Buona serata: con Michel Petrucciani in Caravan

Un corpo così martoriato e un’anima così raffinata… la vita è davvero strana. Guardate le mani di quest’uomo, quello che enunciano nel volare così leggere sulla tastiera, in contrasto con il resto del corpo così inchiodato ad una materia ostile. Ascoltate come le note prodotte da questo autentico gigante del jazz ci portano in un mondo che non è per tutti. Altro che pragmatica!

Buona serata da Franz’s Blog!

Condividi

Commenta con il tuo nome Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *