Caro Babbo Natale, quest’anno vorrei…

…diverse cose. Te le butto lì in ordine sparso, non c’è una vera priorità, tanto so che non te ne frega un cazzo. Quindi cominciamo…

I deficienti. Vorrei che un raggio di luce proveniente dal nulla regalasse a tutti costoro il raddoppio delle connessioni neurali. Probabilmente non gli basterebbero ma almeno gli verrebbe qualche dubbio.

I leccaculo. Mi piacerebbe che venissero tutti colti da caduta della lingua. Nulla di traumatico o cruento. Semplicemente si svegliano al mattino e non ce l’hanno più. In alternativa un paresi spastica, sempre alla lingua, in modo che non la possano più rimettere in bocca.

I terroristi e gli integralisti religiosi. Vorrei che venissero colti da crampo perenne al buco del culo, così da finire rapidamente e dolorosamente la loro vita immersi nel loro elemento naturale: la merda!

Quelli che “non ci sono prove scientifiche”. Per costoro mi auguro sentitamente che gli si apra il terzo occhio e che passino la loro vita a raccontare quello che vedono, in mezzo ad una manica di stronzi che non credono ad una sola parola di quello che dicono.

Gli amministratori delegati delle multinazionali farmaceutiche. Vorrei che una legge planetaria li condannasse a sperimentare su di se’ ogni singolo farmaco che le loro aziende producono, per avere la soddisfazione di vederli accartocciare e sciogliere in un putrido ammasso protoplasmico.

I consigli d’amministrazione delle multinazionali del petrolio. Per costoro vorrei che si trovassero una mattina nel girone infernale che gli compete, liberando il pianeta dalla loro presenza.

Il papa. A Benedetto XVI auguro di incontrare personalmente il padreterno (in vita, si intende!) e che costui gli spieghi altrettanto personalmente quello che pensa della Chiesa cattolica. Che se va come dico io c’è veramente da ridere.

I pedofili. Auguro di ricevere in omaggio quattro enormi mandinghi a testa, che li chiudono in una stanza e li inculano a sangue per un mese a fila, dopo di che passa la befana che se li porta via e dove li mette non me ne frega un cazzo.

I testimoni di Geova. Spero vivamente che un miracolo li teletrasporti tutti in un paese in cui non esistono i citofoni.

I politici italiani.  A costoro auguro che gli sopraggiunga un attacco di coscienza, cosi che decidano di dare le dimissioni tutti insieme e di lasciare il posto ad altra gente, magari un po’ più giovane e un po’ più capace.

QUELLI che se la tirano. Spero tanto che gli si rompa.

QUELLE che se la tirano. Spero tanto che gli si rompa.

Quelli che si scandalizzano. Che se ne vadano affanculo

A me personalmente basta così, ma butta un occhio anche ai commenti, che se qualcuno vuole aggiungere qualcosa, magari ti viene qualche buona idea.

Condividi

Commenta con il tuo nome Facebook

11 Comments

  1. Luna ha detto:

    Quelli sempre pronti a giudicare: come i leccaculo, ma per favore che sia una cosa lenta e dolorosa.

    • Babbo Natale ha detto:

      Andata! Però per farla dolorosa facciamo quella della paresi, con l’aggiunta di sale sulla lingua e una capra golosa davanti.
      Può andare così?

  2. White Knight ha detto:

    Mmmmhhh… Mi sorge spontanea una domanda: qual’è la causa della tua “frustrazione”? :warrior:

  3. lucia ha detto:

    I pessimisti cosmici: Mi piacerebbe che le sfighe che si tirano addosso (“questo non succederà mai a me!” – “Sono sicura che non ce la farò mai”! – “no, io no… è impossibile per me!” – “Vedrai che alla festa non arriverà nessuno e se anche arriveranno non faremo in tempo a finie i lavori…”) si trasformassero in una cosmica risata perenne presente solo nei loro padiglioni auricolari… chissà, potrebbero rendersi conto di quanto sia insopportabile ascoltare la stessa solfa con lo stesso tono ogni giorno che il buon dio manda in terra…

    • Babbo Natale ha detto:

      Ok, andata anche per te! Ma la risata gliela sparo da un Walkman a 300 dB. Così non sentono altro!

  4. Blushaft / wfal ha detto:

    :ronf: che Dio non cè le tolga mai….!!!!

    • Babbo Natale ha detto:

      Accordata! (Ma prima di chiedere che non ce la tolga… non sarebbe meglio chiedergli di darcene tanta? Per tutto il resto c’è Mastercard…)

      • Valeria ha detto:

        Babbo Natale? in persona? Proprio Lui? Avrei una letterina ma ho perso l’indirizzo esatto… Mica potrebbe darmi qualche indicazione?
        Notte Babbo Natale… :wow:

  5. Roberto Rini ha detto:

    beh.. notizia che ho letto qke giorno fa, anche se credo si riferisca all’anno scorso, e che s’intona col post..

    in Usa i bimbi solo soliti spedire le letterine di natale ad un vero ufficio in Alaska, un ufficio che è predisposto proprio alla risposta delle letterine.. per 55 anni si è fatto così..

    ma l’ufficio è stato chiuso perchè è stato preso di mira da molti pedofili, che evidentemente avevano contatti o infiltriati alle poste.. e si è deciso così di chiudere l’ufficio in Alaska con annessa tradizione..

    ecco una di quelle belle notizie di merda, che ti fanno venire voglia di mandare una vera letterina a quell’indirizzo.. e appena ti risponde il maniaco di turno, dargli un appuntamento e fargli un culo quanto una capanna..

    Jingle bells, jingle bells Jingle all the way,
    Oh what fun it is to ride
    In a one-horse open sleigh…

Lascia un commento

Inserendo un commento acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa. I campi seguiti da "*" sono obbligatori. La tua email comunque NON viene pubblicata.