Skyline, il film più orrendo della storia del cinema

E’ costato 10 milioni di dollari ma, onestamente, non capisco in cosa li hanno spesi. Forse in Jack Daniel’s…

Lanciato con trailer decisamente intriganti, il film è una delle più invereconde cazzate che siano mai transitate sul grande schermo. La trama? Quale trama?

Gli alieni cattivi arrivano e rapiscono i terrestri per usarli come pezzi di ricambio. I protagonisti crepano tutti tranne due e alla fine lui viene tramutato in alieno e difende lei (incinta), all’interno dell’astronave in cui vengono catturati.

Il film, che ci crediate o no, ve l’ho appena raccontato tutto, e finisce esattamente così.

Nel frattempo, in ordine sparso, trovate: una bionda affetta da psicosi, una tipa che si incazza perchè al suo compagno offrono un lavoro a hollywood ma lei è incinta (e se qualcuno mi spiega il nesso mi fa un favore…), astronavi che non si sa da dove vengono,  alieni a forma di figa con tentacoli (giuro!) e… beh, e basta. Non c’è altro.

Evidentemente i due registi, i fratelli Strause, pensavano di fare un capolavoro e tenere la gente col fiato sospeso per il finale monco. In realtà l’unico motivo per trattenere il fiato è per non bestemmiare per aver buttato nel cesso 7 euro e una serata.

Perchè, giuro, io sono uscito dalla sala con un odio viscerale verso questo film di merda e verso i fratelli Strause che se invece di fare film andavano ad affogarsi era meglio per tutti.

Girato col culo, effetti speciali dozzinali e, a tratti, fatti talmente male da sfigurare anche 10 anni fa; recitazione iniqua a dir poco, musica inadatta agli eventi e la regia più schifosa degli ultimi 20 anni.

E come ciliegina sulla torta un finale talmente incredibilmente idiota e assurdo da farti sospettare che lo abbiano scritto usando la carta igienica in un cesso pubblico in preda ad un’intossicazione da sushi andato a male.

Io lo so che è difficile credere a una recensione così, perchè, come dice Mack Rawden su cinema blend: “Skyline è una cagata così orribile che non è possibile spiegarlo senza prove video

Per cui andate pure a vederlo. Però io vi ho avvertiti, eh?

Condividi
  • 29
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Commenta con il tuo nome Facebook

16 Comments

  1. vito ha detto:

    no che non ci vado!! :suicide:

    mi fido della recensione!!

  2. Donald ha detto:

    Ahahah !
    è troppo bello leggere le tue recensioni,
    per favore non smettere mai!!

  3. Il Veronesi ha detto:

    Merda, a me ispirava… Meno male che hai avvisato.

  4. Ailinen ha detto:

    Ispirava davvero molto, accidenti non credo ci andrò….

  5. White Knight ha detto:

    Pero devi annettere che la scena del Drone che dopo varie acrobazie riesce ad infilare una supposta nucleare tattica nel deretano della nave madre aliena non è affatto male, anche se non ripaga i 7 euro del biglietto mi rendo conto…
    Personalmente ho fatto una riflessione su una cosa che ho avvertito a prescindere dagli aspetti tecnici del film come prodotto (effettivamente discutibili) ovvero: la scena iniziale dei bagordi mi ha provocato una sensazione di vacuità nel senso di quando si compie un’azione del tutto “SUPERFLUA” e paradossalmente l’azione degli alieni di riciclare gli umani dopo averli sotto posti a pratica “CRANIO SACRALE” invece no perché quella era un’azione, seppur orribile dal punto di vista degli umani, comunque “FUNZIONALE”!!!
    Ergo al di là del film il punto è che noi esseri umani facciamo tante cazzata (tra cui pure fare sto film) perché al contrario di Madre Natura non compiamo azioni realmente funzionali per lo scopo della nostra esistenza.
    PS: ho anche riflettuto su un’altra cosa, ovvero se l’emotività è energia allora mi son chiesto; in un cinema 200 persone vanno a vedere un film ad esempio horror e si cagano sotto producendo nella sala una certa qualità se dopo x altri 4 spettacoli altrettante persone fanno lo stesso il dubbio è, ma l’energia prodotta dalla qualità emotiva di circa 1000 persone in un periodo di circa 10 ore genera un accumulo di energia di un certo tipo e dato che nell’universo non si spreca nulla allora la mia domanda è ma tutta quell’energia che ristagna li fino al giorno seguente chi o cosa se la ciuccia!?
    So che non centra nulla col film, ma mi è parso un buon spunto di riflessione….

