La meravigliosa stampa italiana.

Oggi credo sia davvero uno dei giorni di massima gloria per i quotidiani italiani.

Titoli profondi, argomentazioni del tutto pregnanti, come la rivelazione di Wikileaks sul danno alla salute derivante a Berlusconi dalla presunta frequentazione a troppe feste, cosa di cui, almeno personalmente, me ne stracatafotto profondamente.

Oppure, altro esempio di fulgida arte letteraria, l’articolo sull’Italia che fornisce la sostanza per le iniezioni letali in America (come se il pentotal servisse solo a questo, tanto è vero che l’azienda che lo produce lo vende a tutto il mondo, non di certo solo agli stati uniti).

Ma come non citare la meravigliosa descrizione della scoperta scientifica del secolo, secondo cui l’infedeltà è una questione genetica (si, vai così… anche come mi gratto il naso è scritto nei geni: questione di vero interesse nazionale. Cornuti di tutto il mondo: tranquilli, non è colpa vostra!)

E come non esultare di fronte all’ennesima puntata della soap-opera…. pardon, inchiesta giornalistica sulla vicenda di Sara (non vedevo l’ora di sentirne parlare ancora)

Eccola qui la stampa italiana, in tutto il suo fulgido splendore!

Nel frattempo i titoli sui giornali esteri:

El Pais:

Il timore del messico per le aree che potrebbero cadere in mano ai narcos

Le tangenti e il denaro occulto sostengono il governo afgano

Le Monde:

La scelta di Sarkozy per l’Afghanistan

Costa d’Avorio: il caos dopo l’annuncio della vittoria di Alassane Ouattara

Il NY Times:

I telegrammi che descrivono il livello di corruzione nel governo afgano

L’India vara un progetto per garantire che gli aiuti destinati ai poveri arrivino a destinazione

Tutto chiaro? O devo continuare?

Vabbè… se agli italiani piace così…

Condividi

Commenta con il tuo nome Facebook

3 Comments

  1. Blushaft / wfal ha detto:

    E’ un paese il nostro, dove risiede una omertà profonda, una provincia lombarda piemontese o siciliana fondamentalmente ha la stessa mentalità…non fare nulla non dire nulla….della serie se fuori da casa mia succede qualcosa io al massimo tiro le tendine della finestra per vedere di nascosto cosa succede ma per il ” bene comune non intervengo”, e cui che decine di stupri e abusi in famiglia vengono taciuti, nella medioevale cultura cattolica che i panni sporchi si lavano in casa….ma questo è solo il principio di una chiusura, che continua con giudizi lapidari come coltellate sulle persone ovviamente non fatti di persona in modo diretto ma fatti alle spalle e quindi assolutamente non costruttivi, anche perchè con le critiche dirette si potrebbe mettendosi in gioco migliorarsi….
    ma continuiamo con l’elogio alla furbizia che veramente è tipico del nostro paese….tra un bigotto e bachettone vi è il furbo….mai come in Italia abbiamo questa mentalità che se posso ti fotto….non ho mai capito perchè, forse un retaggio di stampo arabo…comunque quando ci si muove non vige la regola di lavorare beme e dare la propria parola cosicchè l’interlocutore si possa attenere a quello che promettiamo….no….qui vige la regola che se chiediamo una cosa ad un professionista qualsiasi, non si sa perchè l’andamento delle trattative e della cosa diventa oscillante, a zig zag come una biscia, e quasi mai, si parte da una cosa e si arriva a quella….
    boh…difatti da altri paesei europei siamo praticamente incomprensibili….
    Qui si cerca sempre un escamotage….per far soldi calpestando i valori e la dignità altrui….trincerandosi a volte dietro frasi belle e di effetto, parlando di cuore, di volersi bene, di equità ma poi alla fine scoprire che dietro cè quasi sempre congreghe di squali pronti a rubarti la prima idea buona che hai o pronti a prometterti servizi multipli atti solo a sostenere uno specchietto per le allodole e basta( e qindi non servizi reali )per giustifichera i gran soldoni che vengono richiesti…..e via così…..
    Forse noi come italiani ci meritiamo questi politici questi giornali e queste mega inculate generali che a volte ci si prende a livello commerciale, perchè abbiamo perso quella capacità di urlare e di combattere per un briciolo di valore elevato ed idealistico….non siamo più idealisti e sognatori, desiderando una vita ed una società migliore, ma coltiviamo solo il nostro orticello il più delle volte lasciando l’immodizia fuori delle porta e non preoccupandoci di null’altro, ci si è creati uan nicchia biologica, in cui soddisfatti i propri bisogni possiamo fare sonni tranquilli senza che nessun cagacazzo venga a romperci le balle….
    Questo in Italia si vive, e basta osservare in Francia che appena qualcosa non va tutti si incazzano, invece qui tra una commistione di sensi di colpa e paura dei giudizi stiamo in silenzio mangiando tutti i giorni un po di merda che tutto sommato dopo un po sembra pure avere un buon sapore !!!!!

  2. Giuseppe ha detto:

    Blushaft mi hai tolto le parole di bocca…
    Aggiungo che in un Paese dove tutti siamo diventati furbi
    per una semplice equazione matematica a turno
    molti devono pur fare la parte del fesso.
    Così va anche riguardo ai giornali: furbo chi scrive e…fesso chi legge!!!
    O no?

  3. Blushaft / wfal ha detto:

    Mi sa che è un andamento circolare….rotatorio…ma non sussultorio !!!;-)

Lascia un commento

Inserendo un commento acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa. I campi seguiti da "*" sono obbligatori. La tua email comunque NON viene pubblicata.