche delinquenti, criminali, poco di buono, bastardi di varia natura e, dulcis in fundo, possibili terroristi in incognito, come avevo già detto in altri post e come ha dedotto pure il Ministro Maroni (alla fine c’è arrivato anche lui… dai, dai che ce la fai!).

Il buonismo non è altro che agire per paura. Una paura dovuta in gran parte alla morale cattolica di cui in Italia gli stessi muri grondano.

Aiutare il prossimo non significa farsi distruggere casa dal prossimo medesimo. Occorre saper porre un limite a ciò che si può fare e saper distinguere ciò che deve essere fatto da ciò che non è altro che il frutto di condizionamenti centenari.

Altrimenti si finisce per diventare il capro espiatorio, come sta succedendo all’Italia che, se non accoglie i migranti viene messa in croce da un’opinione pubblica condizionata, mediata e  neppure veritiera, e se invece li accoglie viene lasciata sola a gestirne le conseguenze.

AGGIORNAMENTO serale:

Non solo l’UE non dice a Sarkozy di non fare lo stronzo, ma gli da’ pure ragione: quindi mi ero sbagliato.

L’Italia in Europa non conta quanto un pelo sul culo di un riccio.

Ma molto, molto meno!

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Commenta con il tuo nome Facebook

2 Comments

  1. Pirata ha detto:

    Blocco navale a sud di lampedusa?!

  2. clicca qui ha detto:

    sono daccordo anche io, si dobbiamo aiutare i bisognosi accogliendoli e dando assistenza ma riconoscere quando la situazione diventa insostenibile anche per i cittadini italiani.
    E’ giusto aiutare gli altri ma senza togliere la libertà e la sicurezza di noi italiani!

Lascia un commento

Inserendo un commento acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa. I campi seguiti da "*" sono obbligatori. La tua email comunque NON viene pubblicata.