    • Sting ha detto:

      Ma sai che la tua tesi sull’energia emotiva mi intriga?
      E’ da tempo infatti che mi chiedo il motivo del proliferare di film più o meno horror-splatter, e onestamente, cosa ci trovi di interessante (bello mi pare eccessivo!) il pubblico.
      Combinando questo, con la “fame” di emozioni negative che pare avere il popolo (e di questo il buon Franz ne ha scritto), ecco che il cerchio quadra.
      La tossicodipendenza de emozioni di una certa qualità, sicuramente “pesante”.
      Che da un lato ti fa “sentire”, e dall’altro ti intossica come e peggio della droga chimica, avendo comunque effetti nefasti sul corpo e sullo spirito.

    • Franz ha detto:

      In effetti il combattimento aereo tra i droni e la nave è una sequenza molto ben fatta anche se, come dici giustamente tu, non vale il film.
      Per il resto, ottimo spunto… ne farò un post prossimamente

      • Artos ha detto:

        Magari pure con qualche messaggio subliminare che ci piazzano nel film.

      • Rocco ha detto:

        Salve a tutti. Ho appena finito di guardare skyline su Italia uno è onestamente non mi è parso così orribile, certo non è star wars o la guerra dei mondi di Spielberg. Anche gli effetti non erano niente male, penso che lei caro Franz debba semplicemente cambiare genere di film da seguire al cinema per non rimanere poi deluso e affranto per le sette euro…spese! Per quanto riguarda il fatto di riconoscere una vagina nella forma degli alieni mi viene in mente il test delle immagini di Rorschach…saluti

        • Francesco Franz Amato ha detto:

          Vede Rocco… il mondo è bello perchè è vario. Se a lei è piaciuto il film, ben le venga. Quando scrissi questa recensione, con me furono d’accordo (oltre alla totalità dei critici), la maggioranza assoluta degli spettatori, tanto è vero che il film fu un fiasco epico. Ma io criticai il lavoro, non chi lo andò a vedere. Dunque perchè Lei non oppone critica a critica, considerazione a considerazione, e scivola invece sui suggerimenti personali (vedi test di Rorschach)? Si può essere in disaccordo pur mantenendo il rispetto reciproco.
          Diversamente non è sensato comportarsi, soprattutto considerando che parliamo di un film e non di questioni di principio, le pare?
          Saluti a lei

  6. White Knight ha detto:

    Azz aMMettere non annettere sorry…. :prrr:

  7. Fabrizio Rocca ha detto:

    Che sfiga, aver letto questa recensione dopo essere andato a vederlo al cinema.

    Io non so neanche se questo si può definire un film …

  8. Davide ha detto:

    è passato tanto tempo da quando ho visto questo merdone di film (1 settimana prima che uscisse nei cinema. ricordo ancora i 5 secondi di silenzio,seguiti da un grosso “MA CHE MERDA” mio e di mio fratello.
    ho appena finito di lacrimare per le risate fatte leggendo questa stupenda recensione! XD

    • franz ha detto:

      Grazie! pensa che in “Cowboys & Aliens” ci sono due citazioni… la luce azzura che rincoglionisce gli uomini e in qualche modo la forma degli alieni… :out: :out:

  9. fabriziorocca ha detto:

    Film senza trama.

Lascia un commento

Inserendo un commento acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa. I campi seguiti da "*" sono obbligatori. La tua email comunque NON viene pubblicata.