L’arte del pacco. Una specialità per pochi

Esiste una curiosa razza di esseri umani: i paccari, ovvero quelli che sono particolarmente abili a tirare pacchi.

Per pacco intendasi il non ottemperare ad una promessa fatta in senso lato. Possiamo quindi parlare tranquillamente di inviti a cena saltati all’ultimo istante, telefonate non fatte, oggetti non restituiti, lavori che non partono mai e via dicendo.

A quanto ho potuto sperimentare il paccaro tipico non è cattivo come si potrebbe pensare.

Il paccaro infatti è assolutamente convinto di non esserlo. Anzi: è il mondo che si sposta proprio nel momento in cui voleva passare da voi, per cui si ritrova da qualche altra parte, ma assolutamente non per sua volontà.

Alla fine un paccaro, quando viene identificato come tale, cessa di essere pericoloso e diventa una vera fonte di divertimento; uno lo sa e si adegua, aspettando l’ennesima scusa del paccaro per farti capire che lui ha una volontà di ferro ed un’assoluta stabilità di intenti. Ma per cause di forza maggiore, in alcuni rarissimi casi, non riesce a fare quello che vorrebbe.

Poco importa che vi abbia rimandato un appuntamento per la sedicesima volta o che si sia ritirato da un lavoro all’ultimo istante, nonostante il giorno prima fosse pronto a iniziarlo. Lui non è uno che tira pacchi: è il mondo che lo mette di fronte a situazioni in cui non ha altra scelta.

Non sono certo di cosa avvenga realmente nella mente del paccaro. Credo si sviluppi una forma di totale obnubilazione per cui non si rende conto di quello che fa. Anzi, è assolutamente convinto di essere nel giusto e che la fama che lo precede (perchè di solito il paccaro, per fortuna, dopo un po’ lo sanno tutti che è così, per cui non fa più danno…) è del tutto ingiustificata.

Un po’ come quelli che “nessuno mi può capire perchè sono troppo speciale”, anche il paccaro è solo contro un mondo del tutto inadatto a comprendere la sua vera, intima essenza di essere dolce e sensibile, assolutamente retto e indefettibile.

In altre parole, perfettamente inaffidabile.

Condividi

Commenta con il tuo nome Facebook

6 Comments

  1. Nikitaitaly ha detto:

    Una scarica di legnate a suddetta categoria, anzi vedo che qui sotto c’è un emoticon che fa al caso del paccaro! :killyou:
    Buonissima giornata a te e non ai tira pacchi.

  2. Daniele ha detto:

    Mmm… anch’io ho tirato dei pacchi… ma l’ho sempre fatto come ripicca e per avere un certo senso di goduria bastarda verso quelle persone che in realtà mi stavano sulle balle e chiedevano a me ogni sorta di piacere. Poi dopo esserti spaccato la schiena per la loro ennesima trovata è già tanto se ti dicono grazie.
    No basta, preferisco tirare un bel pacco condito con “svegliati fuori e ‘fancxxo arrangiati”

  3. Giuseppe ha detto:

    Poi ci sono i paccari per professione, quelli cioé che tirano pacchi, ci campano sù e si divertono anche un mondo a farlo. E Napoli si sà ha il primato modiale in questa specialità.
    Vi racconto un aneddoto (vero) anche se non centra nulla con i paccari di cui parla Franz:
    “Un forestiero che si aggira per il quartiere di Forcella, in cerca di “affari” in nero, viene abbordato da alcuni tizi che gli propongono di acquistare elettrodomestici rubati. Questo li segue in un deposito dove sceglie un bellissimo televisore ad un prezzo molto inferiore a quello di mercato. Il forestiero, conoscendo la cattiva fama dei napoletani, vuole assistere di persona all’imballamento del televisore, che viene messo in un cartone e sigillato con nastro adesivo.
    Tornato a casa l’affarista apre il cartone e scopre sgomento che all’interno vi sono solo mattoni. Tornando a Napoli riesce a rintracciare i tipi che lo hanno bidonato, e dicendogli che non intende denunciarli gli chiede solo di sapere come hanno fatto a “fargliela” sotto il naso, al che questi gli rivelano che il cartone nel quale avevano posto il televisore poggiava su una botola. Due complici da sotto il cartone lo hanno aperto (dopo che era stato chiuso da sopra) e sostituito il televisore con un imballo di mattoni”.
    E il pacco è fatto!

  4. jackll ha detto:

    Stì napoletani !
    Se li conosci non puoi che amarli malgrado tutto.
    In fondo sono l’essenza dell’italianità.

  5. Blushaft / wfal ha detto:

    C’é un bel film che consiglio : Pacco doppio pacco e contropaccotto…..
    questo è il link su wikipedia http://it.wikipedia.org/wiki/Pacco,_doppio_pacco_e_contropaccotto

Lascia un commento

Inserendo un commento acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa. I campi seguiti da "*" sono obbligatori. La tua email comunque NON viene pubblicata.