Un unico punto – By Hax

Ho camminato a lungo per arrivare fin qui. Quasi, quasi mi viene da ridere: mi stupisco di essere ancora in vita.

E mi riservo un piccolo luogo, soltanto mio. Uno spazio unico, infinito e vasto quanto infinitesimo. Un solo punto.

Dal quale vedo come tutto appare straordinariamente diverso eppure anche tremendamente uguale.

Giochi di luce riflessa e mille colori. Ogni colore una gioia per gli occhi.

Ma quando il sole cala all’orizzonte, nella notte, ogni vibrazione luminosa scompare e l’unica verità tangibile è soltanto il mio respiro…

E Tu, dove sei?

Condividi

Commenta con il tuo nome Facebook

6 Comments

  1. fede ha detto:

    Io sono in una specie di limbo…una terra a metà tra cielo e terra, dove tutto il bello e il brutto mi scivolano addosso e scorrono via…
    Un abbraccio enorme Hax!

  2. Baldassare ha detto:

    Poetico 😀

  3. Donatilla ha detto:

    … se guardo indietro vedo buio, se spazio con lo sguardo vedo leggerezza e luce … ma purtroppo non sempre riesco a spaziare e volare..
    Il momento che riesco a sentirmi veramente per quella sono è alla sera quando vado a letto ed ascolto il suono del mio respiro e mi accorgo di essere contenuta in un respiro universale….è un qualcosa di molto intimo…è una carrezza dolce…
    Mi inchino…
    OM SHANTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *