In grecia la chiesa scomunica la carta d’identità

Eh si, il diavolo ‘stavolta se l’è presa a male. L’hanno beccato in Grecia, nascosto nelle carte d’identità. Il numero di serie dei nuovi documenti è configurato infatti in modo che le tre cifre centrali siano sempre 666, ovvero il cosiddetto “numero della bestia” secondo tutte le tradizioni cattoliche.

Il motivo ovviamente non ha nulla a che vedere con qualche occulto trucco satanico ma semplici origini tecniche dovute all’algoritmo di produzione del codice.

Nonostante questo le autorità religiose sono arrivate a decretare la scomunica per quei cittadini che dovessero accettare il nuovo documento.

La cosa ha gettato nello scompiglio tutte le compagini infernali che aspettavano proprio questi nuovi documenti per invadere la Terra.

Fonti vicine a messer Satanasso peraltro affermano di essere serene, tanto in terra ci sono da una vita e un 666 in più o in meno gli fa una pippa.

A volte mi viene difficile credere che certi episodi possano accadere veramente, eppure… accadono.

Non c’è limite al delirio!

(Grazie ad Ailinen per la segnalazione)

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Commenta con il tuo nome Facebook

4 Comments

  1. Giuseppe ha detto:

    :muah: :muah:

  2. Luna ha detto:

    Oh no che disdetta; desidero esprimere a messer Satanasso tutto il mio rincrescimento per questo piano di conquista del pianeta architettato così ingegnosamente ma sventato all’ultimo da un manipolo di eroi della fede.
    Ne approfitto per salutarlo caramente e domandargli di prenotarmi un posto dalle sue parti, tanto so già che finirò lì prima o poi…

    😯 Ma porca miseria, più andiamo avanti nel tempo e più torniamo indietro col buon senso…

  3. Ailinen ha detto:

    Ma scomunicare l’algoritmo non facevano prima?

Lascia un commento

Inserendo un commento acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa. I campi seguiti da "*" sono obbligatori. La tua email comunque NON viene pubblicata